Mondiali Qatar 2022

Guida al fantamondiale, la scheda della Danimarca: giocatori consigliati, sconsigliati e la possibile sorpresa

Il sogno è replicare il miglior piazzamento di sempre ai Mondiali, i quarti di finale. Tutto sulla Danimarca: la rosa, la formazione tipo e i consigli per il fantamondiale

Diciamoci la verità, dopo la brutta vicenda capitata a Christian Eriksen nel corso degli Europei del 2021 tutti abbiamo simpatizzato per i biancorossi un po' più di prima. I compagni di squadra dell'ex Inter hanno gestito nel migliore dei modi la situazione, fortunatamente finita bene, conquistando il rispetto di tutti. Ed è per questo che, vista l'assenza dell'Italia, diversi italiani potrebbero fare il tifo proprio per la Danimarca in questo Mondiale di Qatar 2022. Certo, un po' più complicata la situazione al fantamondiale, anche se qualche calciatore danese non è affatto male.

Per la Danimarca si tratta del sesto Mondiale di sempre. Ed è una situazione un po' atipica. I biancorossi infatti sono passati dal non qualificarsi mai al qualificarsi spesso e con risultati anche invidiabili. Fatta eccezione per il Mondiale del 2010 chiuso dopo i gironi, la Danimarca ha sempre passato il primo turno della competizione. Il record, come accennato prima, sono i quarti di finale del 1998. Nelle altre tre occasioni il cammino si è interrotto invece agli ottavi di finale. Queste sono buone statistiche per tutti quelli che faranno il fantamondiale. Considerando anche il girone nel quale è stata sorteggiata la Danimarca, le possibilità di raggiungere come minimo gli ottavi di finale non sono per niente basse. Danimarca che è anche reduce da un piazzamento tra le prime quattro agli ultimi europei, con l'uscita solamente in semifinale contro l'Inghilterra.

Per ottenere l'accesso ai gironi di Qatar 2022, i danesi sono passati dal percorso di qualificazione UEFA, ovvero quello europeo. Sorteggiati nel girone F con Scozia, Israele, Austria, Isole Faroe e Moldavia, i biancorossi si sono imposti come primi della classe, strappando direttamente un ticket per i gironi senza passare dai playoff. Un bottino di nove vittorie ed una sola sconfitta per i ragazzi di Kasper Hjulmand, che hanno chiuso con un vantaggio di quattro punti sulla Scozia seconda. Addirittura 30 i gol fatti in 10 partite, appena tre quelli subiti.

Come già accennato un paio di paragrafi fa, non sono molti i calciatori appetibili tra le file della Danimarca per il fantamondiale. Il fatto che hanno molte probabilità (quantomeno sulla carta) di raggiungere la fase ad eliminazione diretta della competizione, potrebbe però farli diventare delle risorse importanti anche al fantamondiale. Tutti militano infatti nei massimi campionati europei e molti in uno dei top cinque ed anche in qualche top club mondiale.

Di seguito la scheda della Danimarca per i mondiali di Qatar 2022: la rosa dei convocati, la formazione tipo, il calendario della prima fase e i consigli per il fantamondiale.

CONSULTA TUTTE LE FANTASCHEDE DELLE NAZIONALI

La rosa della Danimarca

Dopo aver convocato inizialmente solo 21 dei 26 calciatori che prenderanno parte alla spedizione per i Mondiali di Qatar 2022, a meno di una settimana dall'inizio ufficiale della competizione il commissario tecnico della Danimarca Kasper Hjulmand ha sciolto le riserve anche sui rimanenti cinque. Formazione di tutto rispetto quella danese.

Il leader, come dimostrato anche nel corso degli Europei del 2021, rimane il difensore del Milan Simon Kjaer. Dall'Italia presente anche il difensore dell'Atalanta Joakim Mæhle. Ma ci sono anche dei protagonisti che in Serie A ci hanno passato diverse stagioni: nello specifico si tratta di Jens Stryger Larsen, Andreas Skov Olsen, Mikkel Damsgaard, Christian Eriksen e Andreas Cornelius. Dopo la paura nel corso degli Europei, torna quindi alla ribalta Eriksen, pronto ad essere il leader tecnico della formazione di Hjulmand.

Portieri: Oliver Christensen (Herta Berlino), Ronnow (Union Berlino), Schmeichel (Nizza);

Difensori: Andersen (Crystal Palace), Andreas Christensen (Barcellona), Bah (Benfica), Kjær (Milan), Mæhle (Atalanta), Nelsson (Galatasaray), Nissen Kristensen (Leeds), Stryger Larsen (Trabzonspor), Wass (Brøndby);

Centrocampisti: Damsgaard (Brentford), Delaney (Siviglia), Eriksen (Manchester United), Højbjerg (Tottenham), Jensen (Brentford), Norgaard (Brentford), Skov (Hoffenheim), Skov Olsen (Bruges);

Attaccanti: Braithwaite (Espanyol), Cornelius (Copenaghen), Dolberg (Siviglia), Lindstrøm (Eintracht Francoforte), Wind (Wolfsburg), Yurary Poulsen (Red Bull Lipsia);

La formazione tipo della Danimarca: 4-3-3 con tanta qualità

In carica dal 1 agosto del 2020, nel corso di questi due anni e mezzo Hjulmand ha un po' adattato il suo credo calcistico ai calciatori a disposizione. Nonostante infatti il modulo più utilizzato sia il 3-4-3, nel corso degli ultimi impegni e per questo Mondiale, la Danimarca scenderà in campo con un leggermente più difensivo 4-3-3, dotato però di molta qualità nei singoli. Tra i pali andrà l'estremo difensore del Nizza Kasper Schmeichel, ex campione d'Inghilterra con la maglia del Leicester. In difesa come detto il leader in mezzo sarà il milanista Kjaer, che sarà affiancato da Christensen del Barcellona. Sulla fascia destra il posto da titolare sarà di Kristensen, a sinistra toccherà invece a Maehle dell'Atalanta. In cabina di regia agirà Hojbjerg del Tottenham, con al suo fianco la qualità di Eriksen e Delaney. Le ali saranno Damsgaard a destra e Braithwaite a sinistra, a supporto dell'unica punta Wind.

