Serie A

Serie A, Napoli campione d’inverno: quanti hanno poi vinto lo scudetto?

Dopo 5 anni il Napoli torna campione d’inverno al termine del girone d’andata, ma “solo” nel 67% delle volte la squadra capolista è riuscita a mantenere il vantaggio fino alla fine del campionato

Lo sapevamo ormai da settimane, ma ora è definitivamente ufficiale: il Napoli è, con grande merito, campione d’inverno. La squadra di Spalletti ha stupito tutti fin dalle prime uscite stagionali per il gioco proposto, la coralità e la determinazione. E i risultati si vedono, sia in Serie A che in Champions League.

Le 4 reti date al Liverpool di Klopp in Europa non erano quindi un caso: oltre ad aver passato e vinto il proprio girone di Champions League, il Napoli è anche nettamente in testa alla classifica di Serie A. Al di là di quanto successo alla Juventus, i partenopei oggi guardano tutti dall’alto in basso da agosto.

Dopo 19 giornate, al termine del girone d’andata del campionato italiano, la classifica dice Napoli a quota 50 punti conquistati su un totale di 57 disponibili; Inter e Milan devono ancora giocare tra stasera e domani per chiudere il proprio turno, ma qualsiasi cosa accada avranno ancora diversi punti da recuperare. L’agevole vittoria di sabato pomeriggio a Salerno ha sancito ancor di più le distanze. Il Napoli è saldamente in testa con almeno 3 partite piene di vantaggio sia sui rossoneri che sui nerazzurri.

Ma è proprio adesso che viene il bello. Il Napoli ha margine per tenere fino in fondo, specie se le inseguitrici dovessero continuare ad inciampare, ma gli ostacoli e i fantasmi sono sempre dietro l’angolo. Potenzialmente la squadra di Spalletti può arrivare a 100 punti, ma si sa, il campionato è lungo e bisogna giocarlo fino alla fine; da qui ad inizio giugno può ancora succedere di tutto, specie per chi ha ancora le coppe europee di mezzo.

Vediamo quindi in questo senso tutti i precedenti e le statistiche delle squadre che a gennaio si sono laureate campione d’inverno: tra conferme, rimonte e sorprese.

 

LA GUIDA ALL’ASTA DI RIPARAZIONE DEL FANTACALCIO 2022/23 TARGATA CALCIODANGOLO È STATA AGGIORNATA! CLICCA QUI PER SCARICARE SUBITO L’ULTIMA VERSIONE!

In pieno periodo di calciomercato invernale, la guida all’asta del Fantacalcio 2022/23 è appena stata aggiornata – e lo sarà fino ad inizio febbraio. Visita la pagina ogni volta che puoi per non perdere nessun aggiornamento, consiglio o “piccolo segreto” per fare un’asta da numero 1. Ricorda: se vuoi vincere, non puoi perderla.

 

Da campione d’inverno a campione d’Italia: la prima in classifica mantiene il primato

Dalla stagione 1933/34 ad oggi, vale a dire in ben 88 edizioni della nostra Serie A, la squadra che si è laureata campione d’inverno a gennaio ha poi vinto lo scudetto a giugno in 59 occasioni, cioè nel 67% dei casi. Grazie al vantaggio accumulato nel girone d’andata quindi, circa 2 su volte su 3 è stata proprio la formazione prima in classifica a vincere poi alla fine del girone di ritorno e diventare quindi campione d’Italia. Questa è ovviamente la sorte che spera il Napoli.

Non è però il caso delle due stagioni precedenti, dove per Inter e Milan ci fu un epilogo del tutto diverso. L’ultima volta che a vincere lo scudetto a fine stagione fu la stessa squadra che a gennaio era in testa alla classifica risale a 3 anni fa, cioè nella stagione 2019/20, quando alla guida della Juventus c’era Maurizio Sarri – tecnico che a Napoli conoscono molto bene.

Allora infatti i bianconeri – forti del tridente formato da Cristiano Ronaldo, Dybala ed Higuain – avevano chiuso il girone d’andata a quota 48 punti e l’Inter era seconda a -2. Al termine dell’anno, la Vecchia Signora sollevò il trofeo con 83 punti conquistati, solo a +1 sui nerazzurri.

