Europa Conference League

Conference League, Fiorentina beffata! Al Franchi finisce 2-1 per il Basilea

Conference League, Fiorentina beffata! Al Franchi finisce 2-1 per il Basilea

La Fiorentina cade davanti ai suoi al Franchi. Non basta il gol di Arthur Cabral, al quale risponde Diouf. A decidere il match è poi il gol di Amdouni. La Fiorentina dovrà quindi tentare il tutto per tutto nel rematch della prossima settimana.

La gara di andata delle semifinali di UEFA Conference League termina con una sconfitta. In gol il solito Arthur Cabral, autore di una buona performance. Il brasiliano era il più atteso in questa gara e ha siglato il gol dell'ex. Prestazione autorevole di tutta la squadra viola, che la prossima settimana volerà a Basilea per giocarsi l'accesso alla finale.

Una partita iniziata sugli spalti ancor prima che sul campo. Le due tifoserie si sfidano a suon di fuochi d'artificio. Al Franchi non si vede quasi niente. Bellissima la dedica della curva Fiesole: “Per chi non c'è più, per chi non può venire. Le bandiere al cielo alzeremo”. Curva protagonista anche durante il riscaldamento dei Viola. I tifosi fischiano pesantemente gli ospiti rossoblu, presenti in gran numero nel curvino dedicatogli.

Tanta, troppa Fiorentina nel primo tempo. La Viola tenta la conclusione per 8 volte, di cui solo 2 nello specchio. Tanto possesso palla (63%) e match dominato dall'inizio alla fine dei 45 minuti. Il Basilea che alza la testa nel secondo tempo e ritrova il gol del pareggio con Diouf. All'ultimo squillo arriva poi il vantaggio elvetico. Un fallo di Mandragora porta alla punizione di Xhaka, che la mette sul secondo palo. Males la passa ad Amdouni, che non sbaglia.

Fiorentina – Basilea : risultato e tabellino

FIORENTINA (4-2-3-1-): Terracciano; Dodô, Martinez Quarta, Ranieri, Biraghi; Amrabat (Castrovilli al 73′), Mandragora; Ikoné, Bonaventura (Barak all'86'), Nico Gonzalez (Brekalo al 73′); Cabral. All. Vincenzo Italiano

BASILEA (3-5-2): Hitz; Lang, Nuhu, Pelmard; Ndoye, Diouf, Xhaka, Burger (Males all'86'), Calafiori (Millar dal 63′); Augustin, Amdouni. All. Heiko Vogel

Gol: Arthur Cabral al 25′

Assist: L. Martinez

Ammoniti: Nuhu, Burger, Ndoye

Espulsi: –

Fiorentina – Basilea : il racconto del match

Primo tempo

Pre-partita veramente divertente: le due tifoserie si sfidano a suon di fuochi d'artificio. Allo stadio Artemio Franchi non si vede niente. Ci sono solo i colori e i rumori dei tifosi. Riscaldamento caratterizzato poi da fischi della Curva Fiesole nei confronti dei tifosi ospiti. Il match è iniziato prima sugli spalti e poi sul campo.
L'arbitro François Letexier fischia il calcio d'inizio alle ore 21:00. La Fiorentina si schiera con un 4-2-3-1. Terracciano tra i pali, Dodo e Biraghi larghi sulle fasce. Martinez Quarta e Ranieri che sono i centrali difensivi. Amrabat e Mandragora che schermano la difesa a centrocampo. Ikoné e Nico Gonzalez che giocano come laterali offensivi. Jack Bonaventura trequartista dietro all'unica punta viola, Arthur Cabral.
Ospiti del Basilea che giocano con il 3-5-2. Hitz tra i pali, Lang, Nuhu e Pelmard in difesa. Ndoye e Calafiori che giocano come quinti di centrocampo. Diouf, Xhaka e Burger formano il trio di centrocampo. Augustin e Amdouni sono i due riferimenti offensivi degli elvetici.

Al minuto 4 si presenta la prima occasione per la Fiorentina. Cross dalla trequarti di Biraghi. Cabral ci arriva di testa ma non inquadra la porta. Passano pochi minuti. Sempre Biraghi: parte il cross dalla stessa zona di campo. Questa è Bonaventura a colpire di sinistro al volo. Palla che vola alta.
Gran brivido per la Fiorentina al settimo minuto. Il Basilea segna il gol del vantaggio. Amdouni serve Augustin, che segna a porta vuota. Gol poi annullato per posizione di fuorigioco.

