Mondiali Qatar 2022

Mondiali di Qatar 2022, Croazia-Brasile: probabili formazioni, consigli fantamondiale e orario

Venerdì 9 dicembre andrà in scena Croazia-Brasile, prima partita valida per i quarti di finale dei Mondiali di Qatar 2022. Ecco tutto ciò che devi sapere sul match dell'Education City Stadium di Al-Rayyan.

Croazia-Brasile

La formazione balcanica è giunta all'importante traguardo dei quarti di finale di Qatar 2022 dopo averla spuntata solo dopo i calci di rigore contro un coriaceo e arrembante Giappone, in seguito all'1-1 maturato nei tempi regolamentari. Un cammino sicuramente non facile e tutt'altro che scevro da insidie quello degli uomini di Zlatko Dalic, i quali finora hanno vinto solo una partita, in occasione del 4-1 contro il Canada, pareggiando tutte le altre della fase a gironi e quella contro i nipponici agli ottavi di finale, dando quindi l'impressione di riuscire ad andare avanti più grazie all'esperienza dei propri uomini migliori che con un gioco corale e travolgente. Tuttavia, così come per la Croazia, anche la scalata di tutte le altre contendenti verso la vetta del mondo è sicuramente non facile, e man mano che ci si avvicina la resa dei conti sarà sempre più spietata e senza la possibilità di sbagliare. Proprio per questo il commissario tecnico croato farà leva sui suoi fedelissimi e sugli elementi maggiormente pronti alla battaglia e a infilare nelle occasioni maggiormente propizie la retroguardia del Brasile, schierando in attacco il collaudato tridente composto da Marko Livaja, Andrej Kramaric e Ivan Perisic.

La formazione verdeoro, dal canto proprio, ha condotto un cammino sicuramente più esaltante, vincendo e convincendo contro due avversarie non facili come Serbia e Svizzera, perdendo solo nel recupero contro il Camerun nella terza partita del girone, ormai inutile ai fini della classifica, e asfaltando infine per 4-1 la Corea del Sud nella propria partita degli ottavi di finale. L'impressione fornita dagli uomini allenati da Adenor Leonardo “Tite” Bacchi è sicuramente quella tradizionale di gioco spumeggiante e votato all'attacco, ma allo stesso tempo anche quella di grande compattezza nel reparto arretrato, cosa che nelle scorse edizioni era mancata, infrangendo i sogni di gloria di raggiungimento della sesta coppa del mondo della propria storia. Un'aspirazione, quella del Brasile, che ai Mondiali di Qatar 2022 potrebbe quindi diventare realtà, ma che prima di tutto passerà da un ostacolo tutt'altro che agevole come quello balcanico. Per fronteggiarlo nel migliore dei modi, i sudamericani concretizzeranno la filosofia dell'attacco come migliore difesa, schierando l'artiglieria pesante di trequartisti composta da Raphinha, Neymar e Vinicius Junior alle spalle dell'unica punta Richarlison.

Consulta anche:

Croazia-Brasile: orario e dove vederla in TV o in streaming

La partita Croazia-Brasile si giocherà venerdì 9 dicembre 2022 alle ore 16:00 all'Education City Stadium di Al-Rayyan. Tutti i Mondiali di Qatar 2022 saranno trasmessi in diretta e in esclusiva sulle reti Rai, e più precisamente la partita in questione sarà visibile su Rai 1. Di conseguenza la gara sarà visibile anche in diretta streaming, attraverso l'APP Rai Play: gli utenti potranno accedere direttamente al sito tramite pc, oppure scaricando l’APP.

Croazia-Brasile: formazioni e convocati

Probabili formazioni Croazia-Brasile

Probabile formazione Croazia (4-3-3): Livakovic; Juranovic, Lovren, Gvardiol, Sosa; Kovacic, Brozovic, Modric; Livaja, Kramaric, Perisic. All.: Zlatko Dalic

Probabile formazione Brasile (4-2-3-1): Alisson; Danilo, Militao, Thiago Silva, Marquinhos; Casemiro, Fred; Raphinha, Neymar, Vinicius Jr; Richarlison. All.: Adenor Leonardo “Tite” Bacchi

Il tabellone: i possibili avversari in semifinale

Chi passerà il turno ed approderà quindi a una delle due semifinali troverà la vincente del match tra Olanda e Argentina, che si giocherà lo stesso giorno, quindi venerdì 9 dicembre, ma alle ore 20:00.

