Seguici su

Calciomercato

Calciomercato, il punto sulla Lazio: ufficiale Vecino, Juve su Milinkovic-Savic

Esultanza-gol-Matias-Vecino-Inter

Tutte le trattative di questa sessione estiva di calciomercato dei biancocelesti: stallo Luis Alberto e Provedel, richieste per Acerbi

Prosegue l'estate di rinnovamento in casa Lazio, dove Lotito, Tare e Sarri accolgono il settimo nuovo acquisto di questa sessione estiva di calciomercato dopo gli arrivi di Maximiano, Romagnoli, Gila, Casale, Marcos Antonio e Cancellieri. Proseguono però anche le trattative in uscita, che sembrano poter coinvolgere anche veri e propri pezzi da novanta. Ecco cosa c'è da sapere sull'ultima settimana di trattative e ufficialità del calciomercato della Lazio.

Calciomercato estivo Serie A: tabellone acquisti cessioni 2022

Centrocampo: ufficialità in entrata, telenovele in uscita

Il settimo colpo ufficiale del mercato in preparazione alla stagione 2022/23 della Lazio risponde al nome di Vecino, 30enne centrocampista ex Inter che arriva però a parametro zero. L'uruguaiano ha firmato un contratto di tre anni più uno a circa 2 milioni di euro a stagione, oggi è stato presentato sui canali ufficiali della società e mercoledì si unirà al resto del gruppo. Già scelto il numero: avrà il 5.

Ottima notizia per il centrocampo dei biancocelesti, che però tornano a dover sentire sirene su sirene riguardo i suoi pezzi da novanta proprio in quel reparto. Con gli infortuni occorsi a Pogba e McKennie, infatti, la Juventus sarebbe tornata a bussare alla porta di Tare e Lotito per chiedere informazioni per Milinkovic-Savic. Il costo del cartellino, come già ribadito alle inglesi che si erano fatte avanti, si aggira tra i 60 e i 70 milioni di euro e questa stima avrebbe nuovamente disincentivato i bianconeri, che restano però vigili.

Proprio il Sergente avrebbe tra l'altro scaldato i propri tifosi con un like messo a un post della Lega Serie A nel quale si vedevano alcune giocate di Ilic, giocatore dell'Hellas Verona che sembrerebbe però bloccato dalla Lazio come eventuale sostituto di Luis Alberto, che vorrebbe tornare al Siviglia. Gli spagnoli hanno appena chiuso una cessione molto remunerativa – Koundé al Barcellona per 60 milioni – ma non avrebbero intenzione di spendere 30 milioni per un giocatore ormai praticamente trentenne e avrebbero dunque bloccato ancora la trattativa. La Lazio, in virtù della percentuale che dovrebbe riconoscere al Liverpool, non sembra però intenzionata a fare particolari sconti.

Dalla Spagna, intanto, alcune testate danno per chiusa la trattativa per l'acquisto di Racic dal Valencia per una valutazione complessiva di circa 7 milioni, mentre il Real Valladolid si sarebbe interessato a Escalante e sarebbe pronto a formalizzare un'offerta da poco più di 1,5 milioni di opzione di riscatto per il classe '93. Sembra destinato a lasciare anche Kiyine, su cui spingono i turchi del Gazientep e dell'Antalyaspor. Anche in questo caso, l'operazione sarebbe in prestito con diritto di riscatto.

Non si sbloccano Provedel e Udogie, nuove pretendenti per Acerbi

Sembrava ormai conclusa la trattativa che avrebbe dovuto portare Provedel in biancoceleste per giocarsi il posto da titolare tra i pali con l'altro nuovo arrivato Maximiano, ma al momento tutto tace. A determinare tale stasi è lo Spezia, che starebbe aspettando un'okay da Dragowski che fatica ad arrivare. Il portiere polacco, infatti, non è certo della destinazione e starebbe valutando di arrivare in scadenza di contratto con la Fiorentina per potersi accordare già a gennaio con una nuova squadra a parametro zero.

Nessuna novità anche sul fronte Udogie, in quanto la Lazio ritiene piuttosto alta la richiesta di 20 milioni di euro avanzata dall'Udinese. La situazione cambierebbe con la cessione di Milinkovic, che garantirebbe abbastanza introiti per investire su un sostituto di livello come Zielinski, ma anche per puntare sul giovane esterno bianconero. Emerson rimane comunque molto in alto tra le preferenze nel ruolo, nonostante sembri mancare ancora l'accordo totale tra le parti per un trasferimento in prestito con diritto di riscatto. Tra le alternative ci sono Valeri della Cremonese, che non smette di segnare in questo precampionato, e Parisi dell'Empoli, su cui ci sarebbe però anche l'Atalanta.

Continua a lavorare a Formello Acerbi, ormai praticamente fuori rosa. Il difensore sta aspettando la giusta proposta per lasciare i biancocelesti e sembra voler prolungare lo stallo finché non arriverà una squadra di medio-alta classifica. Dopo l'interessamento del Monza, in questa settimana sono state accostate al classe '88 anche il Torino e l'Atalanta. Rimarrebbe però comunque da considerare l'ostacolo ingaggio, attualmente fissato a 2,5 milioni.

A Formello è rimasto ad allenarsi con Acerbi anche Akpa Akpro, che con il difensore condividerebbe anche il problema stipendio: un po' alto il suo, da 900 mila euro annui, per le casse del Tolosa. Durmisi si avvicina al Malmoe, per Moro e Kamenovic si prevede un anno in prestito. Ceduti ufficialmente intanto i giovanissimi Alia, Armini, Cicerelli, Falbo e Maistro. In chiusura: mai un'ipotesi reale quella che voleva Immobile e Belotti insieme anche in biancoceleste, oltre che in azzurro.

LA GUIDA ALL'ASTA DEL FANTACALCIO 2022/23 DI CALCIODANGOLO È STATA AGGIORNATA! CLICCA QUI PER SCARICARE L'ULTIMA VERSIONE!

Con il mercato in fermento, la guida all'asta del fantacalcio è stata già aggiornata e lo sarà per tutta l'estate. Assicurati di avere sempre a tua disposizione la versione più aggiornata visitando la pagina dedicata ogni volta che puoi!


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calciomercato