Altre Competizioni

Quando Cristiano Ronaldo giocherà la sua prima partita con l’Al Nassr: tutto sull’esordio di CR7 in Arabia Saudita

Quando Cristiano Ronaldo giocherà la sua prima partita con l’Al Nassr: tutto sull’esordio di CR7 in Arabia Saudita

Non c’è ancora una data certa per l’esordio di Cristiano Ronaldo nel campionato saudita: il club deve prima liberare un posto per tesserare il giocatore extracomunitario e poi attendere un particolare transfer dalla Premier League

È ufficialmente cominciata una nuova era per Cristiano Ronaldo. Dopo le esperienze con Sporting Lisbona, Manchester United (doppia), Real Madrid e Juventus, il talento portoghese ha scelto l’Arabia Saudita e l’Al Nassr – club che milita appunto nel massimo campionato del proprio paese.

Dopo i Mondiali, deludenti per lui e per la selezione nazionale lusitana, Cristiano Ronaldo è stato presentato ai media dal suo nuovo club in pompa magna. Manco a dirlo, è il giocatore più vincente e che guadagnerà più soldi di tutta la storia del continente asiatico: CR7 andrà infatti a percepire 200 milioni di euro per 2 stagioni e mezzo da calciatore, con un contratto che dovrebbe chiudersi nel 2025. A seguire, c’è poi l’accordo per proseguire come dirigente del club fino al 2030: l’obiettivo è infatti quello di assumere il ruolo di ambasciatore in virtù della possibile organizzazione del Mondiale da parte dell’Arabia Saudita proprio nel 2030.

Il portoghese si è presentato come suo solito alla grande: senza mezzi termini, ha dichiarato di essere un giocatore unico e per questo di meritare un trattamento ad hoc. Dopo aver rotto quindi con Ten Hag ed il Manchester United intero, ha scelto di sposare il progetto a lungo termine dell’Al Nassr, dove troverà in panchina Rudi Garcia.

C’è quindi grandissima attesa per il suo esordio in campo. Ma sotto questo aspetto ci sono ancora molti dubbi. Il campione sta bene sia fisicamente che mentalmente e non vede l’ora di debuttare con i suoi nuovi compagni e davanti al suo nuovo pubblico, ma ancora non può farlo. Il motivo ovviamente è burocratico.

Vediamo quindi cosa sta succedendo e quando Cristiano Ronaldo potrebbe giocare la sua prima partita con l’Al Nassr.

 

Quando esordirà Cristiano Ronaldo? Ecco i problemi da risolvere

L’Al Nassr giocherà domani alle ore 16 italiane in casa contro l’Al-Tai la prima partita del 2023, match valido per la 12^ giornata del campionato saudita. Non Cristiano Ronaldo però, che non può ancora figurare tra i convocati. Prima di vederlo in campo infatti, l’Al Nassr ha ben due questioni da risolvere.

La prima riguarda il suo tesseramento. Il portoghese ha infatti il passaporto da giocatore extracomunitario, essendo lui europeo e giocando ora nel continente asiatico, ma il suo nuovo club ha già occupati tutti gli slot per i calciatori extracomunitari. La Lega pone un massimo di 8 giocatori non asiatici, ma l’Al Nassr ne conta al momento 9. Serve quindi liberare un posto prima di poter tesserare CR7: i due profili in uscita e che potrebbero dunque liberare uno slot sembrano essere il camerunese Vincent Aboubakar e l’uzbeko Jaloliddin Masharipov.

Oltre a questa situazione, però, c’è un altro caso che potrebbe costringere l’Al Nassr e i suoi tifosi ad aspettare ulteriormente per vedere Cristiano Ronaldo in campo. Si tratta della squalifica rimediata nella sua ultima partita di Premier League con il Manchester United contro l’Everton, quando nel finale di gara si è reso protagonista di un brutto gesto rompendo il telefonino ad un ragazzino. Per questo motivo, la Federazione Inglese ha squalificato il portoghese per ben 2 giornate – sanzione teoricamente valida anche in Arabia Saudita.

Per aggirare questa normativa, però, la squadra di Rudi Garcia avrebbe richiesto un transfer particolare da parte della Premier League, che potrebbe annullare la squalifica rimediata da Ronaldo nel campionato inglese a novembre 2022 quando ancora indossava la maglia dei Red Devils.

Se così non dovesse essere, però, Cristiano Ronaldo dovrà pazientare ancora e rimanere a guardare per le prime 2 partite del 2022. Oltre alla gara di domani, il portoghese potrebbe non esserci neanche nel big match di sabato 14 gennaio 2023 in trasferta contro l’Al-Shabab.

Di conseguenza, tutto sembra portare alla settimana successiva. Se il transfer non dovesse arrivare, e se l’Al Nassr dovesse risolvere il problema del tesseramento del giocatore extracomunitario, Cristiano Ronaldo potrebbe esordire sabato 21 gennaio 2023 alle ore 16.00 italiane in casa contro l’Al-Ettifaq.

 

La situazione dell’Al Nassr: partite, classifica, Supercoppa e King Cup

L’Al Nassr è una delle squadre di vertice di tutta l’Arabia Saudita, ma la vittoria del campionato manca da ormai 3 stagioni. Questo è proprio l’obiettivo principale di Cristiano Ronaldo: riportare subito in vetta il suo nuovo club e qualificarsi così per la prossima Champions League asiatica.

Al momento, l’Al Nassr è prima in classifica con 26 punti nelle prime 11 partite. Subito dietro però ci sono l’Al-Shabab e l’Al Ittihad, rispettivamente con 25 e 24 punti ma entrambe con una gara in meno disputata. Ciò significa che è ancora tutto apertissimo: il campionato terminerà solo a fine maggio.

Come detto, Cristiano Ronaldo è destinato ad esordire probabilmente sabato 21 gennaio contro l’Al-Ettifaq. Da lì in poi dovrebbe cominciare il suo campionato. L’Al Nassr è però impegnata ancora in altre due competizioni nazionali: la Supercoppa dell’Arabia Saudita e la King Cup.

Per quanto riguarda la prima, la semifinale si giocherà contro l’Al Ittihad il 26 gennaio 2023; dovesse vincere, già 4 giorni dopo ci sarebbe la finale e quindi Cristiano Ronaldo avrebbe subito la possibilità di vincere l’ennesimo nuovo trofeo della sua straordinaria carriera a poco più di un mese dal suo arrivo. La seconda coppa invece vedrà scendere in campo l’Al Nassr per i quarti di finale il 13 marzo 2023 contro l’Abha.


Nome: Matteo. Cognome: Zinani. Classe: poca. Passione: sport. Calciatore di Serie A mancato, voglio essere il tuo punto di riferimento in termini di calcio e fantacalcio. Questo perché amo lo sport in ogni sua sfaccettatura: lo vivo e lo pratico da sempre.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Altre Competizioni