Mondiali Qatar 2022

Mondiali di Qatar 2022, tutte le finali nella storia dell’Argentina

Mondiali di Qatar 2022, tutte le finali nella storia dell’Argentina

I Mondiali di Qatar 2022 sono ormai prossimi alla conclusione, con l'ultimo atto previsto per domenica 18 dicembre, ore 16:00 italiane, al Lusail Stadium di Lusail. A fronteggiarsi, in seguito alle semifinali disputatesi tra la sesta per i sudamericani in un Mondiale, delle quali 2 vinte, alle quali se ne aggiungono altrettante di Copa America, terminate con 2 dei 15 successi complessivi, se si tiene conto anche dei tornei continentali svoltisi con la formula di mini-campionato. Andiamo a rivivere insieme tutti i match che hanno visto protagonista la seleccion al termine di ciascuna delle succitate competizioni.

Finale Mondiali di Uruguay 1930: Uruguay-Argentina 4-2

Dopo essersi aggiudicata 4 delle prime 12 edizioni della Copa America con la formula del mini-torneo sudamericano, l'Argentina rinnova la sfida contro l'Uruguay, affermatosi a sua volta in 6 circostanze, nella prima finale in assoluto dei Mondiali, che all'epoca mettevano in palio la coppa intitolata a Jules Rimet, dirigente calcistico francese e ideatore della competizione. Nello stadio del Centenario di Montevideo, casa della celeste, sotto un'insolita neve per la capitale sudamericana, i padroni di casa passano in vantaggio grazie a Carlos Dorado ma subiscono la rimonta dell'albiceleste con Carlos Peucelle e Guillermo Stabile. Nella ripresa, tuttavia, l'Uruguay pareggia e dilaga per 4-2 con le reti di José Cea, Victoriano Iriarte e Hector Castro, consolidando così la propria supremazia del primo terzo del ventesimo secolo.

Finale Mondiali di Argentina 1978: Argentina-Olanda 3-1 d.t.s.

A 48 anni di distanza dalla prima volta, e con altre 8 Copa America aggiunte alla bacheca, la seleccion torna a giocare una finale dei Mondiali, con l'augurio di un esito diverso rispetto a quello del 1930, facendo leva sul fattore casalingo. All'Estadio Monumental di Buenos Aires la Nazionale allenata da Cesar Luis Menotti passa in vantaggio nella prima frazione di gara passano in vantaggio con una rete di Mario Kempes e sentono già il titolo in tasca, ma a meno di dieci minuti dal termine Jan Poortvilet riequilibra le sorti per gli orange, allungando la sfida ai tempi supplementari. Nel momento di massimo smarrimento dei padroni di casa, ci pensa ancora una volta Kempes a riportare in vantaggio i suoi, e Ricardo Bertoni imprime il sigillo finale sulla prima Coppa del Mondo dell'Argentina.

Finale Mondiali di Messico 1986: Argentina- Germania Ovest 3-2

Dopo essere stato escluso per la giovane età dal Mondiale casalingo di otto anni prima, Diego Armando Maradona riesce finalmente a trascinare i suoi con reti e giocate leggendarie, tra le quali la mano de Dios contro l'Inghilterra, a una nuova finale della massima rassegna per Nazionali. Anche questa volta l'Argentina deve vedersela contro una compagine europea, la temibile Germania Ovest capitanata da Karl-Heinz Rummenigge. Anche stavolta i sudamericani partono a razzo e nel primo tempo sono già in vantaggio di due gol, realizzati da José Brown e Jorge Valdano, ma nella ripresa subiscono la rimonta tedesca con l'uno-due firmato proprio dal calciatore dell'Inter e dal futuro romanista Rudi Voller. Tuttavia, rispetto alla finale precedente, questa volta il tripudio albiceleste scoppia prima del 90°, con Jorge Burruchaga che regala all'Argentina la seconda Coppa del Mondo su tre finali disputate.

Finale Mondiali di Italia 1990: Germania Ovest-Argentina 1-0

Dopo aver fatto fuori i padroni di casa dell'Italia nella semifinale dello “suo” stadio San Paolo a Napoli, Maradona e compagni cercano di calare il tris, affrontando nuovamente, a dodici anni di distanza, la Germania Ovest. Dopo l'inevitabile e tutt'altro che calorosa accoglienza dello stadio Olimpico, le due squadre si affrontano a viso aperto e senza esclusione di colpi di scena. Tuttavia, in questa circostanza, la solidità della formazione nordeuropea è decisamente più incisiva, l'Argentina resta in 10 per l'espulsione di Pedro Monzon, e dopo una partita assolutamente equilibrata ci pensa l'interista Andreas Brehme. su calcio di rigore, a sfilare la Coppa del Mondo dalle mani dei sudamericani.

