Europa Conference League

Conference League, AZ Alkmaar-Lazio: probabili formazioni, orario e dove vederla in TV

Conference League, AZ Alkmaar-Lazio: probabili formazioni, orario e dove vederla in TV
Iconsport / Alfredo Falcone

Giovedì 16 marzo andrà in scena AZ Alkmaar-Lazio, gara valida per il ritorno degli ottavi di finale di Conference League. Ecco tutto ciò che devi sapere sul match dell'AFAS Stadion.

AZ Alkmaar-Lazio

L'AZ arriva al match in ottima forma, reduce da cinque vittorie nelle ultime sei partite tra campionato e Conference League (l'unica sconfitta sul campo del Feyenoord primo in classifica). Dopo aver sconfitto per 2-1 la Lazio all'andata, nella serata di sabato gli uomini di Jansen hanno superato di misura il Groningen (1-0) ottenendo così il quarto successo consecutivo tra tutte le competizioni, ed il terzo in Eredivisie. Gli olandesi, infatti, in campionato occupano la terza posizione in classifica a cinque lunghezze di distanza dal primo posto, ma al contempo con un solo punto di vantaggio sulla zona playoff. In Europa, invece, l'AZ si è reso protagonista di un percorso decisamente convincente, specialmente in casa: nelle sei partite disputate tra qualificazioni e fase a gironi davanti ai propri tifosi sono infatti arrivate soltanto vittorie, mentre in totale i Kaaskoppen hanno ottenuto 11 successi su 13 al di fuori dei confini olandesi. Tra tutte le competizioni, invece, la squadra di Pascal Jansen ha vinto 13 delle 18 gare giocate in casa, con cinque pareggi ed una sola sconfitta risalente al 16 ottobre scorso contro il Feyenoord, attuale capolista dell'Eredivisie (anche il 7 febbraio scorso, in un match di coppa contro l'Utrecht, arrivò una sconfitta, ma dopo i tempi supplementari). Per il match di giovedì contro la Lazio Jansen dovrebbe confermare la formazione vista sia contro i biancocelesti all'andata che contro il Groningen nell'ultimo turno di campionato, con un solo dubbio: nel ruolo di terzino destro, infatti, è aperto il ballottaggio tra Sugawara (non convocato nell'ultima di Eredivisie) ed il classe 2003 de Jong; confermati invece gli altri 10, con Goes, Chatzidiakos e Kerkez a completare la linea difensiva davanti a Ryan, il trio di centrocampo composto da Reijnders, Clasie e Mijnans ed il tridente Odgaard – Pavlidis – Karlsson in attacco.

Cresce la tensione in casa Lazio, che dopo la sconfitta subita nel match d'andata contro l'AZ non è riuscita ad andare oltre un pareggio a reti bianche sul campo del Bologna in campionato. In precedenza, invece, la squadra di Sarri era reduce da quattro partite vinte nelle ultime cinque, comprese quella in trasferta contro la capolista Napoli (prima squadra a riuscire a battere i partenopei al Maradona in questa stagione) e le due gare decisive per il passaggio del turno in Conference League contro il Cluj. Il pareggio contro i rossoblu in campionato non ha inoltre permesso ai capitolini di sfruttare i passi falsi commessi da Inter, Roma e Atalanta (sconfitte rispettivamente contro Spezia, Sassuolo e Napoli); nonostante ciò, il punto guadagnato sulle altre pretendenti alla qualificazione in Champions permette ai biancocelesti di trovarsi ancora nei primi quattro posti della classifica di Serie A, con due lunghezze di vantaggio sulla quinta posizione occupata dalla Roma, prossima avversaria in campionato. In trasferta, inoltre, la Lazio ha vinto soltanto due delle ultime sei partite giocate tra campionato, Conference League e Coppa Italia, con soli quattro gol segnati ma appena uno subito: l'ultimo gol subito dai biancocelesti lontano dall'Olimpico, infatti, risale alla trasferta contro il Verona del 6 febbraio scorso. Contro il Bologna, poi, la squadra capitolina ha registrato la diciannovesima porta inviolata stagionale, nonché la quindicesima in campionato: soltanto la Juventus, con i 16 clean sheet di Szczesny e Perin, ha fatto meglio. Nonostante le grandi prestazioni di Provedel Sarri sembra intenzionato a confermare ancora Maximiano, sempre incaricato portiere di coppa nel 2023, tra i pali in vista del ritorno contro l'AZ; davanti al portoghese dovrebbero agire Lazzari, Casale, Romagnoli e Marusic, mentre a centrocampo potrebbe a sorpresa rimanere fuori Milinkovic-Savic: il serbo, protagonista di un ultimo periodo non esaltante, è infatti in ballottaggio con Vecino, con Luis Alberto e Cataldi a completare il trio in mediana. In attacco, ancora senza Immobile, spazio al tridente leggero composto da Pedro, Felipe Anderson e Zaccagni.

