Serie A

Serie A, la classifica a confronto con la scorsa stagione dopo 30 giornate

Serie A, la classifica a confronto con la scorsa stagione dopo 30 giornate

Una giornata che si preannunciava importantissima per le ambizioni scudetto del Napoli e per la corsa per gli altri 3 posti Champions, si è poi rivelata ricca di colpi di scena e di risultati clamorosi! Passiamo in rassegna tutte le partite della 30^ giornata di Serie A Tim, con la classifica aggiornata messa a confronto con i piazzamenti della scorsa stagione.

La classifica di Serie A dopo 30 giornate, a confronto con quella della scorsa stagione dopo lo stesso numero di partite

Il primo match di venerdì 14 aprile era già molto importante per i padroni di casa della Cremonese, squadra che è tornata in Serie A dopo tanti anni dall'ultima volta. Una partita delicata contro l'Empoli, capace di fermare anche alcune big nel corso di questa stagione. Vincere era ciò che contava per la Cremonese, dato che la squadra lombarda si trova in piena zona retrocessione. Partita che si è sbloccata proprio all'inizio (al minuto 4) con il gol del solito Cyriel Dessers, in ottima forma in quest'ultimo periodo. Cremonese che vola a 19 punti ma che mantiene il penultimo posto.
Rimane a secco l'Empoli, che aveva pareggiato la partita precedente. Toscani che danno quindi seguito al momento non proprio positivo e scivolano al 14esimo posto con 32 punti (1 in meno della passata stagione).

La Lazio continua a vincere: battuto 3-0 lo Spezia. A segno Ciro Immobile, Felipe Anderson e Marcos Antonio. Nemmeno due giorni dopo, grande paura per Ciro Immobile, vittima di un incidente stradale e costretto al forfait per le prossime gare.
Lazio che mantiene saldamente il secondo posto con 61 punti, involandosi in solitaria verso la fine del campionato. Ci sono ancora 8 partite, è vero, ma la Lazio ha messo una seria ipoteca sulla seconda posizione. Davvero notevole il cambiamento di marcia della Lazio di questa stagione rispetto alla squadra del campionato scorso. Sono ben 12 i punti di differenza! La Lazio della stagione 2021 – 22 alla 30^ giornata si trovava in settima posizione con 49 punti. Il lavoro di Maurizio Sarri è da premiare.
Rimane salvo lo Spezia, che occupa l'ultimo posto utile per la permanenza in Serie A con 26 punti. Spezia che non migliora però la sua quota punti rispetto al campionato dell'anno scorso, quando ne aveva 3 in più.

Al Dall'Ara il Bologna ferma ancora il Milan. Un Milan completamente rinnovato dal turnover in vista della prossima gara di Champions non riesce a imporsi contro un Bologna che non conclude quasi mai in porta. Gli emiliani trovano il vantaggio al primissimo minuto di gioco con Nicola Sansone, al quale risponde poi il rossonero Pobega al 40′ di gioco. Questo risultato rappresentava un'occasione ghiottissima per i cugini nerazzurri di poter agganciare il Milan, che verrà poi sprecata. Milan che dà seguito al suo momento poco positivo, trovando il suo secondo pareggio consecutivo. I rossoneri mantengono però il quarto posto con 53 punti. Non si può transigere sul fatto che il Milan, solo lo scorso anno, fosse in prima posizione con 66 punti. Una netta differenza di 13 punti che dovrebbe far riflettere Pioli e i suoi collaboratori.
Discorso diverso per il Bologna di Thiago Motta, che occupa l'ottavo posto con 44 punti, ben 8 in più rispetto allo scorso anno, quando era al 12esimo posto.

Il Napoli non va oltre il pari con l'Hellas Verona. Una partita in cui le due squadre si sono praticamente annullate e non hanno creato molte occasioni. Con questo pareggio, i partenopei si portano a 75 punti, sempre più distante dalle altre. La squadra di Spalletti, rispetto alla scorsa stagione, ha guadagnato ben 12 punti in più!
Tanta cautela in casa Napoli per la prossima partita di Champions di questa sera, in cui servirà la migliore squadra di Spalletti. I partenopei dovranno provarle tutte per recuperare lo svantaggio di un gol rimediato a San Siro. Il Maradona è già caldissimo!
Discorso diverso per l'Hellas, che occupa il primo posto utile della zona retrocessione (18esimo con 23 punti). Lo Spezia, in zona salvezza, dista solo 3 punti. Il miracolo non è impossibile, ma servirà il miglior Hellas della stagione per potersi salvare. Stagione estremamente negativa del Verona, capace di raccogliere ben 19 punti in meno rispetto allo scorso campionato!

Clamoroso a San Siro: il Monza batte l'Inter 1-0! Una gara in cui l'Inter ha sprecato molte occasioni, sottolineando ancora una volta che l'attacco nerazzurro ha più di qualche problema. Il Monza trova il vantaggio a pochi minuti dalla fine con uno degli ex della gara, Luca Caldirola. Inter che scivola al quinto posto, dietro al Milan, distante solo 2 punti, e che dà seguito al suo periodo nero, stabilendo anche un nuovo record negativo: i nerazzurri non hanno mai perso 3 volte di fila in casa senza segnare nella loro storia. Un andamento a tratti pauroso, che però si contrappone a quanto di buono visto in Champions League, con l'Inter che domani si giocherà un bel pezzo di stagione contro il Benfica (battuto 2-0 all'andata). Rispetto alla scorsa stagione, i nerazzurri si ritrovano con 9 punti in meno. Un segnale che indica chiaramente la necessità di dover cambiare più di qualcosa.
Discorso praticamente opposto per il Monza, alla sua primissima partecipazione in Serie A. I brianzoli sono 13esimi con 38 punti e possono essere molto soddisfatti del loro campionato.