SCARICA IL TABELLONE CON TUTTI I QUARTI DI FINALE AGGIORNATO IN TEMPO REALE

Croazia-Brasile: consigli fantacalcio

Per tutti i fantallenatori che si apprestano a fare la formazione vediamo quali sono i giocatori da schierare nelle file di Croazia e Brasile, con alcuni suggerimenti per questa partita.

Ivan Perisic

L'esterno del Tottenham è senza dubbio l'uomo del destino nella formazione croata, e che indossi una maglia di club o quella della Nazionale non fa differenza. La rete che ha regalato il pari e ha fatto da apripista al successo sul Giappone è stato il 33° con la selezione balcanica, la seconda a Qatar 2022 e la sesta ai Mondiali in generale, e così facendo ha eguagliato il record di un'altra icona croata come Davor Suker. Come se non bastasse, proprio nella massima competizione per Nazionali ha preso parte a ben 10 degli ultimi gol realizzati della Croazia, e tra i giocatori in attività solo Lionel Messi con l'Argentina ha fatto meglio di lui. Numeri e statistiche che confermano come l'ex Inter sia il giocatore maggiormente consigliato per partite come titolare nella propria fantaformazione.

Vinicius Junior

Il curriculum e soprattutto la bacheca personale dell'esterno d'attacco del Real Madrid già da soli basterebbero per convincere i fantallenatori a puntare su di lui dal primo minuto. A questi, tuttavia, si aggiungono anche i numeri in Nazionale, dove in 19 presenze ha servito 2 assist e trovato la via del gol in altrettante circostanze, le ultime delle quali proprio negli ottavi di finale di Qatar 2022 contro la Corea del Sud, formazione che ha fatto da “agnello immolato” del suo battesimo realizzativo ai Mondiali. Tutto questo, è bene ricordarlo, a soli 22 anni d'età. L'essersi sbloccato così di recente non può che essere un ulteriore incentivo a puntare con decisione su di lui, senza dimenticare la mentalità vincente acquisita con i blancos, che a questo punto della competizione non può non fare la differenza per puntare con decisione alla conquista del trofeo.

Croazia-Brasile: precedenti, statistiche e curiosità

Prima del match odierno le due compagini hanno incrociato il proprio cammino altre 4 volte, equamente divise tra amichevoli e competizioni ufficiali, e più precisamente due edizioni diverse dei Mondiali. Il bilancio di vittorie è impietosamente a favore dei verdeoro, usciti vittoriosi in 3 occasioni, mentre i balcanici hanno raggiunto il miglior risultato con l’1-1 di metà agosto del 2005, figlio del botta e risposta tra Kranjcar e Ricardinho. A Germania 2006, poi, il Brasile si era imposto per 1-0 nella fase a gironi grazie a Kakà, ripetendosi poi nel Mondiale casalingo del 2014 in virtù del 3-1 firmato Marcelo, protagonista di una sfortunata autorete in apertura, Neymar, autore di una doppietta, e Oscar. Il 10 sudamericano è stato protagonista insieme a Firmino anche del 2-0 nell’amichevole di preparazione a Russia 2018, dove gli uomini di Tite si fermarono tuttavia ai quarti di finale, mentre quelli di Dalic sfiorarono l’impresa, perdendo la finale contro la Francia. Numeri e statistiche pronti a essere rispettati o ribaltati da un impegno totalmente diverso, come quello in una partita secca che vale la semifinale di Qatar 2022.


Laureato in Giurisprudenza presso l'Università della Calabria - UNICAL. Appassionato di calcio, cinema e tecnologia. Datemi una notizia e ve la approfondirò, con oggettività e in fede (calcistica e non solo).

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Mondiali Qatar 2022