Mondiali Qatar 2022

Guida al fantamondiale, la scheda della Corea del Sud: giocatori consigliati, sconsigliati e la possibile sorpresa

Tutto sulla nazionale della Corea del Sud: i 26 convocati, la formazione tipo del ct Bento, il calendario e i consigli per il fantamondiale

La Serie A si ferma, ma non il fantacalcio, che continua con il fantamondiale. Con l'arrivo dei Mondiali in Qatar continua dunque la sfida tra fantallenatori che si sposta al momento su un'altra competizione, diventando per circa un mese il fantacalcio della Coppa del Mondo.

La Corea del Sud é stato inserita nel girone H dei Mondiali in Qatar del 2022 (con inizio il 20 Novembre con il match di apertura tra Qatar ed Ecuador) insieme ad Uruguay, Portogallo e Ghana. Un girone dove la Corea del Sud puó soltanto ambire alla terza posizione del girone, vista la presenza di due formazioni tanto forti quante tecniche come Portogallo ed Uruguay. La sfida della Corea di Son e Kim sará quella della gloria, per una miglior posizione in classifica rispetto al Ghana, che delle 4 Nazionali sembra essere quella meno forte o che comunque possa creare meno problemi.

La Corea del Sud conta dieci partecipazioni (record asiatico) alla fase finale della Coppa del mondo, di cui nove consecutive, che diventeranno undici totali e dieci consecutive con l'edizione 2022. È tra l'altro l'unica nazionale asiatica ad aver raggiunto la semifinale di un Mondiale, traguardo raggiunto nell'edizione 2002 tanto chiacchierata soprattutto da noi Italiani, co-ospitata con il Giappone.

Di seguito la scheda della Corea del Sud per i mondiali di Qatar 2022: la rosa dei convocati, la formazione tipo, il calendario della prima fase ed i consigli per il fantamondiale.

I convocati della Corea del Sud

La probabile 3a o 4a in classifica del Girone H dei Mondiali in Qatar 2022, presenta tra i convocati per la maggior parte giocatori che militano in campionati asiatici, e non potrebbe essere altrimenti, a parte alcune presente in campionati Europei ed anche importanti, come Kang-in, centrocampista de LaLiga in forza al Maiorca; Hee-chan, altro centrocampista presente nel Wolves, quindi in Premier League, come anche l'attaccante dell'olympiacos Ui-Jo.

Ultimi ma non per importanza, spiccano naturalmente i nomi di Kim Min-jae, difensore del Napoli di Delaurentis che sta fornendo ottime prestazioni sia in fase difensiva che nelle realizzazioni, essendo a quota 2 reti in campioanto, sorpresa del Napoli e della Serie A, oltre a Heung-min Son, uno dei giocatori piú forti al mondo e del campionato in cui milita, ovvero la Premier League, che conterà di partecipare al suo secondo mondiale da professionista e sicuramente da protagonista per quanto riguarda la sua Nazionale, che lotterá con il Ghana per la terza posizione, che comunque non ha valenza per un posto alle fasi finali del torneo, ma che difficilmente puó ambire a posizioni piú alte vista la presenza di Portogallo ed Uruguay.

Una Corea del Sud che potrebbe comunque regalare sorprese e che non deluderà in fase offensiva, da rivedere invece la fase difensiva in cui l'esperienza manca a molti giocatori, in forza per la maggior parte nel campionato Coreano.

Di seguito i 26 convocati del ct Beto, portoghese che ha scelto di allenare la Nazionale Sud Coreana.

Portieri: Beom-geun (Jonica Hyundai), Hyeon-woo (Ulsan Hyundai), Seung-gyu (Al Shabab).

Difensori: Min-jae (SSC Napoli), Youngkwon (Ulsan Hyundai), Kyungwon (Gamba Osaka), Yoomin (Daejeon Hana Citizen), Moonhwan (Jeonbuk Hyundai), Jongkyu (FC Seoul), Taehwan (Ulsan Hyundai), Jinsu (Jeonbuk Hyundai) , Hong (Daegu FC).

Centrocampisti: Woo-young (Al Sadd), Son Jun-ho (Shandong Taishan), Seung-ho (Jeonbuk Hyundai), In-beom (Olympiacos), Jae-seong (Magonza), Chang-hoon (Kim Cheon Sang-mu), Woo-young (SC Freiburg), Kang-in (Maiorca), Son Heung-min (Tottenham Hotspur), Hee-chan (Wolverhampton), Sang-ho (FC Seul), Min-kyu (Jeonbuk Hyundai)

Attaccanti: Ui-Jo (Olympiacos), Jo Gyu-Sung (Jeonbuk Hyundai).

La formazione tipo della Corea del Sud: 4-3-3

La Corea del Sud punterà naturalmente sugli uomini migliori per quest'avventura ai Mondiali che rappresenta comunque la decima presenza consecutiva, un record per il calcio Asiatico rappresentato da una delle migliori formazioni di sempre.

Kim e Son naturalmente titolari, con il ct Beto che andrá all-in puntando sui talenti maggiori della propria nazionale, composta comunque da buone individualità. Interessante sará vedere come si comporterà la Corea del Sud come collettivo contro formazione come quella del Portogallo di Ronaldo, Silva, Leao, giocatori molto tecnici ed offensivi che lasciano pochi spazi agli avversari e che sfruttano gli inserimenti come arma da taglio contro qualsiasi squadra. Difficile sará anche la sfida contro l'Uruguay, dotata di tanta tecnica e giocatori ormai d'esperienza come Godin, Suarez, Cavani, lo stesso Valverde che a 24 anni é già un campione affermato come giocatori che militano in Serie A da tanto tempo come Caleres e Vecino.

