Champions League

Champions League League, Real Madrid-Chelsea: probabili formazioni, orario e dove vederla in TV

Champions League League, Real Madrid-Chelsea: probabili formazioni, orario e dove vederla in TV
Iconsport / Joma

Mercoledì 12 aprile va in scena il primo atto tra Real Madrid e Chelsea valido per l'andata dei quarti di finale di Champions League. Ecco tutto ciò che c'è da sapere sul match del Santiago Bernabeu.

Real Madrid – Chelsea

Quando si parla di Champions League, tutti gli occhi sono ovviamente puntati sul Real Madrid. La competizione più importante per club può essere considerata senza mezzi termini il palcoscenico personale della squadra attualmente allenata da Carlo Ancelotti. Per comprendere il perché basta dare uno sguardo nemmeno troppo attento al palmares degli spagnoli che conta ben 14 Coppe dalle grandi orecchie e detiene il titolo vinto lo scorso anno. Nella stagione in corso, quello della vittoria in Champions resta l'obiettivo primario per Benzema e compagni, visto anche il distacco considerevole dal Barcellona nella Liga che attualmente è 12 punti avanti in campionato. Ci sarà anche la finale di Copa del Rey per portare a casa un altro trofeo, ma nulla a che vedere con l'importanza e il fascino della Champions. Il Real arriva a questa sfida in ottima salute dopo aver strapazzato il Barcellona proprio in semifinale della Coppa Nazionale e aver vinto le ultime due giornate di campionato. La formazione in campo è praticamente fatta, con il 4-3-3 comandato da capitan Benzema nel ruolo di prima punta coadiuvato da Rodrygo e Vinicius. In difesa potrebbe essere proposto Camavinga da terzino sinistro.

Stagione totalmente da dimenticare, almeno tra i confini inglesi, per il Chelsea. La squadra che fino a pochi giorni fa era di Potter è stata estromessa quasi subito dalle Coppe Nazionali ed occupa attualmente l'undicesima piazza in Premier League dove ha ottenuto ben dieci sconfitte in stagione. Per questo continuare il cammino in Champions è l'unica occasione per salvare un'annata disastrosa. Battere i campioni in carica non sarà facile ma i Blues possono ottenere la scossa giusta grazie al ritorno in panchina di Lampard che ha sostituito Bruno Saltor, dopo che l'attuale vice allenatore aveva assunto il ruolo ad interim post esonero di Potter. Verosimilmente Lampard punterà su un trio d'attacco mobile e veloce con Mount, Havertz e ovviamente Joao Felix. Possibile l'impiego di Cuccurella come braccetto sinistro per completare la difesa a tre con Badiashile e Koulibaly.

Orario di Real Madrid – Chelsea e dove vederla in TV o in streaming

La partita Real Madrid – Chelsea si gioca mercoledì 12 aprile 2023 alle ore 21.00 allo Stadio Santiago Bernabeu di Madrid.

La gara non sarà trasmessa in chiaro e ci sarà bisogno quindi di abbonamenti pay per view per godersi lo spettacolo del match tra Blancos e Blues. Le alternative per vedere la gara sono rappresentate da Sky, sui canali Sky Sport e da Mediaset Infinity. I clienti Sky potranno usufruire anche del servizio streaming Sky Go.

Real Madrid – Chelsea: probabili formazioni

Probabile formazione Real Madrid (4-3-3): Courtois; Carvajal, Militao, Alaba, Camavinga; Valverde, Modric, Kroos; Rodygo, Benzema, Vinicius Jr.

Allenatore: Carlo Ancelotti

Probabile formazione Chelsea (3-4-3): Kepa; Badiashile, Koulibaly, Cucurella; James, Enzo Fernandez, Kovacic, Chilwell; Joao Felix, Mount, Havertz

Allenatore: Frankie Lampard

Real Madrid – Chelsea: il percorso

Il Real Madrid si è qualificato come primo nel girone F, in cui erano presenti anche Lipsia – qualificatosi come secondo – Shakhtar Donetsk e Celtig Glasgow. I Blancos hanno vinto 4 delle 6 partite del raggruppamento, pareggiando contro lo Shakthtar in Ucraina e perdendo contro il Lipsia sempre in trasferta. Agli ottavi di finale la squadra di Ancelotti ha avuto la meglio sul Liverpool, battendo gli inglesi sia all'andata che al ritorno. Clamoroso il risultato del primo dei due match, quando Benzema e compagni hanno inflitto un passivo di 2-5 ad Anfield ai Reds.

