Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio: chi schierare e chi evitare per la 6^ giornata

La Serie A e il fantacalcio tornano in campo nel weekend: nel seguente articolo analizzeremo la 6^ giornata di Serie A, per capire chi schierare al fantacalcio, chi evitare e le possibili sorprese.

LA GUIDA ALL'ASTA DEL FANTACALCIO 2022/2023 TARGATA CALCIODANGOLO È ONLINE! CLICCA QUI PER SCARICARE L'ULTIMA VERSIONE

Napoli-Spezia (sabato 10 settembre ore 15:00)

Chi ha preso Raspadori e Simeone può sfruttare l'assenza di Osimhen, non si tocca ovviamente Kvara; ci piace molto anche Politano, da schierare così come tutto il centrocampo e la retroguardia.

Non è la partita adatta per schierare Nzola, scommettiamo invece su Gyasi che da centrocampista può valere la pena; chi è in emergenza può puntare su Bastoni che difficilmente tradisce, da evitare a tutti i costi invece Hristov e Holm che agiranno sul lato dello scatenato Kvaratskhelia.

  • Consigliati: Zielinski, Di Lorenzo, Gyasi
  • Sconsigliati: Nzola, Kovalenko, Hristov
  • Possibile sorpresa: Elmas

Inter-Torino (sabato 10 settembre ore 18:00)

L'Inter ha bisogno del miglior Lautaro Martinez per uscire dalla crisi, da schierare così come Dzeko mentre Correa continua a deludere; tutti dentro invece a centrocampo e in difesa, eccezion fatta per De Vrij (ancora una volta in difficoltà).

Sanabria in attacco non convince, difficile tener fuori invece un Nikola Vlasic in questo stato di forma: schieratelo, anche contro l'Inter. Radonjic da scommessa a centrocampo, Lukic non sfigura mentre Vojvoda – nel duello contro Dumfries – e l'ex Lazaro sono da evitare sulle fasce così come i tre centrali.

  • Consigliati: Lautaro, Dimarco, Vlasic
  • Sconsigliati: Correa, De Vrij, Sanabria
  • Possibile sorpresa: Gosens

Sampdoria-Milan (sabato 10 settembre ore 20:45)

Contro una difesa come quella del Milan ed un Maignan in forma super sarà durissima per la Samp scardinare il muro rossonero: sono da evitare, di conseguenza, sia Caputo che Sabiri, apparso in difficoltà nelle ultime uscite, mentre Gabbiadini può stupire con i suoi lampi. Da lasciar fuori a priori, inoltre, Bereszynski, che agirà sulla fascia di Leao.

I possessori di Leao se lo godano, da schierare ancora senza discussioni anche a Genova; nel ballottaggio tra Giroud e Origi premiamo questa volta il belga, tra i centrocampisti invece De Ketelaere e Tonali hanno la priorità su Messias e Pobega. Calabria, Kalulu (in ballottaggio con Kjaer), Tomori e Theo: tutti da schierare, anche con il modificatore.

  • Consigliati: Leao, De Ketelaere, Theo Hernandez
  • Sconsigliati: Caputo, Sabiri, Pobega
  • Possibile sorpresa: Gabbiadini

Atalanta-Cremonese (domenica 11 settembre ore 12:30)

È Hojlund-mania a Bergamo: il danese, in gol all'esordio dal primo minuto contro il Monza, partirà ancora una volta dall'inizio nell'attacco della Dea ed è assolutamente consigliato come terzo slot in attacco. Ederson e Lookman, molto positivi in Brianza, sono da confermare anche contro i grigiorossi, per Malinovskyi e Pasalic, entrambi sottotono, dipende invece dalle vostre alternative. Koopmeiners non si può tenere fuori, sono da panchinare invece sia De Roon che Hateboer.

Dessers è sempre tra i migliori in campo ma il gol tarda ad arrivare, l'Atalanta ha la miglior difesa in Serie A ma noi scommettiamo su di lui. Si può mettere Okereke ma non è una priorità, non ispira Zanimacchia mentre dal centrocampo in giù l'unico consigliato è Ghiglione.

