Seguici su

Serie A

Napoli, addio Ospina: chi sarà il portiere titolare? Meret favorito, ma occhio al calciomercato

Meret-portiere-Napoli

Con l'addio di David Ospina si è liberato il posto da portiere in casa del Napoli: il favorito per una maglia da titolare è Meret, ma occhio al calciomercato

Le ultime stagioni in casa Napoli sono state contraddistinte da un rebus, quello riguardante i portieri. Dopo l'acquisto di Meret ed Ospina era scaturita un'alternanza tra i due poi sfociata nella titolarità del colombiano, in grado di fornire maggiori rassicurazioni rispetto al collega italiano. L'ex Arsenal, dopo quattro anni in Serie A con i partenopei, ha però deciso di dire addio a parametro zero per unirsi all'Al Nassr. Il suo addio lascia dunque un vuoto in casa Napoli. Tra la promozione di Meret ad un ruolo di primaria importanza e le voci di mercato, proviamo a fare chiarezza su quello che sarà il portiere titolare del Napoli nella prossima stagione.

Leggi anche: Sta per uscire la nostra guida all'asta del fantacalcio. Vuoi sapere quando e conoscere tutte le novità? Clicca qui

Napoli, chance da titolare per Meret

Dopo essere esploso in giovane età con la maglia della Spal, Meret sembrava destinato in poco tempo a diventare uno dei portieri più importanti non solo del panorama calcistico italiano, ma in generale di quello europeo. Rientrato all'Udinese dopo il prestito alla Spal era stato infatti subito ceduto al Napoli in prestito con diritto di riscatto, fissato a 26 milioni. Cifre decisamente importanti considerando che arrivava da appena 13 partite nel massimo campionato italiano con una squadra di bassa classifica. Il grande salto gli ha quindi giocato un brutto scherzo e dopo qualche chance dal primo minuto ha perso il posto da titolare in favore di David Ospina.

Con il conseguente addio del colombiano adesso, ufficiosamente, il posto da titolare è tornato nelle sue mani, letteralmente. In questi primi giorni di preparazione dovrà dimostrare di essere maturato in questi quattro anni alle spalle di un portiere di esperienza internazionale e di aver acquisito maggiore sicurezza. Sicurezza che un po' gli era mancata nelle volte in cui era stato chiamato in causa per sostituire Ospina. Oltre a qualche discreta prestazione e a degli ottimi interventi, qualche volta era infatti caduto in qualche papera di troppo, che gli aveva fatto perdere quella sicurezza acquisita negli anni.

Adesso gli occhi sono tutti puntati su di lui. A 25 anni ha di nuovo la chance di fare il portiere titolare in uno dei principali team italiani. Non dovrà farsi sopraffare dalla pressione e dovrà cercare di giocare libero da pensieri. Per lui sarà molto importante questa prima fase di preparazione per mettersi in mostra. Anche se ha sondato il terreno alla ricerca di qualche sostituto di Ospina, la dirigenza del Napoli è al momento maggiormente concentrata per trovare un degno sostituto di Kalidou Koulibaly, partito in direzione Chelsea. Solo dopo aver preso un difensore si potrà pensare alla porta, a meno che nel frattempo Meret non fornisca a Spalletti ed al suo staff le rassicurazioni necessarie per convincerli a puntare forte su di lui in vista della prossima anzi, delle prossime stagioni.

C'è da considerare anche che Meret vanta già una buona conoscenza del calcio italiano e del campionato italiano, e che con il Napoli è già sceso in campo 93 volte, subendo 114 gol e tenendo la porta inviolata in 27 occasioni, tra tutte le competizioni. La palla passa dunque nelle sua mani, dovrà essere bravo e determinato a sfruttare questa ennesima chance, probabilmente l'ultima per quanto riguarda la conquista di un posto da titolare nel Napoli. Poi non è detto che l'eventuale arrivo di un nuovo portiere debba necessariamente chiudergli le porte della titolarità, tutto dipenderà anche da come si adatterà un eventuale nuovo arrivato e dalle sicurezze che sarà in grado di fornire rispetto proprio a Meret. Solo il tempo ce lo dirà, al momento però Meret è il favorito per il posto da titolare nella porta dei partenopei.

Napoli, occhio al calciomercato

La conferma che il Napoli un portiere lo vuole comprare di sicuro è arrivata direttamente dal tecnico Luciano Spalleti che, nel corso di una conferenza stampa di qualche giorno fa aveva affermato: “Quando nel calcio moderno si gioca per vincere, c'è bisogno di due portieri. Uno lo abbiamo già, l'altro dovremo comprarlo. Vedremo nei prossimi giorni“. Se uno dei due è sicuramente Alex Meret, per quanto riguarda il secondo (quindi l'obiettivo di mercato) non c'è ancora un nome forte sul quale sta puntando la dirigenza dei campani.

Uno dei papabili candidati, stando a quanto riportato dal Corriere dello Sport, porta il nome di Keylor Navas. L'ex portiere del Real Madrid sta vivendo una situazione molto simile a quella vissuta proprio tra Meret ed Ospina. Attualmente al Paris Saint-Germain, ha perso la titolarità inamovibile con l'acquisto, avvenuto la scorsa estate, di Gianluigi Donnarumma da parte del club parigino. Ed è questo il motivo che lo ha spinto a guardarsi intorno nel corso di questa sessione di mercato. Con i parigini ha ancora due anni di contratto ma, considerando che a dicembre compirà 36 anni, potrebbe voler giocarsi gli ultimi anni di carriera in una squadra che gli consenta di fare il protagonista e non il comprimario.

Al momento non ci sono ancora stati contatti ufficiali tra le due società, ma il nodo principale è decisamente quello legato allo stipendio dell'estremo difensore. La scorsa estate Navas aveva infatti firmato un triennale da sette milioni netti a stagione con il club di Parigi, stipendio decisamente fuori dalla portata delle casse del Napoli. Basti pensare che De Laurentiis, pur di convincere Koulibaly, gli aveva proposto un contratto da sei milioni netti, che era già sulla soglia del limite massimo. Quindi se Navas, in caso di accordo tra le società, non dovesse essere disposto a tagliarsi parte dello stipendio la trattativa potrebbe morire sul nascere. A meno che non sia proprio il Paris Saint-Germain a pagare una parte dell'ingaggio, in base alla formula sulla quale sarà impostata l'operazione. Chiaramente tale scenario diventa nullo in caso di proposta di acquisto a titolo definitivo. Sono attese novità per le prossime settimane.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A