Serie B

Finale playoff Serie B, Bari-Cagliari 0-1: rossoblu promossi in Serie A

Finale playoff Serie B, Bari-Cagliari 0-1: rossoblu promossi in Serie A
Iconsport / LaPresse

Il Cagliari compie l'impresa al San Nicola e sale in Serie A: il racconto del match

Il Cagliari è in Serie A. Dopo l'1-1 del match d'andata all'Unipol Domus (qui il racconto del match) i rossoblu avevano a disposizione soltanto la vittoria per superare il Bari e guadagnare la promozione dopo una stagione in B. La squadra di Mignani aveva resistito all'assalto dei rossoblu, che specialmente nel primo tempo avevano messo alle corde i padroni di casa, per 94 minuti, ma a regalare la Serie A agli uomini di Ranieri è Leonardo Pavoletti, subentrato ad un minuto dal 90′.

Tre finali diverse nello stesso giorno: l’incredibile storia dei fratelli Esposito

Bari-Cagliari 0-1

La prima palla gol del match arriva al 5′ minuto, con Lapadula (4 gol in 4 match nei playoff) che manca la porta con un colpo di testa su un cross di Luvumbo. Rossoblu ancora pericolosi tre minuti più tardi su un calcio di punizione battuto dalla sinistra, dove Dossena svetta più in alto di tutti trovando però un attento Caprile; sulla ribattuta il più lesto di tutti è Deiola, il cui destro passa sotto le gambe dell'estremo difensore del Bari senza trovare lo specchio della porta. La squadra di Ranieri è padrone del campo nelle prime battute del match, forte anche della necessità di strappare la vittoria per ottenere l'accesso in Serie A.

Al 20′ si accende anche Luvumbo, che dopo aver ricevuto da Makoumbou lascia partire un destro forte e preciso dal limite respinto in angolo da Caprile. Il primo tiro verso la porta del Bari arriva soltanto a metà primo tempo: Esposito serve Cheddira in area di rigore, tacco del marocchino a liberare Benedetti che spreca però davanti a Radunovic con un tiro debole e centrale. Dall'altra parte il Cagliari continua a creare occasioni senza trovare il gol del vantaggio: la più pericolosa arriva al 28′, quando su un calcio d'angolo battuto dalla destra Lella trova l'incrocio dei pali girando di testa il cross di Luvumbo.

La musica non cambia e al 38′ serve una super parata di Caprile per impedire agli ospiti di passare in vantaggio: ancora Luvumbo sulla sinistra, ancora un cross che trova stavolta Di Pardo sul secondo palo, ma sul suo colpo di testa il portiere biancorosso si allunga con un intervento strepitoso. Termina così il primo tempo, con un Bari in grande sofferenza ma che con questo risultato otterrebbe la promozione in Serie A.

Passano solo 90 secondi da inizio ripresa e il Bari ottiene l'occasione più pericolosa del match: al limite dell'area Esposito imbuca per il neo entrato Ricci, che tutto solo davanti a Radunovic trova soltanto l'esterno della rete. Dopo la prima ora di gioco arrivano i primi cambi da entrambe le parti, con Ranieri che butta nella mischia anche Mancosu insieme a Lapadula e Luvumbo per provare a sbloccare il risultato. Ad un quarto d'ora dalla fine il Cagliari sbatte ancora una volta su Caprile, decisivo su un colpo di testa di Dossena dopo un calcio di punizione dalla sinistra.

A 7 minuti dalla fine il Bari va vicinissimo al gol che chiuderebbe il discorso promozione in anticipo, ma il destro a giro di Folorunsho dal limite si stampa sul palo. Ad un minuto dal 90′ Ranieri gioca il tutto per tutto mettendo in campo anche Pavoletti, al posto di un positivo Luvumbo. Mancano due minuti allo scadere dei 6 di recupero concessi dall'arbitro ed accade l'incredibile: sul cross di Zappa è proprio Pavoletti ad eludere la marcatura di Zuzek e gelare il Bari, che per 94 minuti aveva resistito agli assalti dei rossoblu. Al 97′ i biancorossi avrebbero anche l'occasione di pareggiare la partita, ma Folorunsho non trova la porta dopo un errore in uscita di Radunovic. Termina così il match, il Cagliari compie l'impresa e ottiene la promozione in Serie A.

Bari-Cagliari 0-1: il tabellino

Bari (4-3-3): Caprile; Dorval, Di Cesare (63′ Zuzek), Vicari, Mazzotta (46′ Ricci); Maita, Maiello, Benedetti; Esposito (63′ Ceter, 79′ Folorunsho), Cheddira, Morachioli (73′ Molina). All. Mignani

Cagliari (4-4-2): Radunovic; Zappa, Dossena (82′ Viola), Obert, Azzi (82′ Barreca); Di Pardo (68′ Prelec), Deiola, Makoumbou, Lella (68′ Mancosu); Luvumbo (89′ Pavoletti), Lapadula. All. Ranieri

Gol: 94′ Pavoletti

Assist: Zappa

Ammonizioni: 59′ Dorval (B), 67′ Luvumbo (C), 67′ Maita (B), 74′ Benedetti (B), 90′ Deiola (C), 92′ Mancosu (C)

Espulsioni: –


Mattia Gigliano

Sud pontiniano, 24 anni, malato di calcio, fantacalcio e pallacanestro. Amo scrivere, raccontare, informare.. e il rumore dei tasti premuti freneticamente che scheggia il flusso di parole nella mia testa.

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

33 27 5 1 61 86
2 AC Milan

AC Milan

33 21 6 6 25 69
3 Juventus

Juventus

33 18 10 5 21 64
4 Bologna

Bologna

33 17 11 5 22 62
5 Roma

Roma

32 16 7 9 19 55
6 Atalanta

Atalanta

32 16 6 10 22 54
7 Lazio

Lazio

33 16 4 13 7 52
8 Napoli

Napoli

33 13 10 10 9 49
9 Fiorentina

Fiorentina

32 13 8 11 9 47
10 Torino

Torino

33 11 13 9 2 46
11 Monza

Monza

33 11 10 12 -8 43
12 Genoa

Genoa

33 9 12 12 -5 39
13 Lecce

Lecce

33 8 11 14 -18 35
14 Cagliari

Cagliari

33 7 11 15 -20 32
15 Verona

Verona

33 7 10 16 -13 31
16 Empoli

Empoli

33 8 7 18 -22 31
17 Udinese

Udinese

32 4 16 12 -18 28
18 Frosinone

Frosinone

33 6 10 17 -23 28
19 Sassuolo

Sassuolo

33 6 8 19 -26 26
20 Salernitana

Salernitana

33 2 9 22 -44 15

Rubriche

Di più in Serie B