Calciomercato

Calciomercato Napoli: Sirigu per la porta, coppia Simeone-Raspadori in attacco

Giacomo Raspadori Sassuolo

Il calciomercato del Napoli, dopo un breve periodo di stallo, è pronto a spiccare nuovamente il volo. Gli azzurri hanno infatti formalizzato una nuova operazione in entrata, mettendo sotto contratto lo svincolato Salvatore Sirigu. L'ex Genoa, dopo alcune settimane di stallo, infatti, ha accettato la corte dei partenopei, che faranno di lui l'elemento di esperienza per la porta, pronto a essere utilizzato con frequenza in caso di deficit del titolare e non solo. In tal senso, allo stato attuale delle cose, sembrano rientrate le voci che volevano Alex Meret in direzione La Spezia, in quanto i bianconeri avrebbero puntato con decisione su Dragowski della Fiorentina, ma questo non implica che l'ex Udinese sia stato tolto dalla lista di sbarco del direttore sportivo Cristiano Giuntoli. La sensazione, infatti, è quella che per lui possa prospettarsi un trasferimento anche nelle ultime batture della sessione estiva di calciomercato.

Come analizzato in altre occasioni, per il ruolo di numero uno azzurro continua la corsa a due tra Kepa Arrizabalaga del Chelsea e Keylor Navas del PSG, col primo particolarmente favorito dal succitato d.s. e il secondo che invece sarebbe il preferito del presidente Aurelio De Laurentiis. Per entrambi, tuttavia, stando agli ultimi aggiornamenti, pare non ci siano novità rilevanti, anche se il secondo sembrerebbe essere in vantaggio sul primo. In casa Napoli tuttavia, come ormai risaputo, prima di concludere nuove operazioni in entrata, c'è bisogno di formalizzare alcune uscite che creino il giusto spazio ai nuovi arrivi. E proprio per questo i campani stanno per ufficializzare due cessioni importantissime, che creeranno uno spazio vacante a centrocampo e in attacco.

Prima di proseguire, consulta la nostra GUIDA ALL'ASTA DEL FANTACALCIO 2022/2023!

Petagna a Monza, Fabian Ruiz in partenza, Simeone e Raspadori in arrivo

Dopo le voci che sembravano vedere vicino il rinnovo di contratto, è stato proprio il PSG a piombare prepotentemente su Fabian Ruiz. Le voci della scorsa settimana, infatti, vedevano il centrocampista spagnolo orientato ad accettare l'offerta di 4 milioni l'anno, di poco inferiore alle richieste dell'entourage, mentre rimaneva distanza sull'aggiunta della clausola rescissoria. I transalpini, tuttavia, avrebbero presentato un'offerta da 25 milioni di euro per acquistarne in cartellino, di poco inferiore ai 30 richiesti dal Napoli. La sensazione è che le parti potrebbero venirsi incontro a metà strada, ed economicamente parlando sarebbe un'entrata importante per un giocatore dal valore indiscusso, che quindi varrebbe di più, ma che è comunque in scadenza nel 2023. Per sostituirlo gli azzurri avrebbero già messo gli occhi su Tanguy Ndombelé, in uscita dal Tottenham e già oggetto del desiderio del Villarreal. Un'ipotesi, per ora, che però si concretizzerebbe con l'uscita dell'attuale numero 8 azzurro. La seconda cessione, che i partenopei hanno già portato a termine, è quella di Andrea Petagna, a lungo corteggiato e finalmente convinto dall'ambizioso Monza di Silvio Berlusconi.

I brianzoli, in particolare, verseranno nelle casse del club circa 3 milioni per il prestito oneroso, con obbligo di riscatto legato alla salvezza e fissato a 10 milioni più 2 di bonus. Anche in questo caso cifre importanti per un giocatore che in più di un'occasione si è rivelato importante ma che mai è riuscito a imporsi quanto avrebbe voluto. Di conseguenza gli obiettivi in attacco per sostituirlo sono ben noti e le trattative sono ben avviate e in attesa di essere concluse. La più calda è quella che riguarda Giacomo Raspadori, voglioso di fare il grande salto in una realtà importante della Serie A. Per lui il Sassuolo sembra disposto ad accettare l'offerta azzurra di poco meno di 30 milioni di euro che diventerebbero di più aggiungendo dei generosi bonus e si avvicinerebbero alla richiesta iniziale di 35. Gli emiliani, tra l'altro, hanno fretta di incassare per coprire economicamente l'acquisto di Andrea Pinamonti in sua sostituzione. Il secondo, importante nome è invece quello di Giovanni Simeone, ormai separato in casa con l'Hellas Verona, col Napoli che nella serata di ieri avrebbe accelerato con decisione e sarebbe pronto a versare 3,5 milioni per il prestito oneroso con obbligo di riscatto che supererà di poco quota 15. Operazioni importanti che porteranno la squadra di Luciano Spalletti ad assumere una fisionomia diversa e decisamente intrigante, nonostante le partenze di grandi campioni.


Laureato in Giurisprudenza presso l'Università della Calabria - UNICAL. Appassionato di calcio, cinema e tecnologia. Datemi una notizia e ve la approfondirò, con oggettività e in fede (calcistica e non solo).

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato