Mondiali Qatar 2022

Guida al fantamondiale, la scheda dell’Iran: giocatori consigliati, sconsigliati e la possibile sorpresa

Centrare il passaggio del turno è l’obiettivo minimo, tutto il resto è solo guadagnato. Tutto sull’Iran: la rosa, la formazione tipo e i consigli per il fantamondiale

Un’altra nazionale che prenderà parte ai Mondiali di Qatar 2022 è l’Iran guidato da Carlos Queiroz, e per gli appassionati di fantamondiale anche qui si trovano dei nomi interessanti da valutare in ottica asta.

Nelle ultime edizioni della competizione, l’Iran è stata una nazionale non estranea ai mondiali, infatti dall’edizione del 2002 a questa parte ha centrato la qualificazione quattro volte su sei. La fase a gironi non sarà quindi una novità per la nazionale iraniana, anche se bisogna anche notare che nel corso della sua storia nei mondiali l’Iran non è mai riuscito a superare il primo turno.

Durante i mondiali del 2014 in Brasile, la nazionale si è fermata all’ultimo posto di un girone contenente Argentina, Nigeria e Bosnia ed Erzegovina, mentre nel 2018 in Russia il risultato finale è stato un terzo posto in un girone piuttosto difficile che includeva, oltre al Marocco, anche Spagna e Portogallo.

Quest’anno in Qatar, dunque, per la nazionale costruita da Carlos Queiroz, l’obiettivo minimo è centrare una storica qualificazione agli ottavi di finale, un risultato mai raggiunto dall’Iran. Certo è che il gruppo B, di cui fa parte, non è da considerarsi uno dei più semplici. Al suo interno si trova infatti l’Inghilterra ed è proprio la nazionale dei Tre Dragoni la più quotata a passare il turno come prima del girone, per il secondo posto rimanente l’Iran dovrà combattere con Galles e Stati Uniti per strappare un ticket per la fase successiva.

Andando a vedere i risultati dell’Iran in termini di qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022, troviamo dei buoni risultati nella terza fase. La nazionale faceva parte del gruppo A e si è qualificata al primo posto con 8 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta su un totale di 10 incontri giocati. All’interno del suo girone, che comprendeva anche la Corea del Sud, l’Iran ha sfoggiato il miglior attacco, con 15 reti segnate, e la seconda miglior difesa, con sole 4 reti subite.

Continuando nella lettura abbiamo descritto la fantascheda dell’Iran per i mondiali di Qatar 2022: la rosa dei convocati, la formazione tipo, il calendario della prima fase e i consigli per il fantamondiale.

CONSULTA TUTTE LE FANTASCHEDE DELLE NAZIONALI

La rosa dell’Iran

Ad ormai pochi giorni dall’inizio dei Mondiali di Qatar 2022 sono 25 i nomi dei giocatori ufficialmente convocati da Carlos Queiroz per rappresentare l’Iran all’interno della competizione. L’età media della squadra costruita dal ct non è delle più basse, infatti si aggira intorno ai 28 anni. Questo però significa che l’esperienza, anche in competizioni simili, non mancherà di certo nelle fila dell’Iran.

Sebbene non si trovi nessun giocatore militante in Serie A, sono 6 i nomi chiamati in nazionale dai principali campionati europei. Si tratta di Hajsafi, Mohammadi, tesserato con l’AEK Atene, Jahanbakhsh militante nel Feyenoord, Ghoddos del Brentford, ed infine Azmoun del Bayer Leverkusen e Taremi del Porto per il reparto d’attacco.

Qui trovate la lista dei 25 convocati per la nazionale iraniana a Qatar 2022:

Portieri: Abedzadeh (Ponferradina), Beiranvand (Persepolis), Hosseini (Esteghlal), Niazmand (Sepahan);

Difensori: Hajsafi (AEK Atene), Hosseini (Kayserispor), Jalali (Esteghlal), Kanaanizadegan (Al-Ahli), Khalilzadeh (Al-Ahli), Mohammadi (AEK Atene), Moharrami (Dinamo Zagabria), Pouraliganji (Persepolis), Rezaeian (Sepahan);

Centrocampisti: Amiri (Persepolis), Cheshmi (Umm-Salal), Ezatolahi (Vejle), Ghoddos (Brentford), Gholizadeh (Charleroi), Jahanbakhsh (Feyenoord), Karimi (Kayserispor), Nourollahi (Shabab Al-Ahli), Torabi (Persepolis);

Attaccanti: Ansarifard (Omonia), Azmoun (Bayer Leverkusen), Taremi (Porto);

La formazione tipo: Carlos Queiroz sceglie il 4-3-3

Il commissario tecnico della nazionale iraniana per le partite di Qatar 2022 potrebbe scegliere di schierare i suoi giocatori con un modulo 4-3-3. In porta come estremo difensore ci si aspetta di trovare Beiranvand, portiere del Persepolis che indossa la maglia della nazionale dal 2015. Davanti a lui in difesa una linea formata da Moharrami, Hosseini, Mohammadi, veterano con 41 presenze, e Hajsafi, capitano dell’AEK Atene con 114 presenze e 6 goal in nazionale.

