Mondiali Qatar 2022

Guida al fantamondiale, la scheda del Qatar: giocatori consigliati, sconsigliati e la possibile sorpresa

Il Qatar è alla sua prima partecipazione ai Mondiali e fa il suo esordio in questa competizione come paese organizzatore. Dopo aver vinto la Coppa d’Asia, i padroni di casa sperano di poter passare almeno il girone di qualificazione. Tutto sul Qatar, i convocati di Félix Sánchez Bas, i possibili undici e i consigli per il Fantamondiale.

Delle 32 nazionali qualificate alla Coppa del Mondo, l’unica qualificata di diritto come paese organizzatore e anche esordiente ai mondiali è il Qatar. Un’edizione all’insegna dello sfarzo di Doha e una squadra tutta da scoprire che insieme ad Arabia Saudita, Iran, Giappone e Corea del Sud rappresenteranno la confederazione asiatica AFC a questi Mondiali 2022. Il miglior risultato della nazione ospitante è quello ottenuto dalla nazionale U20, con il secondo posto alla competizione mondiale di categoria nel 1981, dove venne sconfitta in finale dalla Germania. 

Nell’agosto del 1993 il Qatar ha ottenuto il piazzamento più alto della sua storia nel ranking FIFA, con la 51ª posizione. Attualmente si trova al 52esimo posto in questa graduatoria. Nel palmarès di questa nazionale, oltre alla citata vittoria in Coppa d’Asia nel 2019, ci sono 3 Coppa delle Nazioni del Golfo (1992, 2004 e 2014). Il colore sociale dei qatarioti è il granata e il soprannome è Al-Annabi. I migliori risultati alle qualificazioni per i Mondiali sono stati nel 2014 e nel 2018, in entrambe le circostanze la squadra ha superato la prima fase eliminatoria dei gironi ed è stata eliminata nella fase finale, sempre a gironi.

A guidare il Qatar ci sarà Félix Sánchez Bas, commissario tecnico spagnolo precedentemente allenatore dell’under 20 e under 23 di questa nazionale. Sánchez è stato anche il condottiero che ha guidato la selezione qatariota alla vittoria della Coppa d’Asia AFC 2019 e fino alle semifinali perse contro i padroni di casa degli Stati Uniti, nella CONCACAF Gold Cup 2021. Il ct catalano di nascita, ha allenato anche il settore giovanile del Barça prima di trasferirsi in Qatar nel 2006.

La nazionale ospitante si troverà nel girone A, teoricamente proibitivo per gli uomini di Sanchez, con Olanda, Ecuador e Senegal. Proseguiamo con la scoperta della scheda del Qatar per i Mondiali, la rosa dei convocati, la formazione tipo, il calendario della prima fase e i consigli per il fantamondiale.

La rosa del Qatar

L’allenatore Félix Sánchez Bas ha divulgato ufficialmente i nomi dei 26 giocatori che prenderanno parte alla Coppa del Mondo Qatar 2022. La lista scelta dal commissario tecnico comprende un nucleo di giocatori esperti e alcuni giovani elementi che militano in patria, tra tutti nessuno gioca nei campionati europei. 

La maggioranza dei calciatori convocati (13) appartiene all’Al-Sadd, club qatariota tra i più prestigiosi che ha vinto 16 titoli nazionali e altri innumerevoli trofei. Il giocatore più importante è l’ala destra e anche capitano del Qatar, Hassan Al-Haydos. Il più “prezioso” è Akram-Afif, ala sinistra del Al-Sadd che secondo le statistiche di transfermarkt ha una valutazione di 4 milioni di euro.

Il compito di segnare è affidato invece al centravanti Almoez Ali che gioca nell’All-Duhail SC. In difesa uno dei giocatori fondamentali è Ró-Ró, di origini portoghesi che ha sempre giocato nella Qatar Stars League. Ecco la lista completa dei 26 giocatori convocati per la Coppa del Mondo. 

I convocati della Serbia per Qatar 2022

Portieri: Al Sheeb (Al-Sadd), Barsham (Al-Sadd), Yousef Hassan (Al-Gharafa);

Difensori: Ahmed (Al-Gharafa), Al-Hajri (Al-Sadd), Al-Rawi (Al-Duhail), Gaber (Al-Arabi), Abdelkarim Hassan (Al-Sadd), Kheder (Al-Sadd), Khoukhi (Al-Sadd), Ró-Ró (Al-Sadd), Salman (Al-Sadd);

Centrocampisti: Assadalla (Al-Sadd), Boudiaf (Al-Duhail), Hatem (Al-Rayyan), Modibo (Lekhwiya), Tarek (Al-Sadd), Waad (Al-Sadd);

Attaccanti: Afif (Al-Sadd), Al-Hadhrami (Al-Rayyan), Al-Haydos (Al-Sadd), Alaaeldin (Al-Gharafa), Ali (Al-Duhail), Mohammad (Al-Duhail), Muneer (Al-Wakrah), Muntari (Al-Duhail).