 

Da vice-campione d’inverno a campione d’Italia: la rimonta della seconda in classifica

Nelle 88 edizioni precedenti, abbiamo detto che per 59 volte ha vinto lo scudetto la squadra che a gennaio era in testa alla classifica. Rimangono quindi 29 stagioni; di queste, in 21 occasioni ha invece vinto la squadra che si era classificata come seconda al giro di boa – quindi il 23,86% delle volte sul totale dei casi analizzati. Ciò significa che circa 1 volta su 4 è proprio la formazione laureatasi “vice-campione” d’inverno che ha poi sollevato davvero lo scudetto a giugno.

Gli ultimi due campionati di Serie A ne sono un esempio perfetto. L’anno scorso infatti il Milan ha vinto lo scudetto rimontando i cugini dell’Inter. Alla 19^ giornata i nerazzurri avevano conquistato 46 punti ed i rossoneri erano “solo” secondi a 42, ma alla fine della stagione il Diavolo ne contava 86 mentre invece gli avversari 2 in meno. Disfatta sorprendente proprio all’ultima curva per l’Inter.

Stesso identico discorso, ma al contrario, la stagione precedente. Nel gennaio 2021 il Milan era primo in classifica con 43 punti ottenuti sul campo, mentre invece l’Inter era a quota 41 ed al secondo posto. Dopo altre 19 partite però, tutto si ribalta: Inter campione d’Italia con ben 91 punti, e Milan troppo distante fermo a 79.

 

Scudetto a maggio senza esser tra le prime due a gennaio: l’ultima fu la Juventus 20 anni fa

Nelle restanti 8 stagioni, a vincere lo scudetto a fine anno è stata una squadra che a gennaio non si trovava né al primo né al secondo posto in classifica. Esattamente il 9% delle volte, quindi meno di 1 volta su 10, a diventare campione d’Italia è poi stata una formazione che al termine del girone d’andata si era classificata dal terzo posto in giù.

L’ultima volta toccò ancora alla Juventus di Marcello Lippi, precisamente nella stagione 2002/03. In quell’anno, con una Serie A solo a 18 squadre, alla fine del girone d’andata i bianconeri si trovavano addirittura al quarto posto in classifica con 35 punti ottenuti. Tutto era però ancora molto incerto, visto che davanti alla Vecchia Signora c’erano Milan a 39 e Lazio ed Inter a 36. La Juventus è quindi riuscita a rimontare alla grande nel girone di ritorno, e dopo 34 giornate si è ritrovata prima in classifica davanti a tutti: 72 punti ottenuti e scudetto conquistato, con un distacco addirittura di 7 lunghezze sull’Inter seconda e di 11 sul Milan terzo.

 

E il Napoli? Le statistiche dei partenopei da campioni d’inverno

Il Napoli torna campione d’inverno dopo 5 anni, ma lo scudetto manca dalla stagione 1989/90 – quando in campo c’era un certo Diego Armando Maradona. Ed ora, inutile nasconderlo, l’occasione è di quelle irripetibili.

Nella loro storia, i partenopei sono stati campioni d’inverno al termine del girone d’andata appena 5 volte. Qui, in solo 2 occasioni hanno poi vinto lo scudetto, vale a dire il 40% dei casi. I due scudetti sollevati dal Napoli nella stagione 1986/87 e 1989/90 derivano dunque da due titoli di campione d’inverno.

Nelle altre 3 edizioni invece gli azzurri non riuscirono a mantenere il primato, scivolando sempre al secondo posto. La prima volta avvenne nella stagione 1987/88: il Napoli primo in classifica si fece rimontare nel finale di campionato dal Milan, che a maggio sollevò poi il trofeo.

Gli altri due casi sono decisamente più recenti, ed entrambi in favore della Juventus di Massimiliano Allegri. Nella stagione 2015/16, il Napoli era primo a 41 punti e la Vecchia Signora seconda a 39; al termine dell’anno, i bianconeri chiusero davanti a +9. Stesso discorso due stagioni dopo: Napoli a +1 al giro di boa, ma Juve davanti a tutti al termine del campionato con 4 punti di vantaggio sui campani.

Adesso però la situazione è molto diversa. Il Napoli non sembra aver rivali in classifica, né da un punto di vista delle prestazioni né dei risultati. E con la Juventus definitivamente fuori dai giochi, fino a prova contraria, la strada verso il terzo scudetto della sua storia sembra ormai spianata. Milan ed Inter permettendo.


Nome: Matteo. Cognome: Zinani. Classe: poca. Passione: sport. Calciatore di Serie A mancato, voglio essere il tuo punto di riferimento in termini di calcio e fantacalcio. Questo perché amo lo sport in ogni sua sfaccettatura: lo vivo e lo pratico da sempre.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A