Seguici su

Guida all'asta

Guida all’asta del fantacalcio, 10 giocatori da prendere a 1 credito

Lazar Samardzic Udinese

Da Valeri a Cancellieri: i dieci acquisti low cost all'asta di fantacalcio per completare ogni reparto con pochi crediti

L'asta del fantacalcio è il momento più atteso da tutti i fantallenatori, che in poche ore costruiscono da zero la rosa di calciatori che – in buona parte – stabilirà se la stagione alle porte potrà essere ricca di successi oppure solo di delusioni. I nomi dei top player che possono aiutarci a far propendere l'asticella per la prima opzione li conoscono tutti, quelli dei colpi low-cost che completano i vari reparti invece è bene studiarli a fondo prima di presentarsi al via.

Questa categoria di giocatori può essere a propria volta suddivisa in due gruppi. Ci sono gli sconosciuti, le scommesse della classe media che stupiscono tutti e regalano prestazioni e bonus inattesi e quindi ancor più pesanti, e poi ci sono i rincalzi delle grandi che, partendo fuori dalle probabili formazioni, perdono valore in sede d'asta, ma che poi possono comunque garantire medie alte e, perché no, bonus da subentranti.

Di seguito, presi sia dall'uno che dall'altro sottoinsieme, ecco i 10 giocatori da prendere a 1 credito per l'asta del fantacalcio, ruolo per ruolo.

PRIMA DI PROSEGUIRE, DAI UN'OCCHIATA ALLA GUIDA ALL'ASTA DEL FANTACALCIO 2022/23! CLICCA QUI PER SCARICARE L'ULTIMA VERSIONE AGGIORNATA!

In pieno periodo di calciomercato, la guida all’asta del Fantacalcio 2022/23 è appena stata aggiornata – e lo sarà fino a settembre. Visita la pagina ogni volta che puoi per non perdere nessun aggiornamento, consiglio o “piccolo segreto” per fare un’asta da numero 1. Ricorda: se vuoi vincere, non puoi perderla.

Fantacalcio, i portieri da prendere a 1 credito all'asta

In porta puntare sul low cost è sempre delicato, non tanto per le medie voto a cui si può andare incontro, quanto alle notevoli quantità di malus in cui ci si può imbattere. E non riguarda solamente le squadre che poi a fine stagione salutano e retrocedono in B: nello scorso campionato, ben tre squadre hanno subito più reti di Cagliari, Genoa e Venezia, e sono Empoli, Spezia e Salernitana. Tra l'altro, ci si può scordare di prendere un portiere della metà sinistra della classifica a un solo credito: per provare il colpo, bisogna pescare in acque torbide. Per esempio, tra le retrocesse. E Cragno – in leghe a 8 o più –  a 1 non ve lo lascia nessuno.

Wladimiro Falcone (Lecce): se proprio volete azzardare, però, Falcone può essere l'uomo giusto a cui destinare il vostro credito. Con la Sampdoria, lo scorso anno il classe '95 ha disputato 10 partite in Serie A subendo 14 gol: non pochi, ma neanche troppi. Con le tre porte inviolate collezionate, addirittura, Falcone si è attestato a un solo centesimo di distanza per fantamedia da Rui Patricio della Roma, davanti a colleghi ben più esosi quali Meret o Musso. Difficilmente il Lecce riuscirà ad avere statistiche molto positive in quanto a reti subite, ma lo scorso anno in Serie B i giallorossi hanno avuto la difesa meno battuta dell'intero campionato, e – non avendo cambiato allenatore né rivoluzionato il reparto – questo qualcosa dovrà pur significare. Per chi usa il bonus difesa, per esempio, l'idea può non risultare del tutto malvagia: lo scorso anno Falcone ha avuto una media voto del 6,65, la più alta dell'intero campionato.