Lecce e Samp si annullano e la partita rimane inchiodata sull'1-1. A Cessay risponde Jesé Rodriguez. Un pareggio che serve ben poco alla Samp, ultima, ma che è prezioso per il Lecce, che mantiene il 16esimo posto e si avvicina sempre di più, anche se con fatica, alla permanenza in Serie A. Samp sempre di più condannata alla retrocessione. Solo 16 punti in 30 partite. Ben 13 punti in meno rispetto alle 30 giornate della scorsa stagione.

Torino e Salernitana pareggiano 1-1. Un risultato utile per entrambe, dato che permette al Torino di agganciare l'Udinese a 39 punti e alla Salernitana di accorciare sull'Empoli, ancora distante 2 punti. +3 punti rispetto alla scorsa stagione per i granata. +8 invece per la Salernitana, che non dovrà rincorrere la salvezza almeno per questa stagione!

La Juve si ferma sul più bello, battuta dal Sassuolo al Mapei Stadium. Il gol di Defrel condanna i bianconeri, alla loro seconda sconfitta consecutiva. Juve in settima posizione con 44 punti. Il sesto posto, occupato dall'Atalanta e utile per qualificarsi alla prossima Conference League, è distante 5 punti. Riusciranno i bianconeri a centrare la qualificazione in Europa?
Sassuolo a quota 40, in deficit di 3 punti rispetto alla scorsa stagione.

La Roma stravince contro l'Udinese e si stabilizza sempre di più al terzo posto. Una stagione positiva per la squadra di Mou, capace di migliorare il proprio piazzamento di 5 punti rispetto allo scorso campionato.
Udinese che trova la sua nona sconfitta in campionato e scivola al 12 posto con 39 punti, sempre 6 in più rispetto al campionato dell'anno scorso.

Fiorentina e Atalanta pareggiano nel posticipo di ieri sera e il match termina 1-1. Un punto a testa che avvicina la Dea all'Inter. La squadra del Gasp si trova al sesto posto a quota 49 punti, 3 in meno della scorsa stagione. Fiorentina che pareggia la sua seconda gara consecutiva e che occupa il nono posto con 42 punti, 5 in meno della passata stagione.

Risultati 30^ giornata di Serie A 2022/23

Cremonese – Empoli 1-0

Spezia – Lazio 0-3

Bologna – Milan 1-1

Napoli – Hellas Verona 0-0

Inter – Monza 0-1

Lecce – Sampdoria 1-1

Torino – Salernitana 1-1

Sassuolo – Juventus 1-0

Roma – Udinese 3-0

Fiorentina – Atalanta 1-1

Classifica Serie A 2022/23

1- Napoli 75 (+12)

2- Lazio 61 (+12)

3- Roma 56 (+5)

4- Milan 53 (-13)

5- Inter 51 (-9)

6- Atalanta 49 (-3)

7- Juventus 44 (-15)

8- Bologna 44 (+8)

9- Fiorentina 42 (-5)

10- Sassuolo 40 (-3)

11- Torino 39 (+3)

12- Udinese 39 (+6)

13- Monza 38 (In Serie B)

14- Empoli 32 (-1)

15- Salernitana 30 (+8)

16- Lecce 28 (In Serie B)

17- Spezia 26 (-3)

18- Hellas Verona 23 (-19)

19- Cremonese 19 (In Serie B)

20- Sampdoria 16 (-13)


Christian Pacchiano

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

36 29 5 2 67 92
2 AC Milan

AC Milan

36 22 8 6 29 74
3 Bologna

Bologna

36 18 13 5 24 67
4 Juventus

Juventus

36 18 13 5 21 67
5 Atalanta

Atalanta

35 19 6 10 26 63
6 Roma

Roma

36 17 9 10 19 60
7 Lazio

Lazio

36 18 5 13 10 59
8 Fiorentina

Fiorentina

35 15 8 12 13 53
9 Napoli

Napoli

36 13 12 11 7 51
10 Torino

Torino

36 12 14 10 1 50
11 Genoa

Genoa

36 11 13 12 -1 46
12 Monza

Monza

36 11 12 13 -9 45
13 Lecce

Lecce

36 8 13 15 -20 37
14 Verona

Verona

36 8 10 18 -14 34
15 Udinese

Udinese

36 5 18 13 -17 33
16 Cagliari

Cagliari

36 7 12 17 -27 33
17 Frosinone

Frosinone

36 7 11 18 -25 32
18 Empoli

Empoli

36 8 8 20 -26 32
19 Sassuolo

Sassuolo

36 7 8 21 -30 29
20 Salernitana

Salernitana

36 2 10 24 -48 16

Rubriche

Di più in Serie A