Mondiali Qatar 2022

Guida al fantamondiale, la scheda dell’Uruguay: giocatori consigliati, sconsigliati e la possibile sorpresa

Tutto sulla nazionale Uruguaiana: i 26 convocati, la formazione tipo del ct Diego Alonso, il calendario e i consigli per il fantamondiale

La Serie A si ferma, ma non il fantacalcio, che continua con il fantamondiale. Con l'arrivo dei Mondiali in Qatar continua dunque la sfida tra fantallenatori che si sposta al momento su un'altra competizione, diventando per circa un mese il fantacalcio della Coppa del Mondo.

L'Uruguay é stato inserito nel girone H dei Mondiali in Qatar del 2022 (con inizio il 20 Novembre con il match di apertura tra Qatar ed Ecuador) insieme a Portogallo, Corea del Sud e Ghana. Un girone dove gli Uruguaiani dovrebbero comunque piazzarsi tra il primo ed il secondo posto in lotta con la nazionale di CR7, raggiungendo dunque le fasi finali del torneo.

L'Uruguay di Mondiali ne ha già vinti 2, anche se risalgono davvero a piú di mezzo secolo fa, ovvero l'edizione del 1930, la prima nella storia del calcio e del 1950, e anche in questa edizione come in quelle precedenti puó dire la sua. Un ottimo mix di giocatori giovani e di esperienza in tutti i reparti, una formula che puó risultare vincente e portare l'Uruguay ad ottimi risultati in questo Mondiale in Qatar.

Di seguito la scheda dell'Uruguay per i mondiali di Qatar 2022: la rosa dei convocati, la formazione tipo, il calendario della prima fase ed i consigli per il fantamondiale.

I convocati dell'Uruguay

Vecchie e nuove conoscenza del campionato di Serie A saranno presenti nelle convocazioni dell'Uruguay. Muslera per esempio, per anni a difendere tra i pali della Lazio, sará presente e anche titolare nella formazione di Alonso, pronto a difendere per un'altra edizione la porta del proprio paese. Presente anche Caceres, che in Serie A ha militato per diversi anni in diverse squadre come Juventus, Fiorentina e Lazio e che continua ad essere un perno della difesa Uruguaiana. Olivera, sempre tra i difensori, un altro partecipante alla coppa del Mondo che fa parte del nostro campionato, insieme a Vina della Roma, che probabilmente sará in panchina, esattamente come con Mourinho.

Tra i centrocampisti dell'Uruguay presente anche Vecino, ex Inter attualmente alla Lazio, oltre a Bentancur, davvero in forma che dopo il passaggio al Tottenham dalla Juventus é totalmente cambiato. Ex Serie A anche Lucas Torreira, attualmente in forza al Galatasaray.

Cavani continua ad essere convocato dalla propria nazionale, vista la storia che lo lega al suo paese, pronto a subentrare in campo ad uno tra Suarez o Nunez. Ex Napoli, attualmente alla corte del Valencia di Gattuso.

Di seguito la lista dei convocati dal ct Alonso in vista dei Mondiali:

Portieri: Muslera (Galatasaray), Rochet (Nacional), Sosa (Independiente).

Difensori: Ronald Araujo (Barcellona), Martin Caceres (Los Anegeles Galaxy), Coates (Sporting Lisbona), Gimenez (Atletico Madrid), Godin (Velez), Olivera (Napoli), José Luis Rodriguez (Danubio), Varela (Flamengo), Vina (Roma).

Centrocampisti: Bentancur (Tottenham), Torreira (Galatasaray), Ugarte (Sporting Lisbona), Valverde (Real Madrid), Vecino (Lazio).

Attaccanti: Camobbio (Athletico Paranaense), Cavani (Valencia), De Arrascaeta (Flamengo), De La Cruz (River Plate), Gomez (Trabzonspor), Nunez (Liverpool), Pellistri (Manchester United), Luis Suarez (Nacional), Torres (Orlando City).

La formazione tipo dell'Uruguay: 4-4-2

Tanti i giocatori di talento che possono subentrare agli 11 titolari che sceglie di solito Alonso, dove fra le sicurezze troviamo giocatori come il portiere Muslera, il difensore del Barcellona Araujo (che potrá contare su un grande difensore di reparto d'esperienza come Godin), i centrocampisti Bentancur e Valverde come gli attaccanti Nunez e Suarez, che nonostante il downgrade di campioanto, passato in estate al Nacional, rimane uno degli attaccanti piú forti e letali degli ultimi anni.

Alonso puó contare su una panchina formata da giocatori come Caceres, Coates, Vecino, Torreira e Cavani, giocatori di alto livello che secondo le gerarchie dovranno stare inizialmente dietro le quinte.

Di seguito, la probabile formazione dell'Uruguay per questi Mondiali in Qatar:

Probabile formazione Uruguay (4-4-2): Muslera; Araujo, Godin, Gimenez, Olivera; Pellistri, Bentancur, Vecino, Valverde; Suarez, Nunez.

Il calendario dell'Uruguay

L'Uruguay ha un girone che all'apparenza potrebbe sembrare semplice, ma non lo é per niente. La Nazionale Uruguaiana si troverà davanti il Portogallo di Cristiano Ronaldo, Bernardo Silva, Cancelo, Leao e tanti altri, contro cui lotterá per la prima posizione nel girone e non potrebbe essere altrimenti, visto che Corea del Sud e Ghana, pur essendo Nazionali non semplice da sfidare, non possono ambire a piú del terzo posto.