Fantacalcio, gli incroci di portieri consigliati in base alla griglia 2022/2023

Fantacalcio, i difensori da prendere a 1 credito all'asta

Quello difensivo è sicuramente il reparto più fertile per i calciatori da acquistare a un solo credito, anche perché in generale solo i top di ruolo finiscono per alzare il proprio prezzo, mentre per i gregari le valutazioni sono spesso più contenute. Basti pensare a evergreen come Bereszynski o a nuove certezze come Stojanovic e Reca, nomi che rimangono validi anche in questo 2022/23, o a chi, come Carlos Augusto, resta fuori da questo elenco solo per questioni di sovraffollamento.

Valentin Gendrey (Lecce): i salentini difficilmente vivranno un'annata in ciabatte, quindi non ci aspettiamo medie o fantamedia voto straordinarie da un loro difensore, sebbene terzino. Dalla sua parte, però, il francese sembrerebbe avere poca concorrenza, cosa che potrebbe renderlo un perfetto secondo panchinaro fisso. L'uomo della sicurezza, quello che non ti lascia mai in dieci. Alla fine, a 1 credito, una garanzia del genere è grasso che cola.

Giorgio Scalvini (Atalanta): ha solo 18 anni, eppure Gasperini ci punta forte e lo dimostrano le 18 presenze in Serie A della passata stagione. Finora ha giocato principalmente come braccetto nei tre di difesa, ma nelle più recenti amichevoli dei nerazzurri il suo raggio d'azione – come già sporadicamente in passato – è stato spostato sulla linea mediana del campo, più vicina dunque alla zona bonus. Alto 1,94, Scalvini ha già segnato in A contro l'Hellas Verona e nel 2021/22 ha avuto un'altissima fantamedia del 6,5. Il caso Palomino può aiutarlo a trovare spazio con continuità, anche se nel pre-campionato anche il suo collega Okoli ha fatto molto bene e si è candidato per un posto. Potrebbe non esser folle anche scommettere su quest'ultimo.

Emanuele Valeri (Cremonese): 5 gol negli ultimi due campionati di Serie B per il classe '98, che è listato difensore ma gioca come quinto sulla linea del centrocampo. Tra l'altro, le sue prestazioni hanno attirato l'attenzione di squadre di alta classifica (come la Lazio) e non si sono affievolite neanche in questo pre-campionato, in cui Valeri continua a convincere e soprattutto a segnare. Al momento il titolare è lui e i fatti supportano l'idea che la gerarchia possa restare invariata.

Dove giocare al fantacalcio: le principali piattaforme in Italia e le rispettive caratteristiche

Fantacalcio, i centrocampisti da prendere a 1 credito all'asta

Qui le cose tornano a complicarsi un pochino. A 1 è molto difficile trovare titolari a centrocampo, quindi per chiudere il reparto spesso bisogna rovistare a fondo, o magari scegliere piuttosto calciatori non certissimi del proprio posto dal 1′, ma capaci di movimentare le riprese. Difficile prendere a 1 giocatori come Strefezza del Lecce o Marin dell'Empoli: in caso ve li lascino, puntateci.

Filippo Bandinelli (Empoli): unico “tappabuchi” di questi 10 nomi. Bandinelli è stato un colpo a 1 lo scorso anno e può esserlo ancora, ma nel caso in cui l'asta si alzasse non varrebbe più la pena. Al momento un titolare del trio di centrocampisti di Zanetti dovrebbe essere lui, lo scorso anno ha spesso garantito la sufficienza e – se cercate un ultimo slot per evitare di restare in 10 – il suo nome può essere quello giusto.

Kristjan Asllani (Inter): lo scorso anno è partito in sordina, chiuso a Empoli dall'esplosione di Ricci, ma quando a gennaio quest'ultimo ha lasciato gli azzurri l'albanese è stato bravissimo a non farne sentire la mancanza. Un gol in 23 presenze, ma soprattutto tanta personalità e una fantamedia del 6,38 come mediano basso in una squadra che nel girone di ritorno (quello in cui ha giocato lui) non ha portato a casa grandissimi risultati. Nel pre-campionato ha convinto Inzaghi – si scrive addirittura di un sorpasso su Mkhitaryan come dodicesimo uomo – e oltre al mediano può fare anche la mezzala. Può prendere voto spesso, e nell'Inter che punta allo scudetto può garantire voti alti.