  • Consigliati: Hojlund, Lookman, Dessers
  • Sconsigliati: Pasalic, De Roon, Chiriches
  • Possibile sorpresa: Demiral

Bologna-Fiorentina (domenica 11 settembre ore 15:00)

Il Bologna ed il suo nuovo allenatore si aggrappano a Marko Arnautovic, capocannoniere in solitaria del nostro campionato con cinque reti in cinque match; alle sue spalle nessuno offre la giusta dose di affidabilità, sulle fasce invece preferiamo Cambiaso e Kasius a De Silvestri e Lykogiannis. Da evitare, infine, i tre centrali.

Puntiamo ancora su Jovic nonostante il rigore sbagliato contro la Juventus, sulle fasce invece a Kouame ed Ikoné preferiamo Sottil, tra i migliori dell'avvio di campionato. Meglio Barak di Maleh e Amrabat a centrocampo, in difesa è invece da evitare il solo Martinez Quarta.

  • Consigliati: Arnautovic, Jovic, Barak
  • Sconsigliati: Barrow, Soriano, Martinez Quarta
  • Possibile sorpresa: Kasius

Lecce-Monza (domenica 11 settembre ore 15:00)

Il ballottaggio tra Ceesay e Colombo non aiuta al fantacalcio, in attacco per i salentini meglio puntare su Banda la cui velocità può far male alla difesa brianzola. Da buon voto Hjulmand a centrocampo, è sconsigliato in blocco, invece, il reparto difensivo di Baroni.

Petagna non ingrana, meglio di lui Caprari che può portare assist e buoni voti anche quando non va in gol; tutti promossi a centrocampo, ok anche Birindelli e Carlos Augusto sulle fasce mentre in difesa è da evitare Caldirola.

  • Consigliati: Banda, Caprari, Rovella
  • Sconsigliati: Ceesay, Gendrey, Petagna
  • Possibile sorpresa: Sensi

Sassuolo-Udinese (domenica 11 settembre ore 15:00)

Pinamonti rimane il faro dell'attacco neroverde in assenza di Mimmo Berardi, da schierare ancora così come Kyriakopoulos (un difensore che gioca in attacco non si vede tutti i giorni) mentre Laurienté, che ha fatto bene con la Cremonese, può meritare una chance. Frattesi ci piace tanto, da buon voto Maxime Lopez mentre i difensori sono un rischio contro un'Udinese scatenata.

Dentro sia Beto che Deulofeu in un match che si preannuncia divertente e ricco di occasioni, non si possono lasciare fuori neanche Udogie e Pereyra sulle fasce mentre Samardzic è l'unico nome degno di nota nella mediana bianconera. In difesa sì a Becao, serve prudenza invece con Ebosse e Perez.

  • Consigliati: Pinamonti, Deulofeu, Pereyra
  • Sconsigliati: Thorstvedt, Rogerio, Perez N.
  • Possibile sorpresa: Laurienté

Lazio-Verona (domenica 11 settembre ore 18:00)

Immobile si schiera ad occhi chiusi, dentro anche Pedro, Felipe e Zaccagni a prescindere dal loro minutaggio in un match dove la Lazio può dilagare. Milinkovic da primissima scelta a centrocampo, sì a Luis Alberto mentre Marcos Antonio è un nome da schierare solo in mancanza di alternative valide. Da evitare soltanto Marusic in difesa, il Verona sulle fasce sa far male.

Henry meglio di Lasagna in avanti ma entrambi possono far male alla difesa biancoceleste, ok Lazovic mentre Faraoni non è ancora al top della forma. Veloso e Ilic possono soffrire il centrocampo della Lazio e sono sconsigliati, da evitare a priori anche i tre centrali perché i biancocelesti in attacco fanno paura a tutti.