Finale Copa America di Ecuador 1993: Argentina-Messico 2-1

La delusione di Italia 1990 è grande, ma la forza dell'albiceleste lo è ancora di più, al punto che dopo aver vinto un'altra Copa America nel 1991, sempre sotto forma di mini-torneo suddiviso in due fasi, nel 1993 si aggiudica anche la prima finale disputata in assoluto in questa competizione, portandola a casa per la 14^ volta nella propria storia. Nella finale contro il Messico l'equilibrio la fa da padrone per buona parte del match, così come nella precedente finale contro la Germania Ovest, finché l'attaccante della Fiorentina Gabriel Batistuta non porta in vantaggio i suoi a meno di mezz'ora dalla fine. 1-0 che dura meno di quattro minuti, visto che gli uomini in maglia verde fanno 1-1, dal dischetto, con Benjamon Galindo. Anche questo parziale dura pochissimo, e ci pensa di nuovo Batistuta a fare doppietta e a trascinare i suoi alla vittoria del trofeo.

Finale Copa America di Perù 2004: Brasile-Argentina 2-2 (6-4 d.c.r.)

Tempo 11 anni e l'Argentina torna a disputare la finale di una competizione, fronteggiando, per la prima volta, niente di meno che gli eterni rivali del Brasile. Un superclasico ad alto tasso tecnico e caratterizzato da tante emozioni, con gli uomini allenati da Marcelo Bielsa che passano in vantaggio su rigore grazie all'interista Kily Gonzalez ma si fanno raggiungere dal difensore del Benfica Luisao. Il successo sembra concretizzarsi a tre minuti dalla fine, grazie al 2-1 di Cesar Delgado, ma in pieno recupero sale in cattedra un altro giocatore dell'Inter, “l'imperatore” Adriano. Il numero 10 verdeoro prima fa 2-2 e dopo il nuovo equilibrio dei supplementari apre le danze ai calci di rigore per il successo carioca, con gli errori di Andres D'Alessandro e Gabriel Heinze che risultano fatali per la seleccion.

MONDIALI, DA URUGUAY-ARGENTINA A ARGENTINA-FRANCIA: TUTE LE FINALI DAL 1930 A OGGI

Finale Copa America di Venezuela 2007: Brasile-Argentina 3-0

Neanche il tempo di smaltire la delusione del 2004 che già nel 2007 è tempo di rivincita per l'Argentina, che in Venezuela ha la possibilità di rifarsi e battere il Brasile nella finale di Copa America. Questa volta, tuttavia, la musica è decisamente diversa, in peggio, per l'albiceleste. I verdeoro, infatti, passano in vantaggio dopo appena 4 minuti con la rete di Julio Baptista, e a 5 dalla fine della prima frazione una sfortunata autorete di Roberto Ayala piazza un duro colpo per gli uomini allenati da Alfio Basile. Il trionfo di quelli guidati da Dunga, invece, si completa al 69′, col sigillo finale di Dani Alves che consegna ai suoi l'ottavo trofeo della propria storia.

Finale Mondiali di Brasile 2014: Germania-Argentina 1-0 d.t.s.

Il miglior modo per cercare di voltare pagina rispetto alla doppia delusione contro il Brasile in Copa America è sicuramente quello di aggiudicarsi la terza Coppa del Mondo in terra carioca, e tutto sembra perfetto visto il raggiungimento della finale della competizione grazie anche all'apporto di un ispirato Lionel Messi. Tuttavia la seleccion deve fare i conti, per la terza volta, con la Germania, più che mai attrezzata e galvanizzata dal roboante 7-1 inflitto in semifinale ai padroni di casa. La partita è equilibrata, e Gonzalo Higuain ha anche l'occasione di piazzare il colpo del k.o., ma fallisce clamorosamente a pochi metri dalla porta. Cosa che invece non fa Mario Gotze nei tempi supplementari, firmando col definitivo 1-0 il successo che consente ai tedeschi di raggiungere a quota 4 l'Italia nel palmares dei Mondiali.

Finale Copa America di Cile 2015: Cile-Argentina 0-0 (4-1 d.c.r.)

Il circolo vizioso di finali perse comincia a essere piuttosto consistente, ma l'Argentina, e il suo trascinatore Lionel Messi, hanno ancora una volta la possibilità di riscattarsi. Dopo aver perso i Mondiali 2014, giusto un anno dopo l'albiceleste riesce a raggiungere l'ultimo atto della Copa America in Cile affrontando proprio la Nazionale padrona di casa. Le ostilità non si sbloccano né durante i 90 minuti regolamentari e men che meno ai tempi supplementari, e di conseguenza servono i penalties per decretare i nuovi campioni sudamericani. El diez non sbaglia, Higuain e Banega invece sì, mentre i tiratori scelti da Jorge Sampaoli fanno sempre centro, aggiudicandosi il trofeo e proseguendo così una vera e propria maledizione per gli argentini.

