Serie A

Serie A, la classifica a confronto con la scorsa stagione dopo 26 giornate

Serie A, la classifica a confronto con la scorsa stagione dopo 26 giornate

Torniamo a parlare anche questa settimana di Serie A. La 26esima giornata è appena terminata e con essa sono arrivati anche i giudizi sulle prestazioni delle 20 squadre partecipanti. Come ogni volta, abbiamo assistito a diversi colpi di scena in questo weekend di Serie A. Dalla sconfitta dell'Inter rimediata contro lo Spezia nell'anticipo di venerdì scorso, alla grande vittoria del Napoli ai danni dell'Atalanta, passando per il mezzo passo della Lazio, che non va oltre il pareggio contro il Bologna. Scoprirete che i rendimenti di alcune compagini sono cambiati drasticamente, specialmente confrontandoli con i risultati della scorsa stagione!

La classifica di Serie A dopo 26 giornate, a confronto con quella della scorsa stagione dopo lo stesso numero di partite

La 26esima giornata di Serie A fa il suo esordio al Picco di La Spezia, dove i padroni di casa allenati da Leonardo Semplici incontrano l'Inter di Simone Inzaghi. Ancora una volta, emergono i problemi dei nerazzurri contro le squadre medio-piccole. I punti che dovrebbero essere i più facili, sono invece quelli che i ragazzi di Inzaghi fanno più fatica a conquistare. Anche al Picco, l'Inter parte fortissimo ma inaspettatamente va sotto nel punteggio. A regalare il vantaggio ai padroni di casa è Daniel Maldini, figlio della leggenda milanista Paolo. L'Inter acciuffa il pareggio al minuto 83 con Lukaku dal dischetto, ma dopo solo 4 minuti subisce il gol della definitiva sconfitta firmato da M'Bala Nzola. 3 punti persi che complicano ancora di più la difesa del secondo posto. I nerazzurri si ritrovano adesso al secondo posto con 50 punti. Alla 26esima della scorsa stagione, gli uomini di Inzaghi occupavano il secondo posto con 54 punti. L'Inter 2022-23 ha subito 8 sconfitte in 26 partite, mentre quella 21-22 solo 4. Un dato che fa riflettere sulle difficoltà dei nerazzurri. La sconfitta appena rimediata preoccupa molto l'ambiente nerazzurro, specialmente adesso che si avvicina il match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Porto.

Lo Spezia rimane a distanza di sicurezza dalla zona retrocessione, che dista 5 punti. I liguri hanno fin qui accumulato 24 punti in 26 partite giocate.

Trova la vittoria anche l'Udinese, che passa sull'Empoli per 1-0. Una partita molto combattuta (Empoli che realizza 17 tiri totali, l'Udinese 14), in cui l'Empoli ha per gran parte della gara mantenuto il pallino del gioco. Ma a spuntarla alla fine è stato l'Udinese, che ha trovato il gol del vantaggio e della vittoria con Rodrigo Becao. I bianconeri di Udine sono esattamente a metà classifica, in decima posizione con 35 punti. Sono 7 i punti in più che l'Udinese ha accumulato nel corso di questa stagione rispetto alla scorsa. Un netto miglioramento che può portare a sperare anche in un piazzamento migliore da conquistare da qui fino alla conclusione del campionato. Buono anche il risultato di questo Empoli, che mantiene saldamente la 14esima posizione con 28 punti, 3 in meno rispetto all'anno scorso.

Napoli – Atalanta è stato il big match di questa settimana. Ci si aspettava una partita combattuta, ma il Napoli è salito in cattedra con un eurogol di Kvara, che ormai ci ha abituato a prestazioni mostruose. Il georgiano mette a sedere tutta la difesa bergamasca e spara la palla sotto l'incrocio dei pali, segnando uno dei gol più belli di questa stagione. A mettere al sicuro la vittoria ci pensa poi Rrahmani, che segna il 2-0 con un colpo di testa. Un'altra vittoria fondamentale per il Napoli di Luciano Spalletti, che si sta avvicinando sempre di più all'obiettivo scudetto. Napoli a 68 punti in 26 partite. Incontenibili, gli uomini dello Spallettone non vogliono più fermarsi, neanche dopo il passo falso con la Lazio. Un miglioramento esponenziale quello del Napoli di quest'anno rispetto a quello della scorsa stagione, che si ritrovava con 14 punti in meno (54 punti in 26 partite giocate).

