Fantacalcio

Fantacalcio, i migliori portieri per il finale di stagione

Fantacalcio, i migliori portieri per il finale di stagione
Iconsport / DeFodi

Questi i portieri da schierare al fantacalcio per le ultime partite del campionato di Serie A: da Provedel a Szczesny, da Rui Patricio a Milinkovic-Savic, fino a Consigli

Il campionato di Serie A è ormai entrato nella sua ultima fase. Ora infatti le squadre sono ferme per il primo stop dovuto alle nazionali in questo 2023, ma poi quando rientreranno sarà già aprile e di lì ad una settimana ecco Pasqua: mancano quindi appena 11 partite da qui alla fine della stagione.

Non ci sono ovviamente ancora verdetti ufficiali, ma la classifica è ben delineata. Il Napoli si laureerà con tutta probabilità Campione d’Italia: dopo 27 partite giocate conta infatti ben 19 punti in più della seconda, che al momento è la Lazio. C’è invece grande lotta per le posizioni europee, sia per quanto riguarda la Champions League che Europa e Conference League; molto dipenderà da quello che accadrà tra un mese alla Juventus, che attende l’ufficialità definitiva in merito alla sentenza dei 15 punti di penalizzazione.

È grande battaglia anche in fondo alla classifica per ottenere la salvezza e quindi la permanenza in Serie A. Se Sampdoria e Cremonese sembrano ormai spacciate, il Verona può ancora dire la sua: lo Spezia quindi, ma anche Salernitana, Lecce ed Empoli devono ancora guardarsi alle spalle.

Ben poco è deciso dunque a due mesi dal termine: tanto può ancora accadere. Determinante sarà il calendario delle formazioni da qui al termine della stagione: incontrare squadre più abbordabili, o comunque club che hanno tutto sommato già raggiunto i propri obiettivi stagionali, potrebbe fare la differenza in termini di motivazione e intensità.

In base a questo aspetto e al potenziale della rosa, oltre che ovviamente al rendimento mostrato fino ad oggi in campo, ecco quali potrebbero essere i 5 migliori portieri su cui puntare al fantacalcio in questo finale di stagione.

Tra questi non abbiamo consigliato Alex Meret, probabilmente il miglior portiere di quest’anno: l’estremo difensore del Napoli ha incassato appena 16 reti in 27 gare ed è ovvio che, chiunque lo abbia in rosa, debba sempre schierarlo indipendentemente da tutto. Inoltre, con il Napoli che potrebbe vincere lo scudetto tra fine aprile e inizio maggio, di lì in avanti mister Spalletti potrebbe anche decidere di far giocare il suo vice, ovvero Pierluigi Gollini.

 

Ivan Provedel (Lazio)

Fin qui, la stagione della Lazio in Serie A è stata molto positiva. Dopo 27 partite infatti la squadra di Sarri si trova al secondo posto in classifica a quota 52 punti, complici ovviamente i tanti ko nel corso di queste ultime settimane delle varie Inter, Milan, Roma e Atalanta. I biancocelesti arrivano dal derby vinto proprio contro i giallorossi, e quindi saranno estremamente carichi e concentrati di non perdere il vantaggio accumulato. Inoltre, la cocente eliminazione anche dalla Conference League dopo quella dall’Europa League, rende la Serie A l’unico vero obiettivo stagionale per il club laziale: mister Sarri deve puntare tutto sull’arrivare fra le prime 4 classificate in campionato ed ottenere così la qualificazione alla prossima edizione della Champions League.

Ecco quindi che Ivan Provedel sembra una scelta azzeccata per la tua porta al fantacalcio. Il ragazzo italiano ha dimostrato grandissime doti in questa stagione, fin dalle prime uscite ufficiali quando alla prima gara di campionato ha subito scalzato il presunto titolare Maximiano dopo la sua espulsione. L’ex estremo difensore dell’Empoli infatti in questo campionato di Serie A ha incassato appena 19 reti in 27 partite – seconda miglior difesa alle spalle del Napoli. Da qui alla fine la Lazio dovrà ancora affrontare le 3 big del nord, è vero, ma il calendario non sembra così ostico: oltre a Juventus, Inter e Milan, i biancocelesti se la vedranno con Monza, Spezia, Torino, Sassuolo, Lecce, Udinese, Cremonese ed Empoli. A parte un paio impegnate nella lotta retrocessione, sono tutte formazioni da metà classifica che tutto sommato hanno già raggiunto il proprio obiettivo stagionale.

