Mondiali Qatar 2022

La classifica, le vittorie più larghe nella storia degli ottavi di finale del Mondiale

La classifica delle dieci vittorie più larghe nella storia degli ottavi di finale di un Mondiale: Portogallo e Brasile da record

Come succede con la Champions League a livello di squadre di club, il Mondiale è una competizione a sé. Ovvero una competizione dove può accadere di tutto e dove niente deve stupire. Quando la posta in palio è così alta tutti danno più del massimo per provare a scrivere pagine importanti di storia per il proprio Paese. In questi Mondiali di Qatar 2022 di pagine di storia se ne stanno scrivendo parecchie.

Una delle più recenti è sicuramente quella che riguarda il Marocco, che ha eliminato la Spagna agli ottavi (qui il report completo del match) ed ha conquistato i quarti di finale del Mondiale per la prima volta nella sua storia. Oppure ancora, sempre negli ottavi di finale, la tripletta di Goncalo Ramos per il Portogallo alla prima partita da titolare (qui la classifica completa delle triplette nella fase ad eliminazione diretta).

Gli ottavi di finale di questo Mondiale hanno regalato però diverse emozioni degne di nota anche per via dei risultati delle partite. Tra gli otto match ci sono infatti state due delle vittorie più larghe nella storia della Coppa del Mondo (sempre parlando di ottavi di finale), una ad opera del Brasile ed una ad opera del Portogallo. Andiamo quindi a scoprire, grazie ai dati forniti da Transfermarkt, quali sono le vittorie più larghe nella storia degli ottavi di finale di un Mondiale.

La classifica delle dieci vittorie più larghe nella storia degli ottavi di finale di un Mondiale

10. Cecoslovacchia-Costa Rica: 4-1 (1990)

Arrivata seconda nel girone A dietro l'Italia padrona di casa, la Cecoslovacchia trovò la Costa Rica agli ottavi di finale. Ad aprire le danze furono proprio i cecoslovacchi con un gol di Skuhravy nel primo tempo. Nella ripresa arrivò però il pareggio dei sudamericani con Gonzalez. Ci pensarono quindi ancora Skuhravy, autore di altri due gol, e Kubik a rimettere le cose in chiaro per il 4-1 finale. Ad approdare ai quarti di finale fu quindi la Cecoslovacchia, che fu poi eliminata proprio ai quarti dalla Germania, poi vincitrice del torneo.

9. Danimarca-Nigeria: 4-1 (1998)

In nona posizione troviamo un altro 4-1 che, spoiler, sarà presente ancora per tre posizioni. Questa volta quello rifilato dalla Danimarca alla Nigeria nell'edizione del 1998. Furono proprio i danesi a portarsi in vantaggio dopo pochi minuti di gioco. Al termine del primo tempo gli europei chiusero avanti di due reti a zero. Vantaggio poi ampliato nel corso della ripresa fino al 4-0. Nel finale arrivò però il gol della bandiera nigeriano firmato da Babangida. La Danimarca interruppe poi il suo cammino ai quarti di finale contro il Brasile.

8. Brasile-Cile: 4-1 (1998)

Brasile che è proprio un altro di quei 4-1 di cui parlavamo pocanzi. Prima di affrontare, e battere, la Danimarca ai quarti di finale, i brasiliani dovettero superare l'ostacolo Cile agli ottavi. Anche in questo caso partita molto a senso unico, con i verdeoro che chiusero la prima frazione avanti di tre reti a zero. Nel secondo tempo il Cile accorciò le distanze con Salas, conoscenza italiana, ma un paio di giri di lancette dopo arrivò il gol del definitivo 4-1 che mise una pietra sulla partita. Brasile che in quella edizione arrivò fino alla finale, persa malamente per 3-0 contro la Francia.