  • Consigliati: Immobile, Felipe Anderson, Henry
  • Sconsigliati: Marusic, Faraoni, Veloso
  • Possibile sorpresa: Lasagna

Juventus-Salernitana (domenica 11 settembre ore 20:45)

Sì deciso a Vlahovic dopo il riposo di Firenze, da schierare ancora Cuadrado e Kostic che potrebbero avanzare nuovamente sulla linea degli attaccanti dopo il forfait di Di Maria: l'alternativa è ancora una volta Milik affianco a Vlahovic, il polacco si può mettere a prescindere dal minutaggio perché sa colpire anche in poco tempo. Non ci sono sconsigliati a centrocampo, in difesa invece continuiamo a non fidarci di Alex Sandro.
Bonazzoli e Dia stanno bene ma allo Stadium è dura per tutti, scommettiamo invece su Vilhena che in poco tempo ha preso in mano il centrocampo dei campani con talento e personalità. Continuiamo a preferire Candreva a Mazzocchi nonostante il gol bellissimo di lunedì con l'Empoli, c'è ben poco da salvare, invece, dalla mediana in giù.
  • Consigliati: Vlahovic, Cuadrado, Vilhena
  • Sconsigliati: Alex Sandro, Dia, Maggiore
  • Possibile sorpresa: Rabiot

Empoli-Roma (lunedì 12 settembre ore 20:45)

Preferiamo il talento di Satriano alla fisicità di Lammers contro una difesa rocciosa come quella della Roma, non ispira invece Pjaca a cui potrebbe servire tempo per entrare nei meccanismi di Zanetti. La Roma vorrà rifarsi dopo la sonora sconfitta per 0-4 subita domenica contro l'Udinese: tra il centrocampo e la difesa, quindi, ogni nome potrebbe costare un'insufficienza grave.

Staffetta in vista tra Abraham – recuperato – e Belotti, stavolta chi ha preso il Gallo può schierarlo; Dybala si mette sempre e comunque, idem per Pellegrini a centrocampo mentre Cristante e Matic non sono nomi da fantacalcio. In difesa Spinazzola e Smalling sono sempre i nomi migliori, ok anche Karsdorp e Ibanez mentre Mancini non è prioritario. Abraham lotterà fino alla fine per essere a disposizione di Mourinho, al fanta si può schierare ma avete bisogno di una riserva sicura.

  • Consigliati: Satriano, Dybala, Pellegrini
  • Sconsigliati: Lammers, Pjaca, Stojanovic
  • Possibile sorpresa: Bajrami

Consigli fantacalcio: i 5 migliori giocatori da schierare nella 6^ giornata

Juan Musso: in pochi, dopo la deludente stagione dello scorso anno, si sarebbero aspettati l'Atalanta al primo posto in classifica e con soli due gol al passivo dopo le prime cinque giornate di questa Serie A, ma i nerazzurri del Gasp hanno ancora una volta trovato il modo di stupire tutti. Il portiere argentino in questa giornata sfiderà la Cremonese, che ha segnato solo quattro nei primi cinque match.

Denzel Dumfries: secondo i dati Understat, sommando i dati di npxG (non-penalty expected goals, goal attesi senza rigori) e xA (expected assist, assist attesi) nessuno tra i difensori ha prodotto più dell'olandese, segno di quanto il numero 2 nerazzurro giochi praticamente come un'ala aggiunta. La sfida contro il Torino, verosimilmente, si risolverà sulle fasce: Dumfries avrà davanti Vojvoda, esterno molto tecnico ma i cui mezzi fisici non possono contrastare quelli dell'olandese.

Teun Koopmeiners: è l'uomo del momento in casa Atalanta, grazie ai quattro gol messi nelle ultime tre; Gasperini, a lui, non rinuncia mai, e l'assenza dalle coppe europee della Dea scongiura anche il pericolo turnover. Senza Zapata e Muriel, ancora ai box, sarà ancora lui il rigorista dei suoi.

Dusan Vlahovic: insieme alla sua Juve vorrà riscattare i match di Parigi e di Firenze (dove era assente), e la partita in casa contro la Salernitana calza a pennello per permettere a Dusan di ripartire da dove aveva lasciato in campionato: secondo gol consecutivo su punizione, quattro nei primi quattro match in questa Serie A.

Ciro Immobile: vedere Re Ciro a “sole” due reti in cinque partite fa quasi strano, considerando le medie e i numeri a cui il capitano della Lazio ci ha abituato negli ultimi anni. Giocherà all'Olimpico contro il Verona, che ha subito 9 gol nelle prime cinque senza mai tenere inviolata la propria porta.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Chi schierare