Calciomercato

Il pagellone del calciomercato: Roma regina, Juve assente

Il pagellone del calciomercato: Roma regina, Juve assente
Iconsport / LaPresse

Si è chiusa da qualche ora la finestra estiva del calciomercato, che ha regalato colpi, sorprese e delusioni. Tra le squadre di Serie A, chi ha saputo rinforzarsi meglio e chi invece ha perso l’occasione per migliorare la propria rosa? Ecco il nostro pagellone, con le valutazioni delle operazioni più importanti e le prospettive per la stagione che sta per iniziare.

ATALANTA 7,5

La squadra di Gasperini ha saputo fare affari d’oro, vendendo al Manchester United il talentuoso Hojlund per una cifra da capogiro. In attacco ha riportato in Serie A Gianluca Scamacca e l’acquisto più costoso della storia della Dea: El Bilal Touré. Duvan Zapata, invece, è andato al Torino, in cerca di riscatto dopo una stagione opaca; è rimasto invece Luis Muriel

A centrocampo ha tenuto stretto il suo gioiello Koopmeiners, nonostante le sirene di mezza Europa, e ha dato fiducia al belga De Keteleare, prelevato in prestito con diritto di riscatto dal Milan. Rinnovata anche la batteria di esterni con qualità e quantità, con l’arrivo di Holm dallo Spezia e di Bakker dal Bayer Leverkusen. In difesa arriva l'esperto Kolasinac al posto di Demiral ceduto all'Al Ahli.

BOLOGNA 6

Il Bologna ha salutato Arnautovic, che ha scelto l’Inter, senza cercare un sostituto alla sua altezza. Ha puntato invece sul giovane Fabbian, arrivato in prestito dall’Inter, per dare freschezza al centrocampo. In attacco ha confermato la fiducia a Zirkzee, che è chiamato ora a dimostrare il suo valore.

Il club felsineo ha rinforzato le fasce con due innesti interessanti, Karlsson dall’AZ e Saelemakers dal Milan, che potranno dare profondità e qualità al gioco di Motta. In difesa ha trovato un buon affare in Beukema, arcigno difensore olandese sempre dall’AZ Alkmaar. A sorpresa, Sartori ha anche riportato in Italia Remo Freuler, il centrocampista svizzero che aveva lasciato l’Atalanta per il Nottingham Forest l’anno scorso. Un ritorno gradito, che compensa la partenza di Nico Dominguez, che invece ha fatto il percorso inverso accasandosi ai Tricky Trees

CAGLIARI 6

Il Cagliari di Claudio Ranieri non ha fatto scintille sul mercato, ma ha comunque allestito una squadra solida e competitiva, che ha tutte le carte in regola per raggiungere la salvezza. Il club sardo ha puntato su due attaccanti da recuperare, Petagna e Shomorudov. Il primo arriva dal Monza dopo una stagione in chiaroscuro, il secondo dallo Spezia dove non ha lasciato il segno l’anno scorso. 

In difesa ha preso Augello dalla Sampdoria, un terzino sinistro di qualità e esperienza, che conosce bene la Serie A e potrebbe essere un fit ideale per il gioco di Ranieri. A centrocampo ha aggiunto una vecchia conoscenza del calcio italiano, Jakub Jankto ex Ascoli, Udinese e Sampdoria; un giocatore duttile e dinamico. Ha anche puntato su alcuni giovani di prospettiva, come Sulemana dal Verona, Prati dalla Spal e Oristanio dall’Inter. Un mercato senza clamori, ma con qualche buona intuizione, che lascia il Cagliari con una rosa di tutto rispetto.

EMPOLI 5

Senza infamia e senza lode il mercato dell’Empoli, che ha comunque fatto il minimo indispensabile per provare a centrare la salvezza per il terzo anno consecutivo. La squadra di Zanetti ha dovuto dire addio al suo gioiello, Fabiano Parisi, che è passato alla Fiorentina. Per sostituirlo ha preso Stefano Bastoni dallo Spezia, un terzino destro che ha già dimostrato di saper giocare in Serie A e che potrà confermarsi anche con il club toscano. 

Gli azzurri hanno ripreso in prestito Cambiaghi dall’Atalanta, che lo scorso anno è stato tra i più positivi. L'Empoli ha anche puntato su due giovani interessanti, Ranocchia e Cancellieri, che arrivano rispettivamente dalla Juventus e dalla Lazio. I due potranno dare velocità e imprevedibilità al gioco dell’Empoli. 