Minuto 11. Ikoné salta il centrocampo elvetico, serve Cabral con un filtrante che viene però intercettato da Pelmard. Sventata un'occasione che avrebbe permesso a Cabral di presentarsi tutto solo davanti a Hitz.

15′ minuto. Amrabat in percussione serve poi Ikoné sulla destra. Il francese si accentra, finta due volte il tiro. Tira con il sinistro ma Hitz para senza probelemi. Minuto 17: la Fiorentina fa uno schema su calcio d'angolo. Biraghi scambia con Mandragora, che crossa. Nico Gonzalez e Ranieri si ostacolano a vicenda e non arrivano per un soffio sul pallone.

Il vantaggio della Fiorentina arriva al 25′. Biraghi calcia l'angolo. Martinez Quarta pizza di testa e Cabral appoggia in rete, segnando un gol facile facile. Il brasiliano non esulta contro la sua ex squadra. Tanta Fiorentina e poco Basilea. Primo tempo che termina con un minuto di recupero.

Secondo tempo

Squadre che scendono in campo con i soliti 22 anche per il secondo tempo. Al 49′ è il Basilea ad avere la prima occasione per una disattenzione viola. Nico Gonzalez sbaglia il controllo poco fuori dall'area. Diouf recupera il pallone e la passa a Ndoye. Ranieri chiude.
Passa un minuto. Angolo di Xhaka e Burger schiaccia di testa. Palla che esce di poco. 56′: Ikoné si presenta in area, calcia col sinistro da buona posizione ma spara fuori. Basilea e Fiorentina giocano una partita a viso aperto. Il gol del pari elvetico arriva al minuto 71. Diouf ha tanto spazio e ne approfitta: salta prima Amrabat e poi Biraghi. Sgancia un sinistro che condanna Terracciano. 1-1.

Doppia mossa della Fiorentina, che sostituisce Gonzalez e Amrabat per Breakalo e Castrovilli. Viola che sprecano ancora una volta una palla gol. Dodo la mette bassa a rimorchio, Castrovilli fa il velo e Cabral piazza un destro altissimo.

88′: Kouamé viene murato sul tiro. Barak serve l'ivoriano che piazza un piattone. Tiro deviato in angolo.

All'ultimo squillo arriva poi il vantaggio elvetico. Un fallo di Mandragora porta alla punizione di Xhaka, che la mette sul secondo palo. Males la passa ad Amdouni, che non sbaglia. Partita che finisce così. Si deciderà tutto in Svizzera la prossima settimana.

 

L'altra semifinale tra West Ham e AZ finisce 2-1. In gol Benhrama e Antonio per gli inglesi e Reijnders per gli olandesi.

Europa League, Roma – Leverkusen 1 a 0: Bove regala la vittoria ai giallorossi

Europa League, Juventus-Siviglia 1-1: si deciderà tutto nel match di ritorno


Christian Pacchiano

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

38 29 7 2 67 94
2 AC Milan

AC Milan

38 22 9 7 27 75
3 Juventus

Juventus

38 19 14 5 23 71
4 Atalanta

Atalanta

38 21 6 11 30 69
5 Bologna

Bologna

38 18 14 6 22 68
6 Roma

Roma

38 18 9 11 19 63
7 Lazio

Lazio

38 18 7 13 10 61
8 Fiorentina

Fiorentina

38 17 9 12 15 60
9 Torino

Torino

38 13 14 11 0 53
10 Napoli

Napoli

38 13 14 11 7 53
11 Genoa

Genoa

38 12 13 13 0 49
12 Monza

Monza

38 11 12 15 -12 45
13 Verona

Verona

38 9 11 18 -13 38
14 Lecce

Lecce

38 8 14 16 -22 38
15 Udinese

Udinese

38 6 19 13 -16 37
16 Cagliari

Cagliari

38 8 12 18 -26 36
17 Empoli

Empoli

38 9 9 20 -25 36
18 Frosinone

Frosinone

38 8 11 19 -25 35
19 Sassuolo

Sassuolo

38 7 9 22 -32 30
20 Salernitana

Salernitana

38 2 11 25 -49 17

Rubriche

Di più in Europa Conference League