 

Rui Patricio (Roma)

Stagione fin qui importante anche per Rui Patricio, che sta dimostrando alla Roma tutta la sua esperienza ed il motivo per cui mister José Mourinho lo ha voluto così tanto a difendere i pali della porta giallorossa. Il portiere portoghese ha subito 26 gol, quindi ancora meno di uno a partita. La classifica della Roma, d’altronde, parla per lui: 5^ posto in classifica a quota 47 punti, a -1 dal Milan quarto, a -3 dall’Inter terza e a -5 dalla Lazio seconda. La squadra di Mourinho è ancora in corsa anche per l’Europa League, ma sa benissimo che per vincerla serve l’aiuto di tutti al 100%. Ecco quindi che, se le cose dovessero andare storte a partire dai quarti di finale contro il Feyenoord, la Roma dovrebbe puntare tutto nuovamente sul campionato: il quarto posto è di fatti il vero primo obiettivo della stagione.

Traguardo sicuramente difficile vista l’accesissima concorrenza, ma tutt’altro che impossibile alla luce della rosa e dei numeri della formazione giallorossa. A partire proprio dal suo numero 1, Rui Patricio. Peraltro, da qui al termine dell’anno la Roma avrà un calendario piuttosto agevole: oltre alle supersfide da scontro diretto con Milan ed Inter – entrambe comunque in casa allo Stadio Olimpico – gli altri avversari rispondono ai nomi di Sampdoria, Torino, Udinese, Atalanta, Monza, Bologna, Salernitana, Fiorentina e Spezia. Esclusa la Dea che se la gioca proprio con la Roma, gli altri club – per caratura della rosa ed obiettivi stagionali – non dovrebbero spaventare sulla carta i ragazzi di Mou.

 

Wojciech Szczesny (Juventus)

Quando si parla di difesa non si può non parlare della Juventus di Massimiliano Allegri. Il tecnico toscano ha infatti rimesso in piedi alla grande questa squadra dopo un pessimo girone d’andata, infilando strisce positive davvero incredibili – e migliorando tutto sommato anche sotto l’aspetto del gioco. I bianconeri infatti si ritrovano ora al 7^ posto in classifica a quota 41 punti, ma a -4 dall’Atalanta sesta e a sole 7 lunghezze dal quarto posto, oggi occupato proprio dalla Roma. Una rimonta incredibile da parte della Vecchia Signora, che a gennaio era addirittura nella colonna di destra della classifica. Tutto ciò però, va detto, è una conseguenza della penalizzazione in classifica: con 15 punti in più infatti la Juventus si ritroverebbe, con merito, al secondo posto in classifica davanti alla Lazio con 56 punti, dietro quindi solo al Napoli. Tra circa un mese si avrà comunque l’ufficialità in merito.

Nel frattempo, mister Wojciech Szczesny continua a difendere alla grande la porta bianconera – come si è visto in ultimo nella vittoria a San Siro contro l’Inter senza subire gol. La Juventus ha infatti incassato appena 22 reti in queste prime 27 gare di campionato, numeri degni della terza miglior difesa della Serie A dopo proprio Napoli e Lazio. La squadra di Allegri è ancora in corsa su 3 fronti, ma il campionato rimane comunque la priorità: la vittoria della Coppa Italia garantirebbe la qualificazione automatica in Europa League, mentre invece la vittoria della seconda competizione europea darebbe diritto a giocare addirittura la prossima Champions League. Ma la Juventus vuole imporsi anche in Italia, a maggior ragione dopo aver subito quello che crede esser un grande torto. E con i numeri che ha ora in Serie A, la squadra ci crede davvero. Dando un occhio al calendario di queste 11 giornate finali, la Vecchia Signora deve ancora incontrare Lazio, Napoli e Milan, oltre che l’Atalanta; ma per il resto, le avversarie sono Verona, Sassuolo, Bologna, Lecce, Cremonese, Empoli e Udinese.