Orario di AZ Alkmaar-Lazio e dove vederla in TV o in streaming

La partita AZ Alkmaar-Lazio è in programma giovedì 16 marzo 2023 alle 21:00 all'AFAS Stadion di Alkmaar. Il match sarà trasmesso in diretta e in co-esclusiva su DAZN e Sky Sport. Gli abbonati di DAZN potranno assistere alla partita scaricando l’app su Smart Tv, smartphone o tablet, o collegando il proprio televisore ad un TIMVISION BOX, ad una console (Playstation o Xbox) o altri dispositivi come Amazon Fire Stick. I clienti della piattaforma potranno anche assistere alla partita in diretta streaming accedendo direttamente al sito tramite pc. Sempre in streaming sarà possibile godersi il match su Sky Go e Now.

AZ Alkmaar-Lazio: probabili formazioni

Probabile formazione AZ Alkmaar (4-3-3): Ryan; Sugawara, Chatzidiakos, Goes, Kerkez; Reijnders, Clasie, Mijnans; Odgaard, Pavlidis, Karlsson. All. Jansen

Probabile formazione Lazio (4-3-3): Maximiano; Lazzari, Casale, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Pedro, Felipe Anderson, Zaccagni. All. Sarri

AZ Alkmaar-Lazio: il tabellone degli ottavi di Conference League

La Lazio è approdata agli ottavi di Conference League terminando al terzo posto il proprio girone di competenza in Europa League, alle spalle di Feyenoord e Midtjylland (seppur con gli stessi punti delle prime due), e qualificandosi quindi per i playoff di Conference dove ha poi sconfitto il Cluj (1-0 agg.). L'AZ Alkmaar, invece, dopo aver superato i preliminari della competizione ha terminato al primo posto il girone E di Conference League con 15 punti, davanti a Dnipro, Apollon Limassol e Vaduz.

Poche ore prima del fischio d'inizio di AZ Alkmaar-Lazio andranno in scena altre quattro partite valevoli per il ritorno degli ottavi di Conference League: si parte alle 18:00 con Istanbul Basaksehir-Gent (1-1 all'andata), mentre alle 18:45 sono in programma Slovan Bratislava-Basilea (2-2 all'andata), Djurgarden-Lech Poznan (2-0 per il Lech Poznan all'andata) e Sivasspor-Fiorentina (1-0 per la Fiorentina all'andata). In contemporanea al match della Lazio, invece, saranno in campo Villareal-Anderlecht (1-1 all'andata), West Ham-AEK Larnaca (2-0 per il West Ham all'andata) e Nizza-Sheriff (1-0 per il Nizza all'andata).

La Lazio si qualifica se..