Il Chelsea ha vinto il gruppo E della Champions League in cui erano presenti anche il Milan, la Dinamo Zagabria e i Red Bull Salisburgo. Così come il Real, i Blues hanno chiuso la fase a gironi con 13 punti. 4 vittorie, 1 pareggio e una sconfitta arrivate nelle prime due giornate in cui gli inglese avevano addirittura messo in discussione la qualificazione. Negli ottavi di finale, la squadra allora allenata da Potter – poi esonerato – si è sbarazzata del Borussia Dortmund nonostante la sconfitta in Germania per 1-0, ribaltata poi al ritorno quando Joao Felix e soci si sono imposti con due gol di scarto.

Champions League, il tabellone

Oltre a Real Madrid – Chelsea, in settimana si giocheranno anche le altre 3 partite valide per l’andata dei quarti di finale di Champions League. Mercoledì 12 aprile, invece, insieme a questa sfida, si disputa anche il derby italiano tra Napoli e Milan.

Martedì 11 aprile spazio all'ultima delle tre italiane ancora in tabellone, l’Inter di Simone Inzaghi, che farà visita al Benfica in Portogallo; in contemporanea si giocherà anche l’altra sfida, una sorta di finalissima anticipata, quella tra il Manchester City di Guardiola e il nuovo Bayern Monaco di Tuchel.

Ricordiamo che le 3 italiane sono state inserite nella stessa parte di tabellone. Quindi la vincente di Milan-Napoli troverà in semifinale la vincente di Benfica-Inter, mentre invece chi prevarrà tra Manchester City e Bayern Monaco se la vedrà con la migliore tra Real Madrid e Chelsea.

Real Madrid – Chelsea: precedenti, statistiche e curiosità

Sono 7 i precedenti tra le due squadre, quattro dei quali disputati nelle ultime due edizioni della Champions League. Nella prima occasione – 2020/21 – fu il Chelsea ad avere la meglio nel doppio confronto avvenuto in semifinale, pareggiando l'andata al Bernabeu e vincendo il ritorno in casa a Londra. Vendetta del Real Madrid che si è consumata l'anno scorso, quando nei quarti di finale la squadra di Ancelotti ebbe la meglio sui londinesi ai supplementari dopo che entrambi i match si erano conclusi con il risultato di 1-3. Entrambe le squadre hanno poi vinto la Coppa alla fine della stagione. Gli altri 3 precedenti, riguardano la finale di Supercoppa Europea del 1998/99 portata a casa dal Chelsea e le due finali di Coppa delle Coppe dell'annata 1970/71 quando furono sempre i Blues a portare a casa il trofeo.


Gianni De Simon

30 anni, nato e (soprav)vissuto a Bari, ingegnere civile ma solo per sbaglio. Appassionato di qualsiasi sport o forma di competizione esistente, calcio e fantacalcio in primis. Se c'è una palla che rotola c'è sempre un bimbo che le corre dietro.

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

37 29 6 2 67 93
2 AC Milan

AC Milan

37 22 8 7 27 74
3 Bologna

Bologna

36 18 13 5 24 67
4 Juventus

Juventus

36 18 13 5 21 67
5 Atalanta

Atalanta

36 20 6 10 28 66
6 Roma

Roma

37 18 9 10 20 63
7 Lazio

Lazio

37 18 6 13 10 60
8 Fiorentina

Fiorentina

36 15 9 12 13 54
9 Torino

Torino

37 13 14 10 3 53
10 Napoli

Napoli

37 13 13 11 7 52
11 Genoa

Genoa

37 11 13 13 -2 46
12 Monza

Monza

37 11 12 14 -10 45
13 Verona

Verona

37 9 10 18 -13 37
14 Lecce

Lecce

37 8 13 16 -22 37
15 Cagliari

Cagliari

37 8 12 17 -25 36
16 Frosinone

Frosinone

37 8 11 18 -24 35
17 Udinese

Udinese

37 5 19 13 -17 34
18 Empoli

Empoli

37 8 9 20 -26 33
19 Sassuolo

Sassuolo

37 7 8 22 -32 29
20 Salernitana

Salernitana

37 2 10 25 -49 16

Rubriche

Di più in Champions League