Serie A

Serie A, da Kvaratskhelia a Dybala: i gol più belli del mese di marzo

Serie A, da Kvaratskhelia a Dybala: i gol più belli del mese di marzo
Iconsport / Alessandro Garofalo

Ecco i 10 gol più belli del mese di marzo in Serie A secondo la Lega Calcio: podio composto da Kvaratskhelia, Dybala e Vecino

Nel calcio conta vincere e per riuscirci bisogna segnare, lo sappiamo. Ecco il motivo per cui gli attaccanti sono mediamente i giocatori più richiesti sul mercato: in maniera molto semplicistica, un giocatore in grado di segnare con facilità è più appetibile di altri – sia in termini puramente calcistici che soprattutto fantacalcistici.

Ovviamente, nonostante i numeri non siano d'accordo, i gol non sono tutti uguali fra loro. Ci sono reti decisamente più importanti di altre, a seconda dei momenti della partita e del campionato, o anche dell'avversario. Realizzare un gol importante in una fase delicata del match, magari anche in una gara molto sentita, regala indubbiamente una grande scarica di adrenalina all'autore della rete, che può così andarsi a prendere gli applausi del suo pubblico.

In questo senso, forte “potere” lo hanno anche i gol spettacolari – quelle reti dalla distanza che ti fanno esplodere di gioia oppure quelle serpentine nello stretto che ti fanno alzare in piedi finta dopo finta. Segnare un bel gol, indipendentemente dal momento, è sempre una bellissima soddisfazione per ogni calciatore. Specie nella nostra Serie A, che è un campionato piuttosto tattico e in cui le difese sono spesso chiuse: in Italia è certamente più difficile realizzare reti spettacolari rispetto ad esempio a Liga o Premier League.

Anche la Serie A però può godersi le gesta dei suoi campioni. Vediamo quindi insieme la classifica stilata dalla Lega Calcio dei 10 gol più belli del campionato italiano realizzati nel mese di marzo 2023.

 

10. Georgino Wijnaldum (Roma): Roma – Sassuolo 3 – 4 (12 marzo 2023, Stadio Olimpico di Roma)

Sconfitta casalinga per la Roma, che cade davanti ai propri tifosi contro un Sassuolo indemoniato. Primo tempo disastroso per la squadra di Mourinho, che va all'intervallo sotto di due gol e di un uomo: 1-3 neroverdi firmato dalla doppietta di Laurentiè e dal rigore di Berardi, causato dall'espulsione per fallo di reazione in area da parte di Kumbulla. Inutile la momentanea rete dell'1-2 di Zalewski. Alla ripresa subito Dybala che riaccorcia le distanze, poi nel finale Pinamonti chiude i giochi. Al 94′ però c'è la prima gioia italiana per Georgino Wijnaldum, rientrato da poco dal grave infortunio: Smalling recupera palla a centrocampo e serve nello spazio il centrocampista olandese, il quale si inserisce a meraviglia e batte con un dolcissimo pallonetto destro Consigli in uscita.

 

9. Simone Verdi (Verona): Verona – Monza 1 – 1 (12 marzo 2023, Stadio Bentegodi di Verona)

Buon pareggio casalingo per il Verona, che riesce a stoppare la corsa del Monza. A passare in vantaggio sono proprio i padroni di casa al 51′ grazie alla botta di Simone Verdi. Sugli sviluppi di un tiro dal limite di Duda, il primo a raccogliere il pallone in area è proprio il numero 7; un paio di finte per mandare a vuoto gli avversari e poi tiro forte sul primo palo di destro per battere Di Gregorio. La festa degli scaligeri però dura poco, visto che pochi minuti dopo Sensi pareggia i conti.