A partire dalla scorsa stagione, i gol segnati fuori casa non hanno più valenza doppia in caso di parità nelle competizioni UEFA. Dopo aver perso il match d'andata disputato in casa contro l'AZ, la Lazio dovrà quindi obbligatoriamente vincere con almeno due gol di scarto (2-0, 3-1, 4-2 ecc.) per assicurarsi la qualificazione ai quarti di finale al termine dei 90 minuti. In caso di vittoria con un solo gol di scarto (1-0, 2-1, 3-2 ecc.), il match proseguirà con i tempi supplementari e, se la situazione dovesse rimanere invariata, con i calci di rigore.

Quando si giocano i quarti di finale di Conference League?

I quarti di finale di Conference League prenderanno il via il 13 aprile con le partite d'andata, mentre il 20 aprile andranno in scena i match di ritorno. Per tutte le informazioni utili sui sorteggi per i quarti di finale di Conference League, ti suggeriamo questo link.

AZ Alkmaar-Lazio: precedenti, statistiche e curiosità

Prima della gara d'andata disputata all'Olimpico lo scorso martedì 7 marzo, terminata con la vittoria degli olandesi in rimonta per 2-1 (reti di Pedro per la Lazio e di Pavlidis e Kerkez per l'AZ), le due squadre non si erano mai incontrate in gare ufficiali.

Contro le altre quattro formazioni olandesi affrontate (Sparta Rotterdam, Feyenoord, PSV Eindhoven e Vitesse) nella propria storia, la Lazio ha registrato un bilancio piuttosto positivo: 5 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte in 10 partite. In questa stagione, inoltre, i biancocelesti hanno già sfidato una formazione dei Paesi Bassi, ovvero il Feyenoord ai gironi di Europa League: all'Olimpico la squadra di Sarri ha avuto la meglio per 4-2, mentre in Olanda è arrivata una sconfitta per 1-0.

L'AZ, invece, ha disputato 6 partite ufficiali contro squadre italiane, con 3 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. Il confronto più recente è quello contro il Napoli ai gironi di Europa League nella stagione 2020/21, sconfitto 1-0 in trasferta e fermato sull'1-1 in Olanda; nella stagione 2010/11, invece, sempre in Europa League l'AZ affrontò l'Udinese agli ottavi, vincendo il doppio confronto per 3-2 (2-0 all'andata e 1-2 al ritorno). Nella stagione 1982/83, infine, gli olandesi furono avversari dell'Inter in Coppa delle Coppe: ad avere la meglio, in quell'occasione, furono però i nerazzurri (2-1 aggr.).


Mattia Gigliano

Sud pontiniano, 24 anni, malato di calcio, fantacalcio e pallacanestro. Amo scrivere, raccontare, informare.. e il rumore dei tasti premuti freneticamente che scheggia il flusso di parole nella mia testa.

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

36 29 5 2 67 92
2 AC Milan

AC Milan

37 22 8 7 27 74
3 Bologna

Bologna

36 18 13 5 24 67
4 Juventus

Juventus

36 18 13 5 21 67
5 Atalanta

Atalanta

36 20 6 10 28 66
6 Roma

Roma

36 17 9 10 19 60
7 Lazio

Lazio

36 18 5 13 10 59
8 Fiorentina

Fiorentina

36 15 9 12 13 54
9 Torino

Torino

37 13 14 10 3 53
10 Napoli

Napoli

37 13 13 11 7 52
11 Genoa

Genoa

36 11 13 12 -1 46
12 Monza

Monza

36 11 12 13 -9 45
13 Lecce

Lecce

37 8 13 16 -22 37
14 Verona

Verona

36 8 10 18 -14 34
15 Udinese

Udinese

36 5 18 13 -17 33
16 Cagliari

Cagliari

36 7 12 17 -27 33
17 Frosinone

Frosinone

36 7 11 18 -25 32
18 Empoli

Empoli

36 8 8 20 -26 32
19 Sassuolo

Sassuolo

36 7 8 21 -30 29
20 Salernitana

Salernitana

36 2 10 24 -48 16

Rubriche

Di più in Europa Conference League