FIORENTINA 8

La Fiorentina ha fatto un mercato da applausi, rinnovando la squadra in ogni reparto. In attacco ha salutato Jovic e Cabral, due delusioni dell’anno scorso, e ha preso Nzola e Beltran. A centrocampo ha portato Arthur e Maxime Lopez, due centrocampisti di qualità e quantità. Amrabat, invece, è stato ceduto al Manchester United a peso d’oro nell'ultimo giorno di calciomercato.

In difesa è arrivato Fabiano Parisi, il terzino sinistro che era seguito da molte big, ma che ha scelto la maglia viola. Arriva anche a parametro zero Mina, il centrale colombiano che era svincolato dall’Everton. La ciliegina sulla torta è stata tenere Nico Gonzalez, l’attaccante argentino che era corteggiato da molti club inglesi, ma che ha deciso di restare a Firenze alla corte di Vincenzo Italiano.

 

FROSINONE 7

Il Frosinone ha fatto un mercato da record, portando in Ciociaria ben 18 nuovi giocatori. La squadra, capitanata da Eusebio di Di Francesco, ha puntato su un mix di giovani e di esperienza, per affrontare la Serie A e dire la sua nella corsa per non retrocedere. Tra i giovani spiccano i nomi di Barrenechea, Soulé, Reiner e Kaio Jorge. Il Frosinone ha preso anche giocatori che possono aumentare il livello tecnico come Harroui dal Sassuolo, Cheddira dal Bari e Pol Lirola dall'Olympique Marsiglia.

Confermato anche il prestito di Turati tra i pali dal Sassuolo, un portiere affidabile e promettente che l'anno scorso è stato uno degli artefici della promozione nel massimo campionato. Il compito più duro sarà per  il tecnico Di Francesco, che dovrà amalgamare questo gruppo rinnovato e farlo rendere al meglio per tentare di centrare la salvezza. Un mercato ambizioso e spregiudicato, che fa del Frosinone una delle potenziali sorprese del campionato.

GENOA 7

Il Genoa ha fatto un ritorno trionfale in Serie A, con un mercato eclatante. La squadra di Gilardino ha messo a segno due colpi da novanta, prendendo Retegui e Malinovskiy, giocatori che possono fare la differenza in Serie A e al fantacalcio. Il primo è stato capocannoniere in Argentina l'anno scorso con il Tigre ed è stato convocato dall'ex ct della nazionale Roberto Mancini.

Il trequartista ucraino invece, torna in Serie A dopo aver lasciato l'Atalanta un anno fa per l'OM in Ligue 1, può portare fantasia ed assist al Grifone. A centrocampo è tornato anche Thorsby, ex Sampdoria, che potrà dare grinta e corsa alla mediana rossoblù. In attacco è stato preso Messias dal Milan, che può ricoprire più ruoli in attacco e che potrà essere il jolly di Gilardino. 

INTER 7,5

L’Inter ha dovuto rinunciare a Lukaku e si è “consolata” con gli acquisti Thuram, Arnautovic e Alexys Sanchez.  tre attaccanti con caratteristiche diverse e versatili, che potranno alternarsi nel ruolo di seconda punta al fianco di Lautaro Martinez. A centrocampo ha salutato Brozovic, che è andato in Arabia Saudita al Al-Hilal, e Marotta ha preso uno dei giocatori più richiesti del mercato: Davide Frattesi. L’Inter ha battuto la concorrenza di molte squadre per portare a Milano il centrocampista ex Sassuolo. 

In difesa ha acquistato Pavard, un difensore francese di esperienza internazionale, che arriva dal Bayern Monaco. In porta ecco Sommer, che arriva sempre dal Bayern con il tesoretto ottenuto dalla cessione di Onana al Manchester United. Infine, tra i colpi principali, arriva Carlos Augusto, un terzino sinistro brasiliano tra i migliori della passata stagione che può contendere una maglia da titolare a Dimarco sulla fascia sinistra. L’ex Monza arriva per rimpiazzare Gosens che è stato ceduto all’Union Berlino. 

