Calciomercato

Calciomercato, le principali trattative e le ufficialità di oggi 11 luglio 2022

Calciomercato, le principali trattative e le ufficialità di oggi 11 luglio 2022

Serie A, tutte le trattative e le ufficialità di oggi 11 luglio 2022: Pogba is back, Bayern a Torino per De Ligt, Romagnoli è a casa

Le finestre di calciomercato sono la frenetica valvola di sfogo di un lavoro che dura per tutto l'anno e che impegna dirigenti e procuratori a studiare le strategie migliori per rinforzare le proprie squadre o valorizzare al meglio il talento dei propri assistiti. Poi, tutto insieme, i contratti scadono, i dettagli bloccano le trattative, dall'estero si inseriscono competitor piene di soldi e cambiano i progetti tecnici, rimischiando tutte le carte. Scopriamo insieme tutte le trattative e le ufficialità di oggi, lunedì 11 luglio 2022, in Serie A.

Calciomercato estivo Serie A: il tabellone acquisti e cessioni del 2022

Calciomercato: le trattative di oggi

Monopolio Juve

Nel corso dell'ultimo decennio (leggermente abbondante), c'è stato un momento non troppo lontano in cui la Juventus si è presa il totale monopolio del campionato italiano, sia per quanto riguarda i titoli vinti che i migliori giocatori sul mercato interno. Adesso lo scenario è cambiato e le milanesi hanno infranto questo ritornello, ma oggi i bianconeri sono tornati a magnetizzare quantomeno le trattative di mercato, tanto in entrata quanto in uscita. La notizia più importante è arrivata intorno alle 11:30, quando è stato annunciato ufficialmente il ritorno di Pogba. Il centrocampista francese, che dopo 6 stagioni ha percorso nuovamente lo stesso percorso già calcato nel 2012, ha firmato un contratto fino al 2026 e scelto di vestire la maglia numero 10, lasciata libera da Dybala, che l'aveva ereditata proprio da lui nel 2017.

Alle 15 si è presentato in conferenza stampa ai tifosi bianconeri anche il nuovo acquisto Di Maria, che ha sottolineato come sia “impossibile dire di no” a una squadra come la Juventus, che sembra però molto vicina dal dire addio a uno dei suoi giocatori di maggior valore. Oltre a Pogba e Di Maria, oggi nella sede della Vecchia Signora si è infatti rivisto un altro ex come Salihamidzic, attuale direttore sportivo del Bayern Monaco, atterrato a Torino per parlare con gli uomini mercato bianconeri della possibile cessione di De Ligt, già accostato ad altre big nelle ultime settimane. Se dopo l'addio di Chiellini anche l'olandese dovesse salutare, non potremo che aspettarci un grande colpo in difesa per la squadra di Allegri. Il nome altisonante, in quel caso, rimane sempre quello di Koulibaly.

Romagnoli corona il sogno, Milan e Inter trattano due addii

Dopo la Juventus, la squadra più attiva in questa giornata di mercato è certamente la Lazio. I biancocelesti stanno attuando un rinnovamento importante della propria rosa soprattutto nel reparto difensivo e, dopo aver chiuso Casale e rinnovato ieri Patric, sembrano aver messo la parola fine alla telenovela Romagnoli. Il classe '95, nato calcisticamente nella Roma ma tifoso dell'altra squadra capitolina, si è svincolato dopo aver vinto lo scudetto con il Milan e ha ormai trovato l'intesa per un contratto da quasi 3,5 milioni bonus inclusi. Già nella serata è arrivato a Fiumicino, maglia celeste in dote, ed è atteso domani mattina verso le 8 alla clinica Paideia per effettuare le visite mediche di rito.

Proprio alle visite si era fermata l'avventura biancoceleste di Gila, difensore 21enne del Real Madrid. Come Romagnoli, anche lui domani completerà l'iter e potrà finalmente iniziare la nuova esperienza. Atteso per la serata invece lo sbarco nella Capitale di Maximiano, portiere portoghese di 23 anni proveniente dal neo retrocesso Granada: è lui il prescelto per prendere il posto di Strakosha, che oggi si è avvicinato sempre più al Brentford, ma da svincolato.