Con un centrocampo davvero in forma con un Valverde on fire con il suo Real Madrid in questo inizio di stagione, affiancato da un Bentancur che sembra rinato con il Tottenham ed un difensore come Araujo pronto a contrastare gli inserimenti degli attaccanti Portoghesi, l'Uruguay ha ottime possibilità di potersi piazzare al primo posto e cercando di evitare le Nazionali piú forti qualificate come prime nei rispettivi gironi.

La Corea del Sud é sicuramente una formazione piú alla portata ma che puó sicuramente mettere in pericolo la difesa dell'Uruguay con Son su tutti, uno dei giocatori piú forti della Premier League e del mondo che quando gioca in Nazionale sembra essere davvero inarrestabile. Attenzione anche a Kim, difensore che conosciamo bene perché milita nel Napoli, che giocherá un mondiale sicuramente da protagonista con la sua Nazionale e dará del filo da torcere a Cavani, Suarez e compagnia.

Il match sulla carta piú semplice per l'Uruguay come anche per il Portogallo é quello contro il Ghana, dove i 3 punti dovrebbero essere alla portata, considerando anche l'esperienza che ha l'Uruguay nell'affrontare partite del genere in competizioni importanti rispetto ad un Ghana che difficilmente puó ambire ad un secondo posto e dunque alla qualificazione alle fasi finali del torneo.

Il calendario dell'Uruguay insieme agli orari, i giorni e dove vedere i match del girone H:

Giovedì 24 Novembre, ore 14:00 Uruguay – Corea del Sud (Rai 2)
Lunedí 28 Novembre, ore 20:00 Portogallo – Uruguay (Rai 1)
Venerdí 2 Dicembre, ore 16:00 Ghana – Uruguay (Rai Sport)

I giocatori consigliati per il fantamondiale

  • Valverde: a 24 anni é già uno dei centrocampisti piú forti al mondo, molto spesso impiegato da Carlo Ancelotti come ala destra del tridente d'attacco. Un giocatore duttile, che puó ricoprire diversi ruoli, dotato di un grande tiro, grande tecnica e capace di fare sia la fase difensiva che quella offensiva con ottimi risultati e prestazioni. Un giocatore su cui puntare sicuramente, che regalerá almeno per le 3 giornate dei gironi diversi bonus fra gol ed assist.
  • Nunez: Attaccante del Liverpool arrivato in Premier League in questa stagione che non é partito nel migliore dei modi, con un'espulsione che gli son costate ben 3 giornate di campionato in cui Nunez non ha potuto mostrare ai propri tifosi perché fosse stato acquistato dal Liverpool per 100 milioni. Tornato a disposizione da qualche settimana, Nunez ha incominciato ad ingranare la marcia e segnare gol su gol, confermando di essere un'attaccante letale, in mezzo ad altri attaccanti che fiutano il gol come pochi come Cavani e Suarez che al talento de Reds avranno sicuramente dato diversi consigli. Puó regalare tante gioie ai fantallenatori che decideranno di puntare su di lui.
  • Bentancur: sorpresa di questa stagione di Premier League e del Tottenham é sicuramente Rodrigo Bentancur, ex Juventus che cono Antonio Conte sembra davvero esser rinato e che nelle ultime settimane é anche andato in gol regalando punti importanti alla formazione di Londra. Tanti gli assist, ma anche tanti i gol che puó regalare il talento Uruguaiano ai fantalleantori che punteranno sul classe 1997.

I giocatori sconsigliati per il fantamondiale

  • Godin: é stato un grande difensore ma i 36 anni si fanno sentire, ed in Nazionale lascerà il posto molto probabilmente ad Araujo come difensore centrale, che al momento giocherá come terzino proprio a fianco di Godin. Un giocatore che anche col Cagliari nelle stagioni precedenti ha dimostrato che non é piú quello di una volta, avvezzo anche a diverse ammonizioni come anche cartellini rossi.
  • Vecino: giocatore che con la Lazio, dopo il suo periodo all'Inter, é riuscito a guadagnare il suo posto come primo sostituto di centrocampo o titolare in caso di turn over, che regala buone prestazione che vanno quasi sempre sul 6, ma che spesso riceve malus che ai fantalleantori non fanno piacere. Giocatore falloso, che difficilmente regala assist e che sconsigliamo
  • Pellistri: giocatore che nonostante abbia guadagnato il posto da titolare nel suo Uruguay, non dá tante sicurezze dal punto di vista difensivo e che, proprio come gli altri due giocatori sconsigliati, riceve molti cartellini gialli. Un giocatore che non consigliamo particolarmente ai fantallenatori di questo fantamondiale.

La possibile sorpresa per il fantamondiale

  • Araujo: giocherá da terzino nel suo Uruguay, quando il suo ruolo naturale é il difensore centrale. Un giocatore pieno di talento, alto e veloce, un difensore moderno che voleva già mezza Europa prima ancora del suo approdo al Barcellona. Araujo potrebbe sorprendere per prestazioni in questo mondiale, dove nonostante giocherá terzino potrá regalare tante gioie ai proprio fantallenatori che decideranno di puntare sul difensore classe 1999.

Consulta anche:

Mondiali Qatar 2022, la maglia dell'Uruguay 

Mondiali Qatar 2022, i convocati dell'Uruguay


Il mondo del calcio è simile a quello dello spettacolo: il presidente della squadra è il produttore, l'allenatore è il regista, il direttore sportivo equivale al direttore di produzione, i calciatori sono ovviamente gli attori e la partita è il film.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Mondiali Qatar 2022