Guida all'asta del fantacalcio: il manuale pdf per una rosa perfetta

JUVENTUS 4,5

La Juventus ha fatto un mercato sottotono, non all’altezza del blasone del club. La squadra di Max Allegri ha confermato i suoi giocatori chiave, Vlahovic e Chiesa, che saranno i punti di forza dell’attacco bianconero. L’unico acquisto degno di nota è stato Timothy Weah, inoltre la società ha dato carta bianca a sinistra al terzino sinistro Cambiaso che ha scalzato Kostic nelle gerarchie di Allegri.

In uscita la Vecchia Signora ha ceduto alcuni giocatori che non facevano più parte del progetto, come Zakaria, Arthur e Bonucci. Con il mercato all’estero ancora aperto, potrebbero partire anche altri giocatori, come Kostic, Kean e qualcun altro. Un mercato complessivamente deludente, che potrebbe penalizzare le ambizioni della Juve.

LAZIO 6,5

La squadra di Sarri ha dovuto dire addio al suo leader Milinkovic-Savic, che è andato in Arabia Saudita. Un’operazione obbligata per il patron Lotito, visto che il serbo era in scadenza di contratto nel 2024 e c'era il rischio di perderlo a parametro zero tra un anno. Per sostituirlo ha preso lo svincolato Kamada, un centrocampista tecnico e dinamico, proveniente dall’Eintracht. A centrocampo è arrivato anche Guendouzi, un giocatore grintoso e duttile, che potrà dare equilibrio e personalità alla mediana biancoceleste. 

Dalla Juventus sono stati ingaggiati Rovella e Luca Pellegrini, due giovani italiani che potranno essere utili al Comandante durante la stagione. In attacco ingaggiato Castellanos, un attaccante argentino arrivato dal New York City come vice-Immobile, che potrà dare un po' di respiro al bomber italiano nel ruolo di prima punta. Interessante il colpo Isaksen, un giovane attaccante esterno danese arrivato dal Midtjylland veloce e imprevedibile, con il vizietto del gol. 

LECCE 5,5

Il Lecce ha ottenuto ottime plusvalenze vendendo alcuni suoi pezzi pregiati come Hjulmand e Ceesay. Come ci ha abituato da anni l’eclettico ds Corvino ha pescato alcuni nomi sconosciuti che potrebbero rivelarsi delle piacevoli sorprese e soprattutto, contribuire alla salvezza del club salentino. In attacco Almqvist e Krstovic avranno il compito di segnare i gol pesanti per evitare la retrocessione.

Ci sarà anche Piccoli arrivato dall’Empoli, dopo alcune esperienze in prestito deludenti e condizionate da infortuni negli ultimi anni. Buone le conferme di due pilastri come Baschirotto e Strefezza, che potranno contribuire e confermarsi in Serie A dopo l’ottima stagione passata. L’allenatore non sarà più Baroni che è andato al Verona, al suo posto sulla panchina dei salentini c’è D’Aversa.

MILAN 7,5

Il Milan ha fatto un mercato oculato, scegliendo minuziosamente i giocatori da vendere e quelli da ingaggiare. La squadra di Pioli ha iniziato le negoziazioni con la cessione monstre di Sandro Tonali al Newcastle, una cifra importante che ha permesso di finanziare altri acquisti a centrocampo e sulla trequarti.

Moncada e Forlani hanno agito sapientemente, mettendo a segno innesti di qualità come Pulisic, Reijnders, Chukwueze, Loftus-Cheek e Musah. Il club rossonero ha anche liberato alcuni giocatori che non rientravano più nei piani del mister, come De Ketelaere, Messias, Origi, Rebic e Saelemakers. In attacco il Diavolo ha cambiato pelle e ha preso due centravanti che potranno affiancare Giroud, dal Salisburgo è arrivato il classe 2000 svizzero, Noah Okafor e dalla Fiorentina il centravanti serbo a caccia di riscatto, Luka Jovic

MONZA 5

Il Monza ha fatto un mercato modesto, non all’altezza delle ambizioni di Galliani che l’anno scorso aveva portato in Brianza tanti volti nuovi. Il gioiellino Carlos Augusto è stato venduto all’Inter, per sostituirlo è arrivato Kyriakopoulos dal Sassuolo, un terzino greco che ha già giocato in Serie A e che potrà portare esperienza e qualità sulla fascia sinistra. 

Due rinforzi importanti sono arrivati a parametro zero dall’Inter: Gagliardini e D’Ambrosio. In attacco c’è stato un potenziale upgrade con Colombo, attaccante di proprietà del Milan che ha fatto bene al Lecce l’anno scorso. Il classe 2002 sostituirà Petagna, che è andato al Cagliari.

