Seguici su

Rubriche

Juventus, primo stop per Pogba: tutti gli infortuni in carriera, con lo United saltate 89 partite

Paul Pogba Francia

A poco più di due settimane dalla firma, è arrivato il primo infortunio con la Juventus per Paul Pogba: negli ultimi sei anni saltate già 89 gare per problemi muscolari

Non è iniziata nel migliore dei modi la seconda avventura con la Juventus per Paul Pogba. A poco più di due settimane dall'annuncio ufficiale del suo ritorno a Torino, il centrocampista francese è già stato fermato dal primo infortunio di questa nuova avventura. Dopo aver rimediato un fastidio al ginocchio destro nel corso di una seduta di allenamento di qualche giorno fa, l'ex Manchester United si è sottoposto – nella giornata di ieri – gli esami strumentali di rito.

Esami che intanto hanno appurato che Pogba non potrà prendere parte alla prossima amichevole della Juventus, che sarà impegnata nella notte a Dallas contro il Barcellona (probabili formazioni e dove vederla in tv). Come si legge sempre sul comunicato apparso sul sito ufficiale del club bianconero, è ancora però da stabilire l'entità dello stop e di conseguenza i tempi di recupero effettivi. Stando a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport il polpo potrebbe doversi operare, il che vorrebbe dire uno stop di almeno 40 giorni, che gli farebbe saltare più o meno le prime nove giornate del prossimo campionato di Serie A (qui il comunicato della Juventus).

Sembra quindi continuare la maledizione della tenuta fisica per il francese che, nel corso degli ultimi sei anni di Manchester United, è stato bersagliato da una serie di infortuni molto numerosa, che lo hanno tenuto a lungo fuori dal terreno di gioco. Se qualcuno è stato un po' più serio, qualche altro è invece stato uno stop di lieve entità. In attesa della diagnosi finale sulle sue condizioni, per capire un po' meglio quanto dovrà stare fuori e quali partite sarà di conseguenza costretto a saltare, vediamo la cronistoria dei suoi infortuni: dal primo (ed unico) con la maglia della Juventus nei primi quattro anni italiani, alla sfilza racimolata nei successivi sei anni inglesi con i Red Devils.

PRIMA DI CONTINUARE CON IL PEZZO, DAI UN'OCCHIATA ALLA GUIDA ALL'ASTA DEL FANTACALCIO 2022/23! CLICCA QUI PER SCARICARE L'ULTIMA VERSIONE AGGIORNATA!

Pogba: tutti gli infortuni rimediati con la Juventus

Come accennato già prima, nella prima avventura con la Juventus (durata quattro stagioni), Paul Pogba fu costretto ai box solamente una volta per infortunio. In quel caso per il francese problema alla coscia che lo tenne fuori per 49 giorni, dal 19 marzo 2015 al 7 maggio 2015, facendogli saltare 11 partite. Ancora da valutare invece sia l'entità che i tempi di recupero dell'ultimo infortunio, che potrebbe appunto tenerlo fuori per circa due mesi e fargli saltare nove partite con la Vecchia Signora.

  • Stagione 2014/15: fuori 49 giorni (11 partite saltate)
  • Stagione 2022/23: da stabilire

In totale quindi, in attesa di capire l'entità dell'ultimo infortunio, stop di 49 giorni con 11 partite saltate.

Pogba: tutti gli infortuni rimediati con il Manchester United

La sua tenuta fisica cominciò a farsi sempre meno solida con il passaggio in Premier League al Manchester United. Già alla prima stagione con la maglia dei Red Devils primo infortunio, una distorsione alla caviglia che lo tenne fuori per sette giorni, in quel caso non saltò però nessuna partita ufficiale. Il successivo infortunio arrivò poi nella stagione successiva, la 2016/17, questa volta un infortunio alla coscia, come quello rimediato nella prima avventura bianconera, con 18 giorni di stop e tre partite saltate. Altra stagione ed altro infortunio, nel campionato successivo uno strappo del muscolo femorale lo costrinse fuori per 63 giorni totali, facendogli perdere 12 gare ufficiali.

Ma il peggio doveva ancora arrivare, il vero calvario iniziò a partire dalla stagione 2018/19. Stagione che cominciò con un infortunio muscolare, con stop di 15 giorni ed una sola partita saltata. Un paio di mesi dopo uno stiramento alla solita coscia lo tenne invece fuori per otto giorni, facendogli saltare un match. La peggiore in assoluto fu invece la stagione 2019/20. Quattro gli infortuni rimediati da Pogba nel corso dell'anno, mai così tanti nel corso della sua carriera in una singola stagione. Il primo fu un infortunio alla schiena, con otto giorni di stop e zero partite saltate. Poco meno di un mese dopo primo infortunio alla caviglia, con stop di 25 giorni e quattro partite saltate. Caviglia che lo continuò però a tormentare per il resto della stagione. Appena un mese dopo infatti arrivò un nuovo problema alla caviglia, questa volta 79 giorni di stop e 17 gare saltate. Altri due mesi ed altri problemi sempre alla stessa caviglia, questa volta ancora più seri, con stop di 161 giorni (più lungo mai avuto in carriera) e ben 19 partite saltate (maggior numero di gare saltate di fila in carriera).

La situazione tornò a farsi un po' meno pesante nella stagione successiva, la 2020/21. Dopo essere stato fuori per 15 giorni a causa del coronavirus, che però non gli fece saltare nessuna partita, il francese ebbe nuovamente dei problemi sia alla caviglia che alla coscia. Il primo a palesarsi fu il fastidio alla caviglia, con 13 giorni di stop e tre partite saltate. Qualche mese dopo tornò a farsi sentire anche il fastidio alla coscia, un po' più serio del precedente, con 37 giorni ai box e 10 partite saltate tra tutte le competizioni. Anche nella sesta, ed ultima, stagione inglese con il Manchester United il francese fu costretto a saltare forzatamente delle partite a causa di problemi fisici. Nello specifico il primo fu il classico problema alla coscia, che questa volta lo tenne lontano dal terreno di gioco per 85 giorni, facendogli perdere 14 partite. Il secondo un problema al polpaccio, con 31 giorni di stop e cinque partite perse. In generale quindi, nei sei anni trascorsi a Manchester, Pogba non è riuscito ad avere una stagione tranquilla dal punto di vista della tenuta fisica. Maledizione che sembra averlo seguito anche in questa avventura bis alla Juventus, che rischia di cominciare direttamente dall'infermeria.

  • Stagione 2015/16: fuori 7 giorni (0 partite saltate)
  • Stagione 2016/17: fuori 18 giorni (3 partite saltate)
  • Stagione 2017/18: fuori 63 giorni (12 partite saltate)
  • Stagione 2018/19: fuori 23 giorni (2 partite saltate)
  • Stagione 2019/20: fuori 273 giorni (40 partite saltate)
  • Stagione 2020/21: fuori 65 giorni (13 partite saltate)
  • Stagione 2021/22: fuori 116 giorni (19 partite saltate)

Molto più alto, rispetto a quello con la Juventus, il totale con lo United: 565 giorni di stop ed 89 partite saltate.

Leggi anche: Il programma completo delle amichevoli estive della Juventus


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Rubriche