7. Germania-Inghilterra: 4-1 (2010)

Ci avviciniamo decisamente ai giorni nostri con la settima posizione, occupata dalla partita tra Germania ed Inghilterra andata in scena nei Mondiali del 2010. I tedeschi si portarono in vantaggio di due gol a uno nel corso del primo tempo, grazie alle firme di due bomber del calibro di Klose e Podolski. Nella ripresa arrivò poi la doppietta di Muller (miglior marcatore nella storia del Mondiale tra i calciatori ancora in attività) a chiudere definitivamente i giochi. La Germania fu poi eliminata solamente in semifinale per mano della Spagna, grazie ad un gol di Puyol a 17′ dal termine, Spagna che poi portò a casa anche la coppa.

6. Brasile-Corea del Sud: 4-1 (2022)

L'ultimo 4-1 non è recente, di più. Si tratta infatti della partita tra Brasile e Corea del Sud andata in scena nel corso di questa edizione dei Mondiali. Per come era partita si prospettava potesse finire molto più sopra in questa classifica. Dopo i primi 45′ minuti di gioco i brasiliani di Tite si erano infatti già portati avanti di quattro reti a zero. Nel secondo tempo gol della bandiera della Corea del Sud con Paik Seung-ho. Ai quarti di finale il Brasile affronterà adesso la Croazia, per provare a continuare il cammino verso la finale. Quella brasiliana è anche una delle squadre favorite per la vittoria finale già da prima dell'inizio del torneo.

5. Brasile-Polonia: 4-0 (1986)

Ed è ancora il Brasile il protagonista anche della quinta posizione, questa volta però con una vittoria ben più datata. Stiamo infatti parlando dei Mondiali del 1986, dove i brasiliani agli ottavi beccarono la Polonia. Dopo il vantaggio firmato da Socrates su calcio di rigore nel corso del primo tempo, i brasiliani fecero altri tre gol nella ripresa, vincendo una partita mai veramente in bilico. Il cammino dei sudamericani si interruppe però già ai quarti di finale contro la Francia, che eliminò il Brasile dopo la lotteria dei calci di rigore.

4. Spagna-Danimarca: 5-1 (1986)

L'ultima posizione prima del podio porta invece la firma della Spagna, ed in comune con quella brasiliana di prima ha solo l'edizione, quella del 1986. Gli spagnoli rifilarono un secco 5-1 alla Danimarca agli ottavi, protagonista indiscusso Butragueno, autore di ben quattro gol. Anche gli spagnoli, come i brasiliani, furono però eliminati ai quarti di finale per mano del Belgio, che si impose (anche in questo caso) dopo i calci di rigore.

3. Portogallo-Svizzera: 6-1 (2022)

Per entrare nel podio usiamo la più fresca delle new entry, quella del Portogallo. Partita decisamente a senso unico quella tra portoghesi e svizzeri, che ha consentito ai lusitani di accedere ai quarti di finale della prestigiosa competizione. Un 6-1 da show quello del Portogallo, con Goncalo Ramos protagonista assoluto. Portogallo che ai quarti di finale incontrerà adesso il Marocco.

2. Ungheria-Indie Orientali: 6-0 (1938)

Per trovare la seconda posizione bisogna andare indietro fino al lontano 1938, alla terza edizione di sempre dei Mondiali. Sono sempre sei i gol segnati, ma zero quelli subiti in questo caso. Dopo il quattro a zero maturato nel primo tempo, gli ungheresi completarono la pratica nel secondo. Il loro cammino si interruppe solamente in finale, dove dovettero arrendersi all'Italia, al suo secondo successo consecutivo.

1. Italia-Stati Unidi: 7-1 (1934)

Il primo di sempre per l'Italia arrivò invece nel 1934, edizione questa iniziata nel migliore dei modi dagli azzurri con la vittoria più larga nella storia degli ottavi di finale, addirittura un 7-1 rifilato agli Stati Uniti. Ricordiamo che a quei tempi si cominciava direttamente dagli ottavi di finale. Protagonista assoluto di quella partita Schiavio, primo italiano a segnare una tripletta ai Mondiali.


Classe '96, siciliano. Innamorato delle statistiche, forse tanto quanto del calcio. Appassionato di cinema e serie tv, oltre che di tutto quello che ha a che fare con numeri e record, di qualsiasi genere e categoria!

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Mondiali Qatar 2022