Danimarca (4-3-3): Schmeichel; Kristensen, Kjaer, Christensen, Maehle; Delaney, Hojbjerg, Eriksen; Damsgaard, Wind, Braithwaite. All. Kasper Hjulmand

Il calendario della Danimarca

La Danimarca è stata sorteggiata nel girone D insieme a Francia, Australia e Tunisia. Nonostante i favoriti per vincere il girone siano i campioni in carica della Francia, la Danimarca è pronta a dire la sua. Vincere il girone non sarà per niente semplice, bisognerebbe quantomeno pareggiare il match contro i francesi, ma per il secondo posto la Danimarca è di sicuro la squadra più quotata.

La Danimarca esordirà al Mondiale il 22 novembre alle 14:00. Nella gara di esordio per i danesi ci sarà la Tunisia. Il 26 novembre sarà poi la volta della Francia, nel match in programma per le 17:00. A chiudere la lotteria dei gironi il match contro l'Australia del 30 novembre alle 16:00.

  • Danimarca – Tunisia: 22 novembre ore 14:00
  • Francia – Danimarca: 26 novembre ore 17:00
  • Australia – Danimarca: 30 novembre ore 16:00

I giocatori consigliati per il fantamondiale

  • Simon Kjaer: sono stati mesi difficili per Simon Kjaer. Guarito relativamente da poco da una rottura del legamento crociato del ginocchio, il difensore del Milan non ha ancora trovato la continuità a la sicurezza che aveva prima dello stop. La sua esperienza e l'importanza dell'evento che richiede la massima professionalità, potrebbero fare uscire le doti del danese, come ha dimostrato nel corso dei più volte citati Europei. Crediamo possa fare un buon Mondiale.
  • Christian Eriksen: come qualità assoluta non solo è il migliore all'interno della Nazionale della Danimarca, ma uno dei migliori in generale all'interno delle 32 squadre che prenderanno parte al Mondiale. Costretto a salutare l'Inter per gli ormai risaputi problemi al cuore, dopo un ottima esperienza con il Brentford in estate ha firmato con il Manchester United. Ottimo il suo avvio di stagione, anche dal punto di vista dei bonus: un gol e sei assist nelle prime 20 partite stagionali.
  • Jonas Wind: un infortunio alla coscia lo ha tenuto fuori praticamente per tutta questa prima parte di stagione nella quale, se pur abbia trovato sette gettoni, uno solo è stato da titolare e nemmeno per tutta la partita. La voglia di rivalsa è quindi doppia per l'attaccante del Wolfsburg, che sembra essere il favorito per partire da titolare. Sono 15 le sue presenze totali con la Danimarca, solo sette da titolare, cinque i gol. Media niente male.

I giocatori sconsigliati per il fantamondiale

  • Thomas Delaney: è un mix di fattori che ci spinge a sconsigliare Thomas Delaney. Il primo è il pessimo avvio di stagione, con lui ed il Siviglia che stanno faticando e non poco e si trovano al momento in piena zona retrocessione. Il secondo è il fatto che in stagione ha giocato solo cinque partite dal primo minuto. Il terzo è che si tratta di un centrocampista molto difensivo e con la propensione per il fallo ed il cartellino. Se a tutti questi fattori si va a sommare anche l'età non rosea, 31 anni, ecco che viene fuori che è meglio evitarlo.
  • Andreas Christensen: passato al Barcellona in estate, Christensen non si è ancora ritagliato un ruolo da protagonista all'interno della formazione blaugrana. Complice un infortunio alla caviglia che lo ha tenuto lontano dal terreno di gioco per diverse settimane, il danese è tornato da poco a disposizione ed ha messo pochi minuti nelle gambe.
  • Martin Braithwaite: da uno che al Barcellona ci gioca ad un altro che nel suo curriculum ha proprio la formazione catalana come punto più alto della carriera. Anche se ha iniziato bene la stagione con la maglia dell'Espanyol, Braithwaite non è mai riuscito ad incidere più di tanto in Nazionale. Appena 10 i gol in 62 presenze, zero nelle ultime sei partite, così come gli assist.

La possibile sorpresa per il fantamondiale

  • Andreas Skov Olsen: in Italia lo conosciamo bene perché ha giocato 71 partite con la maglia del Bologna, ma si tratta di un calciatore di appena 22 anni. Salutato nel corso della finestra di calciomercato di gennaio il Bologna per il Club Brugge, si è ambientato bene in Belgio. Fino ad ora 14 gol e 13 assist in 38 presenze. Con la Nazionale ha già segnato otto gol in 23 presenze. Scalpita ed è pronto a conquistare un posto da titolare.

Consulta anche:

Mondiali di Qatar 2022, i convocati della Danimarca

Mondiali di Qatar 2022, la maglia della Danimarca


Classe '96, siciliano. Innamorato delle statistiche, forse tanto quanto del calcio. Appassionato di cinema e serie tv, oltre che di tutto quello che ha a che fare con numeri e record, di qualsiasi genere e categoria!

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Mondiali Qatar 2022