Oltre a Di Maria, oggi si è presentato alla sua nuova squadra anche Adli, finalmente arrivato al Milan dopo esser stato lasciato in prestito al Bordeaux nella passata stagione. In uscita, invece, i rossoneri avrebbero ormai definito la cessione di Castillejo al Valencia di Gattuso, che lo spagnolo ha già avuto come allenatore. Nessun costo per il suo cartellino: prevista la rescissione contrattuale. Cessione in vista anche per i cugini dell'Inter, nella cui sede si è oggi presentato Vidal, assieme al proprio procuratore. Anche il cileno intende rescindere il proprio accordo con i nerazzurri per poi tornare in Sudamerica e più precisamente trasferirsi al Flamengo, in Brasile.

Raffica finale. La Cremonese monitora Ghiglione del Genoa, Agoumé dell'Inter (rientrato dal prestito allo Spezia) e Magnani dell'Hellas Verona. Proprio i gialloblù hanno definito l'acquisto per 3 milioni dello scozzese Doig dall'Hibernian – sarà il vice Lazovic – e vedono aumentare la concorrenza per Henry del Venezia, su cui ora c'è anche il Middlesbrough. Lo Spezia è in chiusura per Ekdal della Sampdoria e Caldara, che arriverebbe dal Milan in prestito con diritto di riscatto a 3 milioni. Per un Valencia che si avvicina a Castillejo, un Valencia si avvicina alla Salernitana: si chiama Diego, ha 22 anni e arriva dai cileni dell'Universidad Catolica. Oltre a Pogba, solo un'altra ufficialità è arrivata nel corso della giornata: la Sampdoria ha ceduto in prestito il giovane centrocampista Benedetti al Bari neopromosso in Serie B. In chiusura, indizio che ha triggerato i social: Scamacca non ha disputato neanche un minuto dell'amichevole giocata dal “suo” Sassuolo contro il Real Vicenza. Dopo l'arrivo di Alvarez, il suo addio sembra sempre più vicino, anche se la distanza con il PSG sarebbe ancora di ben 15 milioni.

Calciomercato: le ufficialità di oggi

  • Paul Pogba torna ufficialmente alla Juventus dopo sei anni e firma fino al 2026;
  • Leonardo Benedetti, centrocampista classe 2000 di proprietà della Sampdoria, passa in prestito al Bari.

Fantacalcio, quando esce la guida all'asta di Calciodangolo: date, novità e anticipazioni


Giovanni Rosati

Appassionato di calcio e scrittura sportiva, abituale del calciotto del venerdì sera e presidente di FantaLega impegnato ogni anno in tre diversi fantacalci (perché basta vincerne uno per potersi definire "campione", no?). Poi anche giornalista pubblicista, laureato e tutto il resto.

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

31 26 4 1 60 82
2 AC Milan

AC Milan

31 21 5 5 26 68
3 Juventus

Juventus

31 18 8 5 21 62
4 Bologna

Bologna

31 16 10 5 20 58
5 Roma

Roma

31 16 7 8 21 55
6 Atalanta

Atalanta

30 15 5 10 21 50
7 Lazio

Lazio

32 15 4 13 6 49
8 Napoli

Napoli

31 13 9 9 10 48
9 Torino

Torino

31 11 11 9 2 44
10 Fiorentina

Fiorentina

30 12 7 11 7 43
11 Monza

Monza

31 11 9 11 -7 42
12 Genoa

Genoa

31 9 11 11 -4 38
13 Cagliari

Cagliari

31 7 9 15 -20 30
14 Lecce

Lecce

31 6 11 14 -22 29
15 Udinese

Udinese

31 4 16 11 -17 28
16 Empoli

Empoli

31 7 7 17 -22 28
17 Verona

Verona

31 6 9 16 -14 27
18 Frosinone

Frosinone

31 6 8 17 -23 26
19 Sassuolo

Sassuolo

31 6 7 18 -23 25
20 Salernitana

Salernitana

32 2 9 21 -42 15

Rubriche

Di più in Calciomercato