Finale Copa America di USA 2016: Cile-Argentina 0-0 (4-2 d.c.r.)

Dopo quattro sconfitte di fila in altrettanti finali qualsiasi altra squadra avrebbe avuto il morale sotto i tacchi, ma l'Argentina ha ormai fatto della resilienza un vero e proprio stile di vita, e per la terza volta in tre anni si ritrova a giocare l'ultimo atto di una competizione, ancora una volta Copa America, ancora una volta contro il Cile. Attori leggermente diversi, ma purtroppo per la seleccion nuovamente stesso copione: la partita finisce infatti 0-0, proprio come dodici mesi prima, e servono sempre i rigori per scoprire il nuovo detentore del trofeo continentale. Questa volta, però, è proprio il capitano Lionel Messi a sbagliare il primo tiro della serie. Per sua fortuna anche Arturo Vidal fallisce per i cileni, e tutti gli altri fanno sempre centro. Alla fine risulta decisivo l'errore di Lucas Biglia e il defintivo 4-2 di Alexis Sanchez per permettere agli uomini in rosso di fare doppietta di coppe.

Finale Copa America di Brasile 2021: Argentina-Brasile 1-0

Il resto è storia recente: i fallimenti cominciano a essere davvero troppi, ma l'Argentina, nell'epoca post covid-19, riesce a disputare un'ottima Copa America con Lionel Messi ancora alla guida, nonostante avesse ufficializzato il proprio addio all'albiceleste dopo USA 2016. La Nazionale allenata da Lionel Scaloni, diventato selezionatore quasi per caso, si trova a dover affrontare per la terza volta in una finale il Brasile, padrone di casa nella circostanza, portando sulle spalle il peso delle due sconfitte del 2004 e del 2007, che avevano aperto la succitata serie negativa. E come sempre, per la legge dei grandi numeri, arriva il momento in cui la tradizione viene interrotta e il tabù sfatato. La seleccion, infatti, tira fuori tutta la classe e la grinta dei propri uomini, ed è proprio uno di questi, Angel Di Maria, a sugellare la vittoria della 15^ Copa America.

Argentina-Francia: verso la finale dei Mondiali di Qatar 2022

La finale vinta contro il Brasile ha aperto a tutti gli effetti un ciclo vincente in casa Argentina, proseguito con la vittoria della “Finalissima” contro i campioni d'Europa dell'Italia, con un rotondo 0-3, e che vivrà il suo ultimo atto proprio contro la Francia, domenica prossima. Nella speranza, per i tifosi argentini, che “the last dance” del proprio capitano sia assolutamente memorabile, stavolta in positivo, con il raggiungimento di quel fatidico terzo titolo che gli permetterebbe di eguagliare nel prestigio dei titoli vinti in Nazionale, senza più alcuna discussione, il compianto idolo di sempre: Diego Armando Maradona.


Michele Farina

Laureato in Giurisprudenza presso l'Università della Calabria - UNICAL. Appassionato di calcio, cinema e tecnologia. Datemi una notizia e ve la approfondirò, con oggettività e in fede (calcistica e non solo).

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

37 29 6 2 67 93
2 AC Milan

AC Milan

37 22 8 7 27 74
3 Bologna

Bologna

38 18 14 6 22 68
4 Juventus

Juventus

37 18 14 5 21 68
5 Atalanta

Atalanta

36 20 6 10 28 66
6 Roma

Roma

37 18 9 10 20 63
7 Lazio

Lazio

37 18 6 13 10 60
8 Fiorentina

Fiorentina

37 16 9 12 14 57
9 Torino

Torino

37 13 14 10 3 53
10 Napoli

Napoli

37 13 13 11 7 52
11 Genoa

Genoa

38 12 13 13 0 49
12 Monza

Monza

37 11 12 14 -10 45
13 Verona

Verona

37 9 10 18 -13 37
14 Lecce

Lecce

37 8 13 16 -22 37
15 Cagliari

Cagliari

38 8 12 18 -26 36
16 Frosinone

Frosinone

37 8 11 18 -24 35
17 Udinese

Udinese

37 5 19 13 -17 34
18 Empoli

Empoli

37 8 9 20 -26 33
19 Sassuolo

Sassuolo

37 7 8 22 -32 29
20 Salernitana

Salernitana

37 2 10 25 -49 16

Rubriche

Di più in Mondiali Qatar 2022