Il Ghana sará la formazione contro cui la Corea se la giocherá e probabilmente sará di una posizione piú alta in classifica alla fine dei gironi.

Di seguito la probabile formazione che dovrebbe scendere in campo per almeno i prossimi 3 match del girone H:

Probabile formazione Corea del Sud (4-3-3): Seung-gyu; Moonhwan, Min-Jae, Youngkwon, Jinsu; Chang-hoon, Woo-young, In-beom; Hee-chan, Ui-Jo, Son Heung-min

Il calendario della Corea del Sud

La Nazionale Coreana come già detto precedentemente avrá un girone molto complicato, trovandosi davanti Uruguay, Portogallo e Ghana. La Corea sfiderá nella prima giornata alle ore 14:00 proprio l'Uruguay, formazione con un centrocampo davvero in forma con un Valverde on fire con il suo Real Madrid in questo inizio di stagione, affiancato da un Bentancur che sembra rinato con il Tottenham ed un difensore come Araujo pronto a contrastare gli inserimenti degli attaccanti Coreani. Per non parlare poi dell'attacco Uruguaiano che é forse uno dei piú pericolosi del girone con Suarez e Nunez probabili titolari che sicuramente non sprecheranno occasioni sotto porta.

Il match sulla carta piú semplice per la Corea di Son e Kim é quello contro il Ghana, dove i 3 punti sono comunque alla portata ma sará un match molto combattuto, per due formazioni che si incontreranno sempre alle 14:00 di Lunedi 28 Novembre in occasione della 2a giornata.

Terza giornata che vedrá poi la Corea sfidare il Portogallo in una partita molto probabilmente da 0 punti. Match che si giocherá alle 16:00.

Giovedì 24 Novembre, ore 14:00 Uruguay – Corea del Sud (Rai 2)
Lunedí 28 Novembre, ore 14:00 Corea del Sud – Ghana (Rai 2)
Venerdí 2 Dicembre, ore 16:00 Corea del Sud – Portogallo (Rai 1)

I giocatori consigliati per il fantamondiale

  • Kim Min-jae: difensore che dá tante sicurezze in fase difensiva, pericolosissimo nei calci d'angolo visto la sua stazza (alto 1,90m) e che sará sicuramente, nonostante il ruolo, uno dei giocatori piú pericolosi che darà del filo da torcere a qualsiasi attaccante. Un muro.
  • Son: come non consigliare Son, che della Corea é il cuore e la speranza. Un paese intero che si affiderà alle sue giocate, sperando che possa trovare la rete regalando grandi emozioni ai Coreani e speranze in un passaggio del turno che sembra davvero complicato. Mai dire mai.
  • Hee-chan: il terzo giocatore che consigliamo é il centrocampista del Wolves, che sa ricoprire diversi ruoli in fase offensiva. Dall'attaccante all'ala sinistra o destra, come anche i trequartista. Un giocatore che fino ad ora ha disputato 11 gare in Premier League da titolare, fornendo un assist e con una media voto di 6,19. Un buon prospetto.

I giocatori sconsigliati per il fantamondiale

  • Woo-young: compagno di reparto di Kim Min-jae che al contrario del giocatore del Napoli non é uno dei migliori difensori su cui affidarsi. Tanti errori nel campionato in cui milita, dove non é titolare nell'Al-Sadd e che quanto gioca viene spesso ammonito. Piú malus che bonus.
  • In-Beom Hwang: un giocatore che nel campionato greco con il suo Olympiacos sta crescendo, con uno score di 2 assist in 11 partite giocate ricoprendo il ruolo di regista e mediano. Un giocatore che peró si gioca la titolarità con altri due centrocampisti che Beto spesso preferisce e che non garantisce dunque il 6 d'ufficio.
  • Chang-Hoon: centrocampista del Gimcheon Sangmu, K-League, dove ha giocato fino ad ora 4 partite con una media voto di 6,98 che non garantisce comunque la titolarità nella Corea del Sud di Beto, con una stazza di 1,74cm che potrebbe essere un malus contro attaccanti come Ronaldo, Suarez, Nunez e compagnia.

La possibile sorpresa per il fantamondiale

  • Ui-Jo: altro giocatore dell'Olympiacos presente nella Corea del Sud che potrebbe essere la sorpresa tra una formazione dove si parla solo di Son e Kim. Nel 4-3-3 di Beto é l'ala destra, compagno di reparto di Son che potrebbe regalare almeno una gioia in termini di realizzazione, nonostante parliamo di un giocatore che sá più regalare assist che metterla dentro. Jolly d'attacco che sa ricoprire diversi ruoli.

Consulta anche:

Mondiali Qatar 2022, la maglia della Corea del Sud

Mondiali Qatar 2022, i convocati della Corea del Sud


Il mondo del calcio è simile a quello dello spettacolo: il presidente della squadra è il produttore, l'allenatore è il regista, il direttore sportivo equivale al direttore di produzione, i calciatori sono ovviamente gli attori e la partita è il film.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Mondiali Qatar 2022