Il trio di centrocampo potrebbe vedere Ghoddos, giocatore del Brentford, Amiri, uno dei giocatori più esperti, e Nourollahi, promettente a centrocampo. Per concludere, il tridente d’attacco potrebbe essere composto da Taremi, con 50 presenze, Ansarifard, con 87, e Azmoun con 55 presenze.

Iran (4-3-3): Beiranvand; Moharrami, Hosseini, Mohammadi, Hajsafi; Ghoddos, Amiri, Nourollahi; Taremi, Ansarifard, Azmoun

Il calendario dell’Iran

All’interno del gruppo B per i Mondiali di Qatar 2022 l’Iran di Carlos Queiroz troverà l’Inghilterra di Southgate, favorita all’interno del girone, gli Stati Uniti di Gregg Berhalter, e il Galles di Robert Page.

Come incontro inaugurale l’Iran sfiderà proprio l’Inghilterra nel match di lunedì 21 novembre in programma per le 14:00. Successivamente la nazionale iraniana si troverà davanti il Galles venerdì 25 novembre alle 11:00, ed infine gli Stati Uniti martedì 29 novembre a partire dalle ore 20:00.

  • 21 novembre ore 14:00 Inghilterra – Iran (Rai)
  • 25 novembre ore 11:00 Galles – Iran (Rai)
  • 29 novembre ore 20:00 Iran – Stati Uniti (Rai)

I giocatori consigliati per il fantamondiale

  • Sardar Azmoun: Questo attaccante di 27 anni, militante nel Bayer Leverkusen in Bundesliga, tra tutti i 25 giocatori convocati da Carlos Queiroz è quello che ha segnato più reti con la maglia della nazionale iraniana. Sardar Azmoun conta infatti 37 goal su 55 presenze totali, per una media di quasi un goal a partita per lui. Sebbene prima di scegliere un giocatore all’asta bisogna valutare anche le possibilità che la nazionale ha di proseguire nella competizione, Azmoun non è una cattiva scelta viste le sue buone prestazioni con la nazionale dell’Iran.
  • Alireza Beiranvand: Passiamo al portiere titolare della nazionale iraniana, Alireza Beiranvand. Questo giocatore dal 2015 a questa parte può contare 52 presenze in nazionale, e in queste ha subito soltanto 23 goal, ovvero meno della metà. Il numero di clean sheet ottenuti è quindi soddisfacente, per questo viene consigliato in ottica fantamondiale in termini di portieri. Dal 2022 è poi tornato al Persepolis e in 11 presenze ha subito fino ad ora solo 3 goal, vantando invece 8 porte inviolate. Da notare però che non è immune ai cartellini, dato che in queste 11 partite con il Persepolis ne ha presi 3.
  • Mehdi Taremi: Attaccante titolare del Porto dal 2020 e della nazionale iraniana dal 2015, Mehdi Taremi conta un totale di 28 goal segnate con l’Iran in 60 partite. Più nello specifico, nelle 10 partite di qualificazione per i Mondiali di Qatar 2022, Taremi ha segnato 6 volte in 6 incontri diversi. Ottimi anche i risultati ottenuti con il Porto in questa stagione, infatti su 13 partite, giocate tutte da titolare, ha collezionato 6 goal e 5 assist in totale, a fronte di 3 cartellini gialli. Questo attaccante viene quindi consigliato per il fantamondiale tra i giocatori a disposizione della nazionale iraniana.

I giocatori sconsigliati per il fantamondiale

  • Majid Hosseini: Convocato 18 volte in nazionale dal 2018, Majid Hosseini ha un posto da titolare nella difesa dell’Iran, però si tratta di un giocatore tendenzialmente promo a prendere ammonizioni. In 12 partite giocate con il Kayserispor in questa stagione sono già 4 i cartellini gialli presi, dunque è meglio evitarlo al fantamondiale.
  • Ehsan Hajsafi: Per quanto riguarda la nazionale iraniana, Hajsafi è uno dei giocatori che conta più presenze in assoluto, ovvero ben 120 dal 2008 ad oggi. Questo giocatore non ha però regalato molti bonus negli anni, infatti può contare solo 7 goal in tutte queste partite. Militante nell’AEK Atene, in questa stagione ha preso parte a sole 7 partite, ricevendo già 2 cartellini.
  • Vahid Amiri: Stando alla probabile formazione di Queiroz, Amiri potrebbe godere di un posto da titolare a centrocampo. Con la nazionale il giocatore conta 68 presenze in totale, ma non è prono al goal e ai bonus, infatti è stato marcatore in sole 2 occasioni dal 2015. In questa stagione con il Persepolis non è stato titolare, e in 5 partite ha preso 2 cartellini gialli.

La possibile sorpresa per il fantamondiale

  • Alireza Jahanbakhsh: Tra i centrocampisti a disposizione della nazionale, Jahanbakhsh è uno di quelli che può vantare più reti segnate con la maglia iraniana. Si tratta di 13 goal in 64 presenze, un buon numero considerando che i centrocampisti della nazionale dell’Iran difficilmente superano la quota di 8 goal. Per il fantamondiale, Jahanbakhsh potrebbe rivelarsi una sorpresa.

 

Consulta anche:

Mondiali di Qatar 2022: la maglia dell'Iran

Mondiali Qatar 2022: i convocati dell'Iran

Tutte le fantaschede delle nazionali


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Mondiali Qatar 2022