Champions League

Champions League, Benfica-Inter 0-2: i nerazzurri mettono un piede in semifinale

Champions League, Benfica-Inter 0-2: i nerazzurri mettono un piede in semifinale
Iconsport / Joao Rico

Il primo atto dei quarti di finale tra Benfica ed Inter se lo aggiudicano i nerazzurri, importantissima vittoria in casa del Benfica

Il primo atto del quarto di finale tra Benfica ed Inter è dei nerazzurri. Partita compatta della formazione allenata da Simone Inzaghi, che riesce, anche un po' a sorpresa, ad avere la meglio del Benfica in casa dei lusitani. Due gol, entrambi nel secondo tempo, per la formazione milanese, che adesso dovrà solo difendere il vantaggio per poter festeggiare la semifinale di Champions League. Semifinale tutta italiana, seconda nella storia della competizione (il racconto dell'altra).

Adesso i nerazzurri guarderanno con maggiore attenzione la sfida tra Milan e Napoli, che potrebbe consegnare la prossima sfidante. L'ultimo ostacolo prima della finalissima. Stessa cosa faranno anche le due appena citate, che potrebbero conquistare il secondo derby italiano consecutivo.

Benfica – Inter 0-2: risultato e tabellino

Benfica (4-2-3-1): Vlachodimos; Gilberto, Antonio Silva, Morato, Grimaldo; Chiquinho, Florentino (66′ Neres); Rafa Silva, Joao Mario, Aursnes; G. Ramos. All. Roger Schmidt

Inter (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni (91′ De Vrij); Dumfries (87′ D'Ambrosio), Barella, Brozovic, Mkhitaryan, Dimarco (63′ Gosens); Lautaro Martinez (63′ Correa), Dzeko (63′ Lukaku). All. Simone Inzaghi

Gol: al 52′ Barella, all'82' Lukaku (rig.)

Assist: Bastoni

Ammoniti: Antonio Silva (BEN), Brozovic, Dzeko (INT)

Espulsi: –

Benfica – Inter 0-2: il racconto del match

Sono gli ospiti a partire leggermente meglio ed a provare a tenere in mano le redini del gioco. Nei primi dieci minuti i nerazzurri provano, anche con una certa insistenza, a rendersi pericolosi nei pressi dell'area di rigore del Benfica. Al 15′ Onana si prende un grande rischio, dribblando Goncalo Ramos dopo un retropassaggio corto di Darmian. Un giro di lancette dopo arriva la prima occasione per i lusitani: Grimaldo arriva al cross dal versante sinistro e trova una deviazione di Dimarco che termina nei piedi di Rafa Silva, che calcia da buona posizione e trova l'ottima respinta del portiere interista. Adesso il Benfica preme, e lo fa con pericolosità. Al 19′ un'altra respinta sbagliata di Dimarco per poco non si trasforma in un grave errore, il tiro di Joao Mario termina però di poco fuori dallo specchio della porta. La prima occasione per l'Inter arriva al 26′ ed è targata Acerbi, il difensore ci prova con un tiro dalla lunghissima distanza e manca di poco lo specchio della porta. Ritmi molto elevati. Al 39′ è ancora l'Inter ad avere una chance, Barella lascia partire un bel traversone che Dzeko manca per un soffio. La prima frazione si chiude dunque sul risultato di 0-0.

Nel secondo tempo è il Benfica a partire super aggressivo. Al 52′ ad andare in vantaggio è però la squadra di Inzaghi: Bastoni porta palla fino alla trequarti e lascia partire un cross, la palla arriva nelle zone di Barella che – tutto solo – angola bene di testa e porta avanti i nerazzurri. La reazione portoghese non si fa attendere ed arriva quattro minuti dopo. Super mischia nell'area di rigore dell'Inter, con diverse respinte e la palla che alla fine viene spazzata lontano. Adesso è però l'Inter rivitalizzata dal gol ad attaccare. Al 67′ ci prova Mkhitaryan, il suo tiro da buona posizione trova però l'ottima respinta di Vlachodimos. Al 69′ ancora Inter pericolosa: ci prova ancora una volta Barella da fuori area, ottima coordinazione ma un po' di sfortuna per il centrocampista italiano, che centra in pieno un difensore. Adesso è l'Inter in totale controllo del match, con il Benfica quasi demoralizzato. Al 78′ doppia clamorosa occasione per Dumfries: altro grande cross di Bastoni sul secondo palo, che trova prima la deviazione di testa dell'olandese, con grandissima respinta del portiere dei lusitani; sulla ribattuta è ancora Dumfries a calciare a botta sicura trovando la chiusura di piede di un difensore. Clamorosa doppia occasione per il raddoppio. Raddoppio che arriva qualche giro di lancette dopo. Ancora una volta protagonista Dumfries, che crossa in mezzo e trova la deviazione di mano di Joao Mario. Dopo una revisione al VAR l'arbitro assegna calcio di rigore: dagli undici metri si presenta Lukaku, che angola bene e raddoppia. Nel finale il Benfica prova il tutto per tutto, una sorta di arrembaggio finale. Nessuna sortita offensiva riesce però ad impensierire la difesa nerazzurra. Onana è sempre attento e respinge tutti gli attacchi del lusitani. Termina dunque con il doppio vantaggio interista. Inter che adesso ha virtualmente un piede in semifinale.


Giuseppe Patti

Classe '96, siciliano. Innamorato delle statistiche, forse tanto quanto del calcio. Appassionato di cinema e serie tv, oltre che di tutto quello che ha a che fare con numeri e record.

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

38 29 7 2 67 94
2 AC Milan

AC Milan

38 22 9 7 27 75
3 Juventus

Juventus

38 19 14 5 23 71
4 Atalanta

Atalanta

38 21 6 11 30 69
5 Bologna

Bologna

38 18 14 6 22 68
6 Roma

Roma

38 18 9 11 19 63
7 Lazio

Lazio

38 18 7 13 10 61
8 Fiorentina

Fiorentina

38 17 9 12 15 60
9 Torino

Torino

38 13 14 11 0 53
10 Napoli

Napoli

38 13 14 11 7 53
11 Genoa

Genoa

38 12 13 13 0 49
12 Monza

Monza

38 11 12 15 -12 45
13 Verona

Verona

38 9 11 18 -13 38
14 Lecce

Lecce

38 8 14 16 -22 38
15 Udinese

Udinese

38 6 19 13 -16 37
16 Cagliari

Cagliari

38 8 12 18 -26 36
17 Empoli

Empoli

38 9 9 20 -25 36
18 Frosinone

Frosinone

38 8 11 19 -25 35
19 Sassuolo

Sassuolo

38 7 9 22 -32 30
20 Salernitana

Salernitana

38 2 11 25 -49 17

Rubriche

Di più in Champions League