Seguici su

La Classifica

La classifica, le 10 cessioni più onerose della Serie A

Matthijs De Ligt Juventus

Questi i 10 giocatori del campionato italiano ceduti al prezzo più alto in questa sessione estiva di mercato: in testa c’è De Ligt dalla Juventus al Bayern Monaco

Nella serata di ieri è ufficialmente finito il calciomercato estivo che apre la stagione 2022/23. Dopo 4 giornate di campionato, la sessione è conclusa e finalmente gli allenatori possono dormire sonni tranquilli.

Più di altre volte, questo è stato un calciomercato pazzo per la nostra Serie A. Elevate cifra spese, top player da una squadra all’altra e riscatti folli: c’è dentro un po’ di tutto in questi due mesi abbondanti di trattative ed operazioni.

Tutte le formazioni del nostro campionato si sono rese protagoniste, ma quelle in cima a questa speciale classifica sono più o meno sempre le solite. La Juventus ha sicuramente speso tanto e, di conseguenza, ha incassato altrettanto dalle sue cessioni. Presenti anche Napoli, Lazio, Fiorentina e Atalanta, e un po’ a sorpresa Sassuolo, Salernitana e Torino. Fuori dai primi posti invece Inter e Milan, che non hanno ceduto nessun giocatore ad un costo troppo elevato.

Ecco quindi le 10 cessioni più remunerative in Serie A in questo calciomercato estivo. Bonus esclusi.

 

LA GUIDA ALL’ASTA DEL FANTACALCIO 2022/23 TARGATA CALCIODANGOLO È STATA AGGIORNATA! CLICCA QUI PER SCARICARE SUBITO L’ULTIMA VERSIONE!

In pieno periodo di calciomercato, la guida all’asta del Fantacalcio 2022/23 è appena stata aggiornata – e lo sarà fino a settembre. Visita la pagina ogni volta che puoi per non perdere nessun aggiornamento, consiglio o “piccolo segreto” per fare un’asta da numero 1. Ricorda: se vuoi vincere, non puoi perderla.

 

Matthijs De Ligt, dalla Juventus al Bayern Monaco – 67 milioni di euro

Il primo posto se lo aggiudica la Juventus con la cessione di Matthijs De Ligt al Bayern Monaco per 67 milioni di euro. A dire il vero, i bianconeri registrano anche una perdita visto che il ragazzo era stato pagato 85 milioni di euro per strapparlo dall’Ajax appena 3 anni fa. Le stagioni deludenti in termini di collettivo hanno però convinto il difensore centrale olandese a scegliere altri lidi. Su di lui era molto forte anche il Chelsea, ma alla fine l’hanno spuntata proprio i tedeschi con una trattativa lampo.

 

Cristian Romero, dall’Atalanta al Tottenham – 50 milioni di euro

Al secondo posto c’è l’Atalanta, autrice di un’operazione capolavoro. Dopo aver acquistato Cristian Romero dalla Juventus 2 anni fa per 35 milioni di euro, l’estate scorsa l’ha lasciato in prestito al Tottenham di Antonio Conte e Fabio Paratici. In poco tempo, in Premier League si sono innamorati del difensore argentino ed hanno così deciso di riscattarlo. Ben 50 milioni di euro quindi nelle casse della Dea, che ha così rinvigorito il proprio patrimonio ed ha potuto di conseguenza fare un mercato degno delle ambizioni societarie.

 

Gleison Bremer, dal Torino alla Juventus – 41 milioni di euro

Ancora la Juventus protagonista, ancora con un difensore centrale. Stavolta però non è una cessione, ma un acquisto. A vendere il giocatore è infatti l’altra squadra piemontese, vale a dire il Torino. In estate infatti, Gleison Bremer ha deciso di lasciare il popolo granata dopo 4 stagioni – di cui le ultime 2 ad altissimo livello – in cui ha potuto dimostrare di essere uno dei migliori marcatori della Serie A. In tante hanno quindi messo gli occhi su di lui: l’Inter sembrava esser in pole position, ma il blasone e i soldi della Vecchia Signora hanno fatto la differenza. Allegri ha infatti scelto lui come sostituto di De Ligt, versando nelle tasche granata ben 41 milioni di euro.

 

Federico Chiesa, dalla Fiorentina alla Juventus – 40 milioni di euro

Subito fuori dal podio c’è Federico Chiesa, uno dei migliori giocatori italiani della sua generazione. Dopo esser nato e cresciuto nella Fiorentina ed aver fatto tutta la trafila dalle giovanili alla prima squadra, è piombata su di lui ancora la Juventus. Nel 2020 la Vecchia Signora lo ha strappato proprio alla Viola, mettendolo al centro del suo nuovo progetto. L’operazione però è da applausi: prestito oneroso per 2 anni con diritto di riscatto. Senza neanche pensarci due volte, nonostante la rottura del legamento crociato ad inizio 2022, la Juventus ha quindi riscattato il suo gioiello quest’estate: 40 milioni di euro, pagati a rate, per la Fiorentina di Commisso.