NAPOLI 7

Il Napoli ha dovuto dire addio a Kim Min Jae, uno dei protagonisti dello scudetto, che è andato al Bayern Monaco. Per rimpiazzarlo ha preso Natan, un difensore brasiliano di prospettiva, che dovrà ambientarsi in fretta in Serie A come il suo predecessore. Nel caso ci sono sempre Juan Jesus e Leo Ostigaard, due difensori che contenderanno a Natan una maglia da titolare al fianco dell’intoccabile Rrahmani

Non ci sarà più Luciano Spalletti sulla panchina, la scelta per sostituirlo è ricaduta su Rudi Garcia, che ha fatto bene alla Roma nella sua precedente esperienza in Serie A. Il Napoli punta a confermarsi tra le prime della classe e Garcia vorrà dare seguito a quanto di buono fatto da Spalletti nella passata stagione. A centrocampo è arrivato il giovane Cajuste e in attacco ha salutato il Chucky Lozano, al suo posto è arrivato Lindstrom, un giocatore polivalente e molto tecnico, che potrà giocare sia come esterno che come trequartista. 

ROMA 8

La squadra di Mourinho ha fatto un mercato straordinario, grandi meriti vanno attribuiti a Tiago Pinto che ha portato a Roma nomi altisonanti senza spendere nulla o quasi. Il colpo più sensazionale è stato senza dubbio Romelu Lukaku, che arriva in prestito secco dal Chelsea dopo aver lasciato l’Inter. Eccellenti anche le manovre che hanno portato allo Special One i free-agent Aouar e Ndicka. Pesa la cessione di Nemanja Matic, il centrocampista serbo che era uno dei leader della squadra, ma che è andato al Rennes.

Per sostituirlo sono arrivati due nomi importanti come Paredes e Renato Sanches, due centrocampisti di qualità e dinamismo, che potranno dare equilibrio e inserimento alla mediana giallorossa. La Roma ha monetizzato alla grande anche con la cessione di Roger Ibanez, il difensore brasiliano che è andato all’Al Ahli.

SALERNITANA 5

La squadra di Paulo Sousa ha confermato il suo acquisto più importante, Boulaye Dia, il bomber senegalese che lo scorso anno ha segnato 16 gol alla sua prima esperienza in Serie A. De Sanctis ha resistito alle lusinghe di molti club e ha blindato il suo attaccante, che sarà ancora il leader dell’attacco campano. 

Tuttavia l’impressione è che qualcosa di più si poteva fare, soprattutto per quanto riguarda le seconde linee dove attualmente la rosa appare incompleta. Vedremo se tra i vari Legowski, Martegani, Stewart, Ikwuemesi e Tchaouna il tecnico portoghese riuscirà a trovare qualche gemma nascosta.

SASSUOLO 6

Come ogni anno un gioiello è stato venduto in casa Sassuolo, quest’anno è stato il turno di Frattesi che si è trasferito all’Inter. Tra le cessioni eccellenti anche quella di Maxime Lopez alla Fiorentina. Carnevali ha blindato ancora una volta il capitano, Domenico Berardi che era desideroso di cambiare aria ma che invece continuerà ad essere la stella indiscussa del club neroverde. 

Qualche nome allettante è arrivato comunque. In difesa Viti è tornato in Serie A dopo l’esperienza in Ligue 1, Racic a centrocampo è un giocatore che si può adattare bene ai ritmi del campionato italiano. Castillejo e Vina invece la Serie A la conosconi già bene avendo giocato in passato rispettivamente con Milan e Roma.

TORINO 6,5

Mezzo voto in più al Toro che ha riportato a casa nel rush finale del calciomercato un bomber di razza come Duvan Zapata. Ivan Juric ha visto soddisfatte le sue richieste anche per il resto della rosa. Vagnati ha riscattato Vlasic, il trequartista croato che è fondamentale per il tecnico croato. In difesa i granata hanno puntato su Bellanova, il giovane terzino destro che ha brillato al mondiale U20 con l’Italia ma che non ha trovato spazio all’Inter la stagione passata, arriva per sostituire Singo sull'out di destra. 

