Seguici su

Consigli Fantacalcio

Guida all’asta del fantacalcio, i migliori moduli da usare nel Mantra sulla base del listone

Pioli allenatore Milan

Sempre più fantallenatori, con il passare degli anni, decidono di cimentarsi nel fantacalcio Mantra, modalità introdotta dal portale Fantacalcio nella stagione 2012/13 e diventata, col tempo, una validissima alternativa al fantacalcio classico. Il Mantra, infatti, consente ai fantallenatori di mettere ancor di più alla prova le proprie capacità gestionali rispetto alla modalità Classic, sia per quanto riguarda la costruzione primordiale della propria rosa che le scelte di formazione da adottare di settimana in settimana.

Una differenza sostanziale tra le due modalità risiede nella scelta del modulo da utilizzare per la propria rosa: mentre nel Classic, nella stragrande maggioranza dei casi, l'obiettivo del fantallenatore in fase d'asta è quello di costruire una squadra ideata per giocare con un 3-4-3 (o 4-3-3 con il modificatore di difesa attivo), modulo nettamente più indicato per realizzare una rosa vincente, nel Mantra non esiste un vero e proprio modulo migliore degli altri. Ognuno degli undici moduli differenti presenti nel Mantra, infatti, è sempre composto da cinque giocatori di movimento di stampo difensivo (Dd, Dc, Ds, E ed M) e cinque di stampo offensivo (C, W, T, A e Pc); questa composizione, aggiornata di stagione in stagione per correggere le imperfezioni, consente la coesistenza di una vasta serie di moduli perfettamente bilanciati.

LA GUIDA ALL'ASTA DEL FANTACALCIO 2022/2023 TARGATA CALCIODANGOLO È STATA AGGIORNATA! CLICCA QUI PER SCARICARE L'ULTIMA VERSIONE!

Con il mercato in fermento, la guida all'asta del fantacalcio è stata già aggiornata e lo sarà per tutta l'estate. Assicurati di avere sempre a tua disposizione la versione più aggiornata visitando la pagina dedicata ogni volta che puoi!

Fantacalcio, i migliori moduli da utilizzare al Mantra

Nonostante il discorso fatto in precedenza sia sicuramente valido, l'equilibrio dei moduli utilizzabili nella modalità Mantra viene spesso spezzato dalla presenza, o meno, di determinate tipologie di giocatori sul listone. Ogni anno, quindi, esistono davvero alcuni moduli più forti – o meglio, più convenienti da utilizzare – degli altri al fantacalcio Mantra. Ma qual è, allora, il miglior modulo da scegliere per il Mantra al fantacalcio 2022/23?

Come spesso accade negli ultimi anni, anche in questa stagione il listone presenta diversi esterni (E) puri da cui possiamo attenderci un rendimento di alto livello, in certi casi addirittura superiore a molti dei centrocampisti centrali (C) presenti sul listone i quali, a differenza delle E, vanno ad occupare uno dei cinque slot offensivi della formazione scelta. Puntare su uno o più dei diversi esterni da bonus della lista, infatti, vi darà la possibilità di rompere l'equilibrio del Mantra schierando uno o due giocatori dall'indole offensiva, la cui fanta-media a fine anno potrebbe sfiorare o addirittura superare il 7, in un ruolo che per definizione è considerato di stampo difensivo.

Gli esempi più lampanti nel listone sono, ovviamente, i due esterni dell'Inter Dumfries e Gosens: l'olandese terminò con 6,77 di fanta-media il suo primo anno in Italia dopo un lungo periodo di ambientamento (diventò titolare soltanto a dicembre inoltrato), mentre il tedesco (7,38 di FMV nella stagione 2019/20, 7,28 nel 2020/21) prenderà le veci di Perisic – passato al Tottenham – che lo scorso anno chiuse con 7,2 di fanta-media, il migliore tra gli esterni; altri nomi interessanti possono essere rappresentati da Cuadrado e Kostic della Juve, che con Allegri potrebbero trovare spesso spazio come esterni offensivi, o Singo, chiamato a migliorare ancor di più le sue prestazioni al secondo anno con Ivan Juric in panchina.

Al fine di sfruttare questo fattore, il nostro consiglio per il fantacalcio Mantra 2022/23 è di puntare su quei moduli che permettano di schierare almeno una E tra i cinque giocatori di movimento difensivi previsti dallo schieramento: rientrano in questa categoria il 3-4-3, il 3-4-1-2, il 3-4-2-1, il 3-5-2 ed il 4-4-2. Tra questi, soltanto i primi due consentono di schierare addirittura due esterni tra i cinque GdM difensivi, e per tale motivo dovrebbero rappresentare – a nostro parere – la vostra scelta primaria in fase di costruzione della squadra.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Consigli Fantacalcio