 

Kalidou Koulibaly, dal Napoli al Chelsea – 38 milioni di euro

Altra telenovela estiva in questo calciomercato è stata quella di Kalidou Koulibaly. Da anni infatti il difensore senegalese manifestava l’intenzione di lasciare Napoli, ma qualcosa lo ha sempre trattenuto; stavolta però, De Laurentiis non ci è più riuscito. Il centrale sembrava destinato alla Juventus ma poi, probabilmente per amore della maglia azzurra, ha preferito andare all’estero. Lo seguiva il Paris Saint Germain, ma alla fine il ragazzo ha scelto il Chelsea. In poche ore, i Blues si sono presentati a Napoli con 38 milioni di euro e se ne sono tornati a Londra con uno dei migliori difensori della Serie A negli ultimi 10 anni.

 

Gianluca Scamacca, dal Sassuolo al West Ham – 36 milioni di euro

Il primo attaccante di questa speciale classifica è Gianluca Scamacca. Le sue prestazioni e i suoi gol nell’arco di tutta la scorsa stagione con il Sassuolo gli sono valsi la convocazione in Nazionale maggiore, ma non solo. Su di lui sono infatti arrivate molte grandi squadre europee. Il centravanti italiano sembrava destinato al Paris Saint Germain, che aveva messo in stand-by tutte le trattative per chiudere il prima possibile coi neroverdi. Poi però i francesi si sono defilati ed allora ne ha approfittato il West Ham, forte dei tanti soldi messi a disposizione dai diritti tv. Il ragazzo ha quindi scelto l’Inghilterra e la Premier League. In cambio, al Sassuolo sono andati ben 36 milioni di euro.

 

Joaquin Correa, dalla Lazio all’Inter – 23,60 milioni di euro

È passata un po’ in sordina questa cessione, ma non per Simone Inzaghi. L’allenatore dell’Inter ha infatti voluto fortemente confermare, e quindi riscattare, Joaquin Correa dalla Lazio. L’attaccante argentino non è titolare in nerazzurro, ma il mister lo butta in campo ogni volta che può: è la classica riserva di lusso. Dopo la buona stagione passata, quindi, l’Inter ha riscattato Correa dal club biancoceleste per 23,60 milioni di euro.

 

Fabian Ruiz, dal Napoli al Paris Saint Germain – 23 milioni di euro

Ancora protagonista nelle cessioni il Napoli, che in questa sessione di mercato ha davvero perso quasi tutti i suoi pezzi più pregiati. Fra questi c’è anche Fabian Ruiz, che aveva già espresso da tempo il suo desiderio di provare un’esperienza altrove. Il centrocampista spagnolo è stato convinto dal progetto – e dai soldi – del Paris Saint Germain. I francesi hanno strappato il ragazzo a De Laurentiis offrendo 23 milioni di euro.

 

Jeremie Boga, da Sassuolo all’Atalanta – 22 milioni di euro

Altro riscatto è quello di Jeremie Boga. L’attaccante ivoriano si è messo in mostra disputando 3 splendide stagioni e mezzo a Sassuolo. Con De Zerbi in particolare, il ragazzo ha mostrato tutta la sua classe. Tanto che nel gennaio 2022 è arrivata con forza l’Atalanta, bisognosa di sostituire velocemente il partente Papu Gomez. Boga non ha convinto appieno nei suoi primi 6 mesi a Bergamo, e tutt’ora stenta a mostrare quanto visto in maglia neroverde. Nonostante ciò, Gasperini ha spinto per la sua riconferma. L’Atalanta ha quindi versato nelle casse del Sassuolo ben 22 milioni di euro.

 

Ederson, dalla Salernitana all’Atalanta – 21 milioni di euro

Chiude questa speciale classifica un altro acquisto dell’Atalanta. A sorpresa, però, questo giocatore arriva dalla Salernitana. Si tratta di Ederson, centrocampista brasiliano protagonista della salvezza all’ultima giornata con il club campano. Dopo un girone d’andata a dir poco complesso, la Salernitana di Davide Nicola è riuscita a salvarsi in extremis anche grazie alle prestazioni di Ederson. Il ragazzo ha quindi meritato uno step ulteriore nella sua carriera, firmando per l’Atalanta in estate. Per aggiudicarsi il suo cartellino a titolo definitivo, la Dea ha dovuto mettere sul piatto ben 21 milioni di euro.

 

Calciomercato estivo Serie A, il tabellone acquisti e cessioni del 2022


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in La Classifica