 

Vanja Milinkovic-Savic (Torino)

Veniamo ora ai due suggerimenti più delicati. Il primo risponde al nome di Vanja Milinkovic-Savic del Torino. I granata stanno facendo una stagione estremamente positiva e molto parte proprio dal loro assetto difensivo. Mister Juric ha messo in campo una squadra battagliera, compatta e ben consapevole dei propri mezzi. Tutto parte però dalla solidità data dai difensori e soprattutto dal numero 1 granata, il serbo fratello maggiore del centrocampista della Lazio. Oggi il Toro conta infatti 37 punti ed è all’11^ posto in classifica, a pari merito con Fiorentina e Bologna che si trovano rispettivamente al nono e decimo posto per via della differenza reti. Questa è esattamente la dimensione della seconda squadra del capoluogo piemontese: metà classifica. L’obiettivo del Torino è dunque presto detto: cercare di chiudere la stagione quantomeno al 10^ posto della graduatoria, quindi nella prima metà.

33 reti in 27 gare sono un discreto risultato. Puntare su Milinkovic-Savic dunque, soprattutto nelle gare casalinghe, non è una cattiva idea. Anche perché l’ultima giornata prima della sosta è arrivato il Napoli e ne ha rifilati 4 ai padroni di casa: non una buona notizia – per chi non ha visto la partita – ma da un certo punto di vista è un bene perché è passata. Da qui alla fine infatti il Torino se la vedrà con Roma, Lazio e Atalanta, oltre che l’Inter all’ultima giornata quando gli obiettivi stagionali dei nerazzurri potrebbero esser già raggiunti. Del resto, la squadra di Juric fronteggerà formazioni decisamente alla sua portata: Sassuolo, Salernitana, Sampdoria, Monza, Verona, Fiorentina e Spezia.

 

Andrea Consigli (Sassuolo)

Infine, l’ultima idea interessante potrebbe essere Andrea Consigli del Sassuolo. Dopo un momento molto complesso sia in termini di risultati che di prestazioni, la squadra di Dionisi si è ben rimessa in carreggiata infilando una serie di numeri positivi consecutivi. Oggi infatti gli emiliani si trovano al 12^ posto in classifica a quota 36 punti, quindi ben al sicuro dalle zone rosse della classifica. La situazione attuale dimostra bene o male i punti di forza e i limiti di questa formazione, che ha le potenzialità per galleggiare a metà classifica.

Il Sassuolo deve ancora affrontare corazzate come Juventus, Lazio ed Inter, ma poi il calendario non è malvagio. Le altre avversarie per Dionisi saranno Torino, Verona, Salernitana, Empoli, Bologna, Monza, Sampdoria e Fiorentina – tutte formazioni senza più veri e propri obiettivi, se non quello della salvezza per scaligeri e doriani. Andrea Consigli è sempre stato un portiere piuttosto spettacolare, ma non sempre la sua difesa lo ha aiutato: in queste prime 27 gare infatti il Sassuolo ha subito 40 gol. La sua scelta è infatti da contestualizzare a seconda del calendario e delle alternative che hai nella tua fantarosa. Diciamo però che è un rischio che si può correre.

 

Consulta anche:


Matteo Zinani

Nome: Matteo. Cognome: Zinani. Classe: poca. Passione: sport. Calciatore di Serie A mancato, voglio essere il tuo punto di riferimento in termini di calcio e fantacalcio. Questo perché amo lo sport in ogni sua sfaccettatura: lo vivo e lo pratico da sempre.

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

38 29 7 2 67 94
2 AC Milan

AC Milan

38 22 9 7 27 75
3 Juventus

Juventus

38 19 14 5 23 71
4 Atalanta

Atalanta

38 21 6 11 30 69
5 Bologna

Bologna

38 18 14 6 22 68
6 Roma

Roma

38 18 9 11 19 63
7 Lazio

Lazio

38 18 7 13 10 61
8 Fiorentina

Fiorentina

38 17 9 12 15 60
9 Torino

Torino

38 13 14 11 0 53
10 Napoli

Napoli

38 13 14 11 7 53
11 Genoa

Genoa

38 12 13 13 0 49
12 Monza

Monza

38 11 12 15 -12 45
13 Verona

Verona

38 9 11 18 -13 38
14 Lecce

Lecce

38 8 14 16 -22 38
15 Udinese

Udinese

38 6 19 13 -16 37
16 Cagliari

Cagliari

38 8 12 18 -26 36
17 Empoli

Empoli

38 9 9 20 -25 36
18 Frosinone

Frosinone

38 8 11 19 -25 35
19 Sassuolo

Sassuolo

38 7 9 22 -32 30
20 Salernitana

Salernitana

38 2 11 25 -49 17

Rubriche

Di più in Fantacalcio