Mattia Valoti (Monza): due stagioni consecutive in doppia cifra di gol in Serie B, prima con la SPAL e poi con il Monza, sono un biglietto da visita importante. Certo, la sua centralità nel progetto dei lombardi si è ridimensionata dopo gli arrivi di Pessina e Sensi, ma da subentrante o per le condizioni fisiche non perfette di alcuni compagni può avere il giusto spazio per incidere. Non aspettatevi altri 10 gol, ma Valoti è un giocatore offensivo che ha già esperienza in A, quindi come scommessa può essere intelligente. Da capire solo se effettivamente il Monza riuscirà a trattenerlo in rosa nonostante gli interessamenti dalla cadetteria.

Lazar Samardzic (Udinese): per gli amanti dei talenti cristallini, questo è un investimento di cuore. Il centrocampista bianconero è un diamante grezzo e già lo scorso anno, con minutaggio limitato, ha fatto vedere a sprazzi le proprie abilità trovando anche 2 gol. L'Udinese non ha fatto particolari colpi per rinforzare il centrocampo in questa sessione di mercato (se non un'altra scommessa come Lovric) e lo spazio per il tedesco può aumentare. Va preso solo per chiudere un reparto già affidabile, ma ha potenziale per regalarvi gioie.

Guida all’asta del fantacalcio: i migliori giocatori per quotazione nelle liste fantacalcio.it e fantacampionato gazzetta

Fantacalcio, gli attaccanti da prendere a 1 credito all'asta

L'attacco è certamente il reparto in cui è più difficile riuscire a prendere a un solo credito un calciatore che possa fare la differenza al fantacalcio. Non escludiamo però che lo scorso anno, per esempio, qualcuno sia riuscito a strappare al minimo indispensabile giocatori come Beto e Destro, che alla fine hanno garantito titolarità quasi sempre e soprattutto fantamedie del 7 e del 6,85. Difficile prendere a 1 Botheim o Okereke ma, oltre a scommesse delle piccole come Zanimacchia, Tsadjout e Ciofani della Cremonese, Valencia della Salernitana o Satriano dell'Empoli, ci sono comunque delle seconde linee di squadre da metà sinistra della classifica che, anche se raramente da titolari, possono meritare una puntata minima.

Matteo Cancellieri (Lazio): l'ex Hellas Verona ha stupito tutti trasferendosi in biancoceleste in estate e, oltre a costituire un'alternativa per il trio di ali Zaccagni-Pedro-Anderson, al momento sembrerebbe esser stato scelto anche come possibile vice Immobile. Ha già segnato in A lo scorso anno e nella Lazio, secondo miglior attacco della passata stagione, può sfruttare al meglio le proprie qualità nelle conclusioni. Non sarà un titolare fisso, non puntateci se vi serve il voto garantito. Come wild card, però, intriga.

Emil Ceide (Sassuolo): il norvegese ha trovato solo 47′ in campionato nel 2021/22, ma nelle amichevoli estive ha lasciato tutti a bocca aperta a suon di serpentine e gol segnati. Finora in carriera non è stato un vero e proprio bomber (massimo 5 reti in un campionato), ma ha solo 21 anni e comunque nel Rosenborg, sommando tutte le competizioni disputate nella prima metà della scorsa stagione, si è spinto fino a 12. Dionisi ha esplicitamente dichiarato: “Sicuramente può trovare più spazio”. Per i sognatori con reparti già piuttosto consolidati.

Il tabellone di acquisti e cessioni della sessione estiva di calciomercato 2022 in Serie A


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Guida all'asta