Serie A

Juventus-Inter: probabili formazioni, consigli fantacalcio e orario

Danilo Juventus Edin Dzeko Inter

All'Allianz Stadium di Torino la Juventus ospita l'Inter per la tredicesima giornata di Serie A: i bianconeri per riscattare l'eliminazione anticipata dalla Champions League, i nerazzurri per continuare la rincorsa alle prime posizioni

Juventus – Inter

Come ormai sappiamo alla perfezione, il momento di forma che sta vivendo la Juventus è uno dei peggiori degli ultimi dieci anni. I bianconeri sono usciti ai gironi di Champions League ed in campionato si trovano a dieci punti dal Napoli primo. Nonostante questo in Serie A arrivano da tre vittorie consecutive e nell'ultima dei gironi di Champions contro il PSG, nonostante l'ennesima (quinta) sconfitta stagionale nella competizione, hanno mostrato carattere ed hanno disputato una buona prestazione. Contro l'Inter Allegri potrà contare su qualche rientro importante: su tutti quelli di Bremer e Vlahovic. Nel finale potrebbe anche esserci spazio per Chiesa. Ed occhio ad Angel Di Maria, tornato a sua volta ad allenarsi con il resto della squadra. Una vittoria contro l'Inter potrebbe essere la molla per invertire il ruolino di marcia, permetterebbe inoltre di passare i rivali in classifica.

Pur avendo passato a spese del Barcellona il girone di Champions League, approdando da seconda classificata agli ottavi di finale della prestigiosa competizione, l'Inter in Serie A non sta andando altrettanto bene. Come detto anche prima si trova appena due lunghezze davanti alla Juventus, e quindi accusa un ritardo di otto punti dal Napoli capolista. A differenza della banda di Allegri, quella di Inzaghi arriva da quattro vittorie in campionato. Oltre ad essere il Derby d'Italia, la partita sarà doppiamente importante perché potrebbe consentire ai meneghini di rimanere in scia delle prime della classe, che con una sconfitta potrebbero schizzare troppo lontane. L'obiettivo è anche quello di tenere dietro proprio la Vecchia Signora.

Orario di Juventus – Inter e dove vederla in tv o in streaming

La partita tra Juventus ed Inter si giocherà domenica 6 novembre alle ore 20:45 all'Allianz Stadium di Torino. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sulla piattaforma streaming, nonché emittente televisiva, DAZN.

Juventus – Inter: formazioni e convocati

Convocati Juventus – Inter

Juventus

Convocati non ancora disponibili

Indisponibili: Kaio Jorge, Pogba, Iling Junior, Paredes, De Sciglio, McKennie, Kean, Aké, Vlahovic

Squalificati: –

Inter

Convocati non ancora disponibili

Indisponibili: Lukaku, D'Ambrosio, Dalbert, Brozovic

Squalificati: –

Probabili formazioni Juventus – Inter

Probabile formazione Juventus (3-5-1-1): Szczesny; Danilo, Bremer, Alex Sandro; Cuadrado, Fagioli, Locatelli, Rabiot, Kostic; Miretti; Milik. All. Massimiliano Allegri

Probabile formazione Inter (3-5-2): Onana; Skriniar, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Dzeko, Lautaro Martinez. All. Simone Inzaghi

Juventus – Inter: consigli fantacalcio

Parliamo adesso del fantacalcio italiano e, in particolare, dei migliori giocatori da schierare nel proprio 11 titolare, specialmente in ottica bonus e in occasione di questo match tra Juventus ed Inter.

Adrien Rabiot

Il duello che più intriga a centrocampo è quello tra Adrien Rabiot e Nicolò Barella. Prestazione contro il Paris Saint-Germain a parte, il francese è reduce da un ottimo periodo di forma. Nell'undicesima di campionato ha anche trovato una doppietta contro l'Empoli, la seconda della stagione dopo quella in Champions League. Sempre pericoloso con i suoi inserimenti, è molto difficile da fermare quando parte palla al piede. Fisicamente il divario con Barella è notevole. Se in giornata potrebbe mettere in seria difficoltà il centrocampista nerazzurro.

Edin Dzeko

Complice il nuovo infortunio di Romelu Lukaku, il bosniaco è stato confermato come partner d'attacco di Lautaro Martinez. In stagione per lui sono già sei i gol in 18 presenze, e proprio quest'anno ha raggiunto e superato quota 100 gol nel massimo campionato italiano. Con la difesa bianconera principalmente impegnata nel fermare Lautaro Martinez e le sortite offensive dei laterali e di Nicolò Barella, Dzeko potrebbe godere di uno spazio importante.

Juventus – Inter: precedenti, statistiche e curiosità

Dopo la vittoria per 1-0 firmata dal rigore di Çalhanoglu lo scorso aprile, l'Inter potrebbe ottenere due successi consecutivi contro la Juventus in Serie A per la prima volta dal 2003/04, quando era guidata da Alberto Zaccheroni – per risalire a due vittorie nello stesso anno solare nel massimo campionato bisogna invece tornare al 1987. Considerando tutte le competizioni e partendo dalla sua data di esordio come allenatore di prima squadra (aprile 2016), Simone Inzaghi ha battuto la Juventus sette volte su 18 confronti (2N): è l’allenatore che ha sconfitto più volte i bianconeri in questo periodo. La Juventus potrebbe mancare l’appuntamento con il gol per due partite di fila di Serie A contro l’Inter per la prima volta dal 2010 (0-2 in aprile e 0-0 in ottobre) – si torna invece al 1962/63 per l’ultima volta in cui i bianconeri hanno perso senza segnare due gare consecutive contro i nerazzurri. Simone Inzaghi potrebbe diventare solamente il secondo allenatore nella storia dell’Inter a vincere due trasferte di Serie A contro la Juventus, dopo Helenio Herrera, che ci riuscì in ben tre occasioni tra il 1961 e il 1965. La Juventus ha vinto le ultime tre partite di campionato senza subire alcun gol: i bianconeri non infilano quattro clean sheet consecutivi in Serie A da dicembre 2018 (sei in quel caso, con sei vittorie senza subire alcuna rete). Considerando i principali 10 campionati europei 2022/23, solamente il Barcellona (quattro reti in 12 gare) e il Benfica (cinque in 11) hanno subito meno gol della Juventus (sette) – l’Inter ha incassato 17 gol finora (era dal 2011/12 che non ne subiva così tanti a questo punto del campionato di Serie A). Per l’Inter sono quattro le vittorie consecutive in campionato, tutte arrivate segnando almeno due reti: è da gennaio 2022 che i nerazzurri non ne ottengono almeno cinque nello stesso torneo di Serie A (striscia di otto in quel caso).  La Juventus è la squadra che ha più giocatori nati dall’1/1/2000 in poi, coinvolti in almeno un gol (includendo quindi gli assist) in questa Serie A: sono ben cinque, tra Vlahovic (sette), Kean (uno), Fagioli (uno), Miretti (uno) e Iling-Junior (uno) – l’Inter non ha nessun giocatore. Tra le nove squadre affrontate almeno otto volte in Serie A, la Juventus è una delle due (con la Roma) contro cui Lautaro Martinez ha segnato meno gol: solo uno, su calcio di rigore, al Meazza, il 6 ottobre 2019.


Classe '96, siciliano. Innamorato delle statistiche, forse tanto quanto del calcio. Appassionato di cinema e serie tv, oltre che di tutto quello che ha a che fare con numeri e record, di qualsiasi genere e categoria!

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A