 

8. Theo Hernandez (Milan): Fiorentina – Milan 2 – 1 (4 marzo 2023, Stadio Franchi di Firenze)

Bella vittoria a Firenze per la Fiorentina, che batte con merito per 2-1 il Milan campione d'Italia. Dopo un primo tempo equilibrato, la Viola passa in vantaggio nella ripresa con il calcio di rigore di Nico Gonzalez e poi raddoppia nel finale con Jovic. Al 95′ arriva però quantomeno il gol della bandiera del Diavolo, firmato da Theo Hernandez. Origi protegge bene palla a centrocampo e scarica per Adli sulla destra, il quale di prima cambia gioco velocemente per Saelemaekers, che riceve e punta Martinez Quarta e poi scarica a sinistra per la sovrapposizione di Theo Hernandez; il terzino francese arriva veloce come un treno e non ci pensa due volte, calcia di prima un bolide di sinistro che si infila sotto la traversa sul primo palo. Battuto Terracciano.

 

7. Roberto Pereyra (Udinese): Udinese – Milan 3 – 1 (18 marzo 2023, Dacia Arena di Udine)

Altra sconfitta pesante per il Milan in trasferta, stavolta contro l'Udinese. Ad aprire le marcature ci pensano proprio i padroni di casa grazie al preciso diagonale di Roberto Pereyra al 9′. Samardzic recupera palla a centrocampo anticipando Tomori e si invola in campo aperto sulla corsia di destra verso l'area avversaria; una volta al limite si accentra e poi lascia il pallone al compagno, che carica il destro e trova l'angolino lontano. Maignan immobile. Poi il Milan la rimette in piedi grazie al rigore di Ibrahimovic, ma subito dopo Beto e poi nel secondo tempo Ehizibue fissano il risultato finale sul 3-1.

 

6. Manolo Gabbiadini (Sampdoria): Sampdoria – Verona 3 – 1 (19 marzo 2023, Stadio Marassi di Genova)

Vittoria importante per la Sampdoria nello scontro diretto fra le mura amiche contro il Verona. La squadra di Stankovic si impone 3-1 grazie alla doppietta di Gabbiadini e al gol nel recupero di Zanoli, inutile la rete di consolazione per gli scaligeri realizzata da Faraoni. Il gol più bello di giornata però è senz'altro il secondo di Manolo Gabbiadini, quello realizzato al 35′ del primo tempo. L'attaccante recupera palla sulla trequarti sull'errore di Tameze, se la aggiusta sul sinistro e non lascia il tempo alla difesa di rientrare; calcia una bordata dai 25 metri sotto la traversa che batte Montipò.

 

5. Gianluca Mancini (Roma): Roma – Juventus 1 – 0 (5 marzo 2023, Stadio Olimpico di Roma)

Partita estremamente combattuta e ricca di colpi di scena quella fra Roma e Juventus, vinta poi alla fine dalla squadra di Mourinho. Ai giallorossi basta una difesa solida e l'insolito tiro da fuori da parte di Gianluca Mancini al 53′. L'azione giallorossa parte dalla sinistra con Spinazzola in possesso di palla, il quale appoggia vicino per Cristante che gira poi sulla destra per lo stesso Mancini che prende lo spazio di fronte e arriva al limite; il difensore controlla e lascia partire un destro fortissimo in diagonale a mezza altezza che fa la barba al palo e non lascia scampo a Szczesny. Inutile anche la scivolata in extremis di Rabiot nel tentativo di intercettare il pallone.

 

4. Yann Karamoh (Torino): Torino – Bologna 1 – 0 (6 marzo 2023, Stadio Olimpico di Torino)

Bel gol e soprattutto pesantissimo da parte di Karamoh, che regala così la vittoria al Torino nello scontro diretto casalingo con il Bologna. Partita sofferta e molto equilibrata, decisa solo dal guizzo nello stretto da parte dell'attaccante granata al 22′. Tutto parte dal bel cross teso di sinistro da parte di Ilic che trova al centro Sanabria, il quale spalle alla porta difende palla e appoggia proprio per Karamoh che arriva a rimorchio; il ragazzo ha pochissimo spazio perché circondato da maglie emiliane, ma riesce a controllare palla, resistere alla carica di Lucumì e Schouten, beffarsi di Sousa e poi da due bassi depositare in rete alle spalle di Skorupski. Difesa rossoblu incredula.

