Altre Competizioni

Supercoppa italiana 2023, Milan-Inter 0-3: settima coppa per l’Inter

Un derby a senso unico finisce con la vittoria dell'Inter per 3-0 sul Milan: la supercoppa italiana va ai nerazzurri, al loro settimo trionfo

SCARICA GRATIS LA GUIDA ALL'ASTA DI RIPARAZIONE IN FORMATO PDF

Milan – Inter: 0-3

Il primo attacco del match è targato Milan, ma i primi minuti scorrono in maniera molto tranquilla. Il risultato però cambia già al decimo minuto: grande azione della squadra di Inzaghi che serve Dzeko in profondita, il bosniaco appoggia per Barella che crossa in mezzo e trova l'ottimo inserimento di Dimarco, che porta avanti i suoi. Il Milan prova a rispondere, ma anche l'Inter continua ad attaccare nonostante il gol di vantaggio. Al 18′ i rossoneri sfiorano il pareggio con Rafael Leao: anche in questo caso l'azione parte dai piedi dell'attaccante, Giroud, che serve Brahim Diaz, il numero dieci scarica sull'accorrente Leao che calcia forte ma trova l'ottima respinta di Onana in calcio d'angolo. Appena tre giri di lancette dopo è l'Inter a raddoppiare, Bastoni batte veloce una punizione e serve Dzeko a limite tutto solo, l'attaccante bosniaco entra in area, si libera agevolmente di Tonali e batte Tatarusanu con un tiro a giro preciso. Il Milan sembra accusare parecchio il colpo, mentre l'Inter galvanizzata continua a premere sull'acceleratore. Al 24′ sugli sviluppi di un calcio d'angolo Tatarusanu buca l'intervento e per poco non combina un pasticcio. Sono ancora i nerazzurri a dettare le trame di gioco, con il Milan messo all'angolo che attende in difesa. Alla mezz'ora è ancora l'Inter ad andare vicina al gol, ancora una volta sugli sviluppi di un calcio d'angolo la palla arriva in area di rigore a Dzeko, che colpisce di prima intenzione trovando il tunnel ai danni di Messias ma la buona parata di Tatarusanu che salva i suoi. Due minuti ed altra occasione nerazzurra, questa volta a chiamare il tuffo di Tatarusanu è Dimarco con un tiro potente dalla lunga distanza. Il Milan continua ad arrancare. Milan che inizia ad affacciarsi nuovamente nelle zone della porta difesa da Onana solamente negli ultimi dieci minuti della prima frazione. Gli attacchi rossoneri non creano però particolari problemi alla retroguardia dell'Inter, il primo tempo si chiude dunque con i nerazzurri avanti di due reti a zero.

Il secondo tempo parte ancora una volta con il Milan in pressione, questa volta in maniera molto più decisa. Il primo a provare ad impensierire Onana è Theo Hernandez con un tiro dalla lunga distanza, la sua conclusione termina però alta di poco. Al 50′ la nuova occasione capita nei piedi di Rafael Leao, che riceve da Brahim Diaz e prova la conclusione potente, che termina ancora una volta di poco alta sopra la traversa. È sempre il Milan a spingere e pochi minuti dopo ci prova di nuovo dalla distanza, questa volta la conclusione parte dai piedi di Bennacer e si spegne tra le braccia di Onana. L'Inter in questa fase del match di limita a difendere. Al 68′ altra chance per Leao, il portoghese riceve da De Ketelaere e prova ancora una volta il tiro da fuori area, sempre attento Onana che blocca senza particolari problemi. Due minuti dopo l'Inter prova a rispondere con Skriniar, attento Tatarusanu che blocca. Il Milan allenta un po' la presa e l'Inter ne approfitta, trovando il tris. Lancio in profondità di Skriniar per Lautaro Martinez, che si mette alle spalle Tomori e conclude di esterno destro senza lasciare scampo a Tatarusanu. Adesso le speranze del Milan sono quasi completamente svanite, i rossoneri provano comunque ad affacciarsi nelle zone della porta nerazzurra, senza però troppa foga. Da apprezzare la voglia del Milan di attaccare comunque. Al 93′ i rossoneri trovano anche la traversa con Rebic, che crossa e per poco non segna il gol della bandiera. Termina quindi con la vittoria dell'Inter, che agguanta il Milan e mette in bacheca la sua settima coppa di sempre.

Milan – Inter 0-3: il tabellino del match

Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Kjaer (65′ Kalulu), Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Bennacer, Messias (65′ Origi); Brahim Diaz (65′ De Ketelaere), Giroud, Rafael Leao. All. Stefano Pioli

Inter (3-5-2): Onana; Skriniar, Acerbi, Bastoni (85′ De Vrij); Darmian, Barella (71′ Gagliardini), Calhanoglu (85′ Asllani), Mkhitaryan, Dimarco (63′ Gosens); Dzeko (71′ Correa), Lautaro Martinez. All. Simone Inzaghi

Ammoniti: Theo Hernandez, Tonali (MIL); Barella, Calhanoglu, Lautaro Martinez (INT)

Espulsi: –

Gol: Dimarco al 10′, Dzeko al 21′, Lautaro Martinez al 79′

Assist: –


Classe '96, siciliano. Innamorato delle statistiche, forse tanto quanto del calcio. Appassionato di cinema e serie tv, oltre che di tutto quello che ha a che fare con numeri e record, di qualsiasi genere e categoria!

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Altre Competizioni