La scommessa in casa granata si chiama Sazonov, difensore russo naturalizzato georgiano classe 2002 che ha impressionato in patria. A completare il reparto arretrato arriva pure Soppy, il francese classe 2001 che dopo aver deluso le aspettative all’Atalanta cerca una nuova chance con il Toro. Infine, per dare equilibrio e qualità al centrocampo, è arrivato Tameze, il mediano francese proveniente dall’esperienza in Serie A con il Verona.

UDINESE 5

Le zebrette hanno cambiato volto in questa sessione di mercato, lasciando partire due pilastri come Beto e Becao. Anche Pereyra, il fantasista argentino, momentaneamente ha salutato la maglia bianconera a parametro zero. Tuttavia non ha ancora trovato una squadra e, secondo i rumors di calciomercato, potrebbe clamorosamente tornare in Friuli. Per rimpiazzare queste partenze, la società friulana ha puntato su giovani promesse e scommesse dal mercato internazionale. 

In attacco, il casting per ereditare il ruolo di punta centrale al posto di Beto è aperta. C'è Lorenzo Lucca, il bomber italiano reduce dal flop con l’Ajax; Keinan Davis, che ha giocato in prestito in Championship l’anno scorso al Watford, e Brenner, il brasiliano che segnava gol a grappoli in MLS. A supporto della linea offensiva ci sarà ancora Lazar Samardzic, il prodigioso trequartista tedesco che è rimasto a Udine dopo la trattativa sfumata con l'Inter.

VERONA 6

Il Verona ha puntato su giocatori che possono dare qualità e profondità al reparto offensivo. Tra questi spiccano Bonazzoli, Mboula e Saponara, tre elementi che possono garantire gol e assist. Ma il destino dei gialloblù dipenderà da Ngonge, che ha già mostrato le sue doti nel finale della scorsa stagione con gli scaligeri.

In questo inizio di campionato il giovane attaccante olandese ha già messo a segno due reti in tre partite, dimostrando di avere fame e voglia di emergere. Il Verona si affida a lui per sorprendere ancora. A centrocampo, invece, il colpo più interessante è Folorunsho, arrivato dal Napoli in prestito. Si tratta di un centrocampista dinamico e fantasioso, capace di impostare il gioco e inserirsi negli spazi. Il Verona ha saputo rinforzarsi con intelligenza e criterio, senza spendere troppo.

TABELLONE CALCIOMERCATO ESTIVO SERIE A 2023/2024

Acquisti, cessioni e come giocherebbero i venti club del campionato italiano. Ecco il tabellone del calciomercato estivo, segui tutte le trattative dal 1 luglio al 1 settembre 2023 delle squadre di Serie A .


Gianluca Sisti

Copywriter con la passione per il calcio e la scrittura sportiva. Vivo tra Terni, Lisbona e il resto del Mondo. Sono autore per Calciodangolo e scrivo anche per altre aziende e web agency, in Italia e all’estero. ⦿ Piatto preferito: spaghetti aglio & olio ⦿ Ultima città visitata: Tbilisi ⦿ Squadra Preferita: Ternana ⦿ Fonte d’ispirazione: Corrado Guzzanti ⦿ Prossima meta: Marte

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

38 29 7 2 67 94
2 AC Milan

AC Milan

38 22 9 7 27 75
3 Juventus

Juventus

38 19 14 5 23 71
4 Atalanta

Atalanta

38 21 6 11 30 69
5 Bologna

Bologna

38 18 14 6 22 68
6 Roma

Roma

38 18 9 11 19 63
7 Lazio

Lazio

38 18 7 13 10 61
8 Fiorentina

Fiorentina

38 17 9 12 15 60
9 Torino

Torino

38 13 14 11 0 53
10 Napoli

Napoli

38 13 14 11 7 53
11 Genoa

Genoa

38 12 13 13 0 49
12 Monza

Monza

38 11 12 15 -12 45
13 Verona

Verona

38 9 11 18 -13 38
14 Lecce

Lecce

38 8 14 16 -22 38
15 Udinese

Udinese

38 6 19 13 -16 37
16 Cagliari

Cagliari

38 8 12 18 -26 36
17 Empoli

Empoli

38 9 9 20 -25 36
18 Frosinone

Frosinone

38 8 11 19 -25 35
19 Sassuolo

Sassuolo

38 7 9 22 -32 30
20 Salernitana

Salernitana

38 2 11 25 -49 17

Rubriche

Di più in Calciomercato