 

3. Matias Vecino (Lazio): Napoli – Lazio 0 – 1 (3 marzo 2023, Stadio Diego Armando Maradona di Napoli)

Vittoria a dir poco sorprendente da parte della Lazio, che va a Napoli in casa della prima classifica e riesce a strappare uno 0-1. I partenopei le hanno provate tutte ma era una serata negativa per loro in termini realizzati; non per i biancocelesti, che invece hanno trovato la via della rete con uno degli uomini meno attesi, Matias Vecino. Cross sporcato dalla trequarti da parte di Zaccagni, Kvaratskhelia prova di mettere fuori di testa ma sbaglia e lascia il pallone in zona centrale al 67′; arriva di gran carriera il centrocampista uruguaiano, che pensa prima di tutto a non far ripartire il Napoli ma finisce per trovare un impatto perfetto di controbalzo ed un angolo impensabile. Battuto un incolpevole Meret.

 

2. Paulo Dybala (Roma): Roma – Sassuolo 3 – 4 (12 marzo 2023, Stadio Olimpico di Roma)

Poco prima del bel gol di Wijnaldum, anche Paulo Dybala – tanto per cambiare – si è iscritto a questa speciale classifica. Ad inizio secondo tempo, sul risultato di 1-3 in favore del Sassuolo, Mourinho manda subito in campo il suo campione argentino. La Joya risponde presente già al 50′: scarico dietro dalla sinistra di El Shaarawy per il numero 21, che dal limite calcia di prima col sinistro e trova una parabola clamorosa che si infila proprio sotto il sette sul secondo palo. Consigli può solo allargare le braccia.

 

1. Khvicha Kvaratskhelia (Napoli): Napoli – Atalanta 2 – 0 (11 marzo 2023, Stadio Diego Armando Maradona)

Il gol più bello del mese di marzo è ovviamente quello realizzato da Khvicha Kvaratskhelia. Sul risultato di 0-0, in una gara ancora combattuta contro l'Atalanta, il fenomeno georgiano porta avanti la squadra di Spalletti al 60′ con una giocata delle sue. Osimhen recupera palla sulla trequarti e manda in campo aperto il numero 77, che a quel punto può divertirsi e sbizzarrirsi come meglio crede. Prima se la porta sul destro, poi sul sinistro e poi torna di nuovo sul piede forte, mandando al bar Toloi, facendo venire il mal di testa a Demiral e facendo scivolare a vuoto Scalvini. A quel punto ce l'ha sul destro di fianco al dischetto del rigore e deve solo decidere quale angolo mirare: sceglie il primo palo e spara, battendo addirittura in controtempo Musso che a quel punto aveva già troppi giocatori davanti per vedere partire il pallone.


Matteo Zinani

Nome: Matteo. Cognome: Zinani. Classe: poca. Passione: sport. Calciatore di Serie A mancato, voglio essere il tuo punto di riferimento in termini di calcio e fantacalcio. Questo perché amo lo sport in ogni sua sfaccettatura: lo vivo e lo pratico da sempre.

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A 24/25
# Squadra G V P S +/- Punti
1 AC Milan

AC Milan

0 0 0 0 0 0
1 Monza

Monza

0 0 0 0 0 0
1 Fiorentina

Fiorentina

0 0 0 0 0 0
1 Roma

Roma

0 0 0 0 0 0
1 Atalanta

Atalanta

0 0 0 0 0 0
1 Bologna

Bologna

0 0 0 0 0 0
1 Cagliari

Cagliari

0 0 0 0 0 0
1 Como

Como

0 0 0 0 0 0
1 Empoli

Empoli

0 0 0 0 0 0
1 Genoa

Genoa

0 0 0 0 0 0
1 Verona

Verona

0 0 0 0 0 0
1 Inter Milan

Inter Milan

0 0 0 0 0 0
1 Juventus

Juventus

0 0 0 0 0 0
1 Lazio

Lazio

0 0 0 0 0 0
1 Parma

Parma

0 0 0 0 0 0
1 Napoli

Napoli

0 0 0 0 0 0
1 Torino

Torino

0 0 0 0 0 0
1 Udinese

Udinese

0 0 0 0 0 0
1 Lecce

Lecce

0 0 0 0 0 0
1 Venezia

Venezia

0 0 0 0 0 0

Rubriche

Di più in Serie A