La Lazio si ferma sul più bello. Arriva un pareggio che rappresenta un grande ostacolo per le grandi ambizioni della squadra di Maurizio Sarri. Una vittoria contro il Bologna, infatti, le avrebbe permesso di superare l'Inter in classifica e passare in seconda posizione a 51 punti. La grande difesa compiuta dal Bologna non ha concesso nulla agli uomini di Sarri, che si sono dovuti accontentare di 1 solo punto. Lazio a 49 punti e che occupa la terza posizione. Gli equilibri lì nelle prime posizioni sono rimasti prettamente invariati, dato che l'Inter e la Roma hanno perso e la Lazio e il Milan hanno pareggiato. Eventuali ribaltoni sono rimandati alla prossima giornata! Da menzionare comunque la grande stagione disputata fin qui dalla Lazio che rispetto allo scorso anno si ritrova con 6 punti in più, in piena corsa per la Champions.

Cade anche la Roma, che si trova di fronte un super Sassuolo, capace di battere i giallorossi per 4-3. Complice anche l'espulsione di Kumbulla, la difesa romana non gira troppo bene e incassa 4 reti, tornando a mettere in discussione anche il tecnico Mourinho. La Roma ha perso alcune partite ma ha comunque disputato un'ottima stagione, arrivando a totalizzare 47 punti. Un risultato estremamente positivo, sopratutto se pensiamo che nella scorsa stagione la stessa squadra ne aveva invece totalizzati 41. 2 vittorie in più che potrebbero regalare la Champions League? Una nota di merito anche per il Sassuolo, capace di battere una squadra attrezzata come la Roma. Neroverdi che si trovano in 13esima posizione con 33 punti, gli stessi che hanno conquistato nelle 26 partite della scorsa stagione.

Vince anche la Juve, che si avvicina sempre di più alle zone alte della classifica. Bianconeri a 38 punti in settima posizione. Dovremo monitorare con attenzione il loro cammino da qui fino alla fine della stagione perché potrebbero regalarci altre grandi emozioni. Riusciranno a qualificarsi per la Conference?

Pareggia il Milan, che a San Siro trova la Salernitana. Non basta il gol di Giroud, al quale risponde Dia. Rossoneri a 48 punti, 8 in meno di quelli della scorsa stagione, che vedeva il Milan capolista. Granata a quota 26 punti e con il 16esimo posto praticamente assicurato per questa settimana. I campani hanno 6 punti in più rispetto alla passata stagione.

Risultati 26^ giornata di Serie A 2022/23

Spezia – Inter 2-1

Empoli – Udinese 0-1

Napoli – Atalanta 2-0

Bologna – Lazio 0-0

Lecce – Torino 0-2

Cremonese – Fiorentina 0-2

Hellas Verona – Monza 1-1

Roma – Sassuolo 3-4

Juventus – Sampdoria 4-2

Milan – Salernitana 1-1

Classifica Serie A 2022/23

1- Napoli 68 (+14)

2- Inter 50 (-4)

3- Lazio 49(+6)

4- Milan 48 (-8)

5- Roma 47 (-6)

6- Atalanta 42 (-3)

7- Juventus 38 (-9)

8- Torino 37 (+3)

9- Bologna 36 (+2)

10- Udinese 35 (+7)

11- Fiorentina 34 (-8)

12- Monza 33 (In Serie B)

13- Sassuolo 33 (0)

14- Empoli 28 (-3)

15- Lecce 27 (In Serie B)

16- Salernitana 26 (+6)

17- Spezia 24 (-2)

18- Hellas Verona 19 (-18)

19- Cremonese 12 (In Serie B)

20- Sampdoria 12 (-14)


Christian Pacchiano

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

32 26 5 1 60 83
2 AC Milan

AC Milan

32 21 6 5 26 69
3 Juventus

Juventus

33 18 10 5 21 64
4 Bologna

Bologna

32 16 11 5 20 59
5 Roma

Roma

31 16 7 8 21 55
6 Lazio

Lazio

33 16 4 13 7 52
7 Atalanta

Atalanta

31 15 6 10 21 51
8 Napoli

Napoli

32 13 10 9 10 49
9 Torino

Torino

32 11 12 9 2 45
10 Fiorentina

Fiorentina

31 12 8 11 7 44
11 Monza

Monza

32 11 10 11 -7 43
12 Genoa

Genoa

33 9 12 12 -5 39
13 Cagliari

Cagliari

33 7 11 15 -20 32
14 Lecce

Lecce

32 7 11 14 -21 32
15 Verona

Verona

32 6 10 16 -14 28
16 Udinese

Udinese

31 4 16 11 -17 28
17 Empoli

Empoli

32 7 7 18 -23 28
18 Frosinone

Frosinone

32 6 9 17 -23 27
19 Sassuolo

Sassuolo

32 6 8 18 -23 26
20 Salernitana

Salernitana

32 2 9 21 -42 15

Rubriche

Di più in Serie A