La formazione tipo del Qatar: il 5-3-2 di Sánchez Bas

Sánchez Bas ha le idee chiare su l'undici iniziale che schiererà contro Olanda, Ecuador e Senegal nella fase a gironi del gruppo A. Anche se il commissario tecnico spagnolo del Qatar ha vinto la Coppa d’Asia nel 2019 giocando prevalentemente con il 4-1-4-1, negli ultimi due anni ha utilizzato sempre il 5-3-2 prediligendo il gioco sulle corsie esterne. Di seguito ecco quale sarà il possibile schieramento iniziale del Qatar.

Qatar (5-3-2): Al-Sheeb; Rò-Rò, Al-Rawi, Khoukhi, A. Hassan, Ahmed; Hatem, Al-Haydos, Boudiaf; Afif, Almoez Ali.

Allenatore: Sánchez Bas

Il calendario del Qatar

Come accennato il Qatar si troverà nel girone A insieme ad Olanda, Ecuador e Senegal. Giocare “in casa” potrebbe essere determinante per gli uomini di Sánchez Bas, pronti a fare lo “sgambetto” a Senegal e Ecuador, accreditate a raggiungere il secondo posto. Ma anche l’Olanda di van Gaal non si dovrà distrarre contro gli asiatici. La squadra organizzatrice dei Mondiali esordirà il 20 novembre 2022 contro l’Ecuador alle ore 17:00. Il secondo match in programma vedrà i qatarioti affrontare il Senegal il 25 novembre alle ore 14:00. Infine i padroni di casa fronteggeranno l’Olanda il 29 novembre alle ore 16:00.

  • 20 novembre (ore 16:00) Qatar – Ecuador
  • 25 novembre (ore 14:00) Senegal – Qatar
  • 29 novembre (ore 16:00) Qatar – Olanda

I giocatori del Qatar consigliati per il fantamondiale

Hassan Al-Haydos: come anticipato, è il giocatore più rappresentativo della nazionale qatariota. El Profe Xavi lo ha allenato nell’Al-Sadd prima di tornare in Spagna a guidare il suo Barcellona. Il numero 10 classe 90 gioca come ala destra ed è anche il giocatore dotato di più inventiva nell’organico di Sánchez. Con la nazionale ha esordito nel 2008, collezionando 160 presenze (primatista) e 34 gol.

Almoez Ali: se Al Haydos è il primatista per numero di presenze, Almoez Ali è il giocatore ad aver segnato più reti con la nazionale del Qatar. Sono 39 le reti realizzate dall’attaccante dell’Al-Duhail con la selezione qatariota in 82 presenze. Originario del Sudan è stato naturalizzato dalla nazionale del Qatar nel 2014. Ali è uno dei pochi giocatori ad avere esperienza anche nei campionati europei, infatti in passato ha giocato con il KAS Eupen U19 in Belgio, il Lask in Austria e con il CyD Leonesa in Spagna.

Ró Ró: nato in Portogallo, il terzino destro potrebbe essere uno dei giocatori più interessanti del Qatar. Il gioco di Sànchez si sviluppa molto sulle fasce e lui potrebbe portare bonus al fantamondiale con i suoi assist. Non costerà neanche troppo in sede d’asta, come tutta la rosa della nazionale asiatica, vale la pena scommettere su Ró Ró come uno degli ultimi slot della vostra difesa.

I giocatori del Qatar sconsigliati per il fantamondiale

Al-Sheeb: il portiere del Qatar potrebbe subire goleade, a partire dai match della fase a gironi. La nazionale qatariota è alla sua prima esperienza nella competizione mondiale e anche se avranno il pubblico dalla loro, sono una delle squadre candidate all’ultimo posto di ciascun raggruppamento.

Al-Rawi: sconsigliamo per il fantamondiale un po’ tutti del pacchetto arretrato, ad eccezione dei due terzini. La lista dei giocatori è estremamente vasta tra le 32 nazionali e Al-Rawi, centrale del Qatar è uno di quei giocatori per il quale non vale la pena investire crediti. Come spiegato per il portiere Al-Sheeb, il rischio che gli uomini di Sánchez subiscano molte reti è alto.

Khoukhi: stesso discorso fatto per Al-Rawi, anche Khoukhi avrà l’arduo compito di essere uno dei baluardi della difesa qatariota. Il 32enne, al suo primo mondiale, proverà a limitare i danni ma non conviene investire su di lui al fantamondiale.

La possibile sorpresa del Qatar per il fantamondiale

Akram Afif: potrebbe essere la stella di questi Mondiali nelle file del Qatar. L’ala sinistra nel 2020 classe 1996 ha un curriculum impressionante con un passato nella Liga spagnola con Villarreal e Sporting Gijon. In realtà tra campionato e Coppa del Re ha giocato soltanto 11 partite nella stagione 2016-17. Afif è giovane, 25 anni e ha già collezionato 83 presenze con 24 gol con la sua nazionale. 

Consulta anche:

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Mondiali Qatar 2022