Serie A

Serie A, quando rientrano i giocatori dalla sosta per le nazionali

Serie A, quando rientrano i giocatori dalla sosta per le nazionali
Iconsport / ActionPlus

Ecco quanto tornano nei rispettivi club i giocatori convocati dalle nazionali europee e mondiali: occhi puntati sul rientro dei sudamericani

Dopo sole 3 giornate la Serie A si è fermata per lasciare spazio alla prima sosta stagionale per le nazionali. Quasi tutte le selezioni nazionali sono infatti impegnate nelle rispettive qualificazioni, tra chi per gli Europei di Germania del 2024 e chi già per i Mondiali in Messico, Canada e Stati Uniti del 2026.

Fatto sta che tantissimi giocatori non riposeranno in questi giorni, ma saranno in giro per l'Europa e per il mondo a difendere i colori del proprio paese. Aspetto estremamente bello e importante, ma non così tanto per le squadre di club e i loro allenatori; d'altronde si sa, le partite nazionali portano spesso degli strascichi. Non è una novità che i ragazzi tornino infortunati o con qualche problema fisico dopo aver giocato altre partite mentre tanti altri colleghi erano a riposo; e se non sono veri e propri infortuni si parla comunque di sovraccarico, stanchezza e sforzi eccessivi. In tutto ciò non aiutano i lunghi viaggi, gli orari e i problemi logistici – specie ovviamente per i giocatori sudamericani, che in pochi giorni devono farsi migliaia di chilometri in volo tra andata e ritorno.

Questo è dunque da tenere in considerazione, specie alla luce del fitto programma della Serie A al rientro dalla prima sosta. Il campionato italiano ricomincerà ufficialmente sabato 16 settembre con due super big match: prima alle ore 15 andrà in scena all'Allianz Stadium di Torino Juventus-Lazio, poi addirittura a San Siro alle ore 18.00 il grande derby della Madonnina tra Inter e Milan. Ecco quindi che i rispettivi allenatori saranno chiamati a guardare con attenzione le partite dei propri giocatori convocati in nazionale, sperando che tutti rientrino integri fisicamente pronti subito per giocare di nuovo con la propria squadra di club.

In questo discorso rientrano ovviamente anche i fantallenatori, che hanno di dovere le stesse identiche preoccupazioni dei tecnici veri e propri: tutti all'asta vogliono i giocatori più forti, ma i giocatori più forti vengono convocati in nazionale e allora c'è da sperare che durante la sosta non ci siano imprevisti di alcun tipo.

Vediamo quindi quando dovrebbero rientrare tutti i giocatori della Serie A convocati dalle rispettive nazionali, considerando che le partite terminano tra il 12 e il 13 settembre e che ciascuno, a seconda di dove si trova al momento dell'ultimo match, avrà bisogno di almeno un giorno per rientrare a casa e tornare a disposizione al campo di allenamento.

 

Guida all'asta del fantacalcio: il manuale pdf per una rosa perfetta

ATALANTA

Pasalic (Croazia) – martedì 12 settembre

Kolasinac (Bosnia ed Erzegovina) – martedì 12 settembre

Djimsiti (Albania) – lunedì 11 settembre

De Roon (Olanda) – lunedì 11 settembre

Koopmeiners (Olanda) – lunedì 11 settembre

Scalvini (Italia) – mercoledì 13 settembre

De Ketelaere (Belgio) – mercoledì 13 settembre

Lookman (Nigeria) – lunedì 11 settembre

Holm (Svezia) – mercoledì 13 settembre

Musso (Argentina) – giovedì 14 settembre

Ruggeri (Italia U21) – mercoledì 13 settembre

 

BOLOGNA

Kristiansen (Danimarca) – lunedì 11 settembre

El Azzouzi (Marocco) – domenica 10 settembre

Lucumi (Colombia) – giovedì 14 settembre

Karlsson (Svezia) – mercoledì 13 settembre

Posch (Austria) – mercoledì 13 settembre

Ferguson (Scozia) – mercoledì 13 settembre

Aebischer (Svizzera) – mercoledì 13 settembre

Ndoye (Svizzera) – mercoledì 13 settembre

Freuler (Svizzera) – mercoledì 13 settembre

Urbanski (Polonia U20) – martedì 12 settembre

Corazza (Italia U20) – martedì 12 settembre

Fabbian (Italia U21) – mercoledì 13 settembre

 

CAGLIARI

Wieteska (Polonia) – lunedì 11 settembre

Hatzidiakos (Grecia) – lunedì 11 settembre

Prati (Italia U21) – mercoledì 13 settembre

Oristanio (Italia U21) – mercoledì 13 settembre

Obert (Slovacchia U21) – martedì 12 settembre

Nandez (Uruguay) – giovedì 14 settembre

Radunovic (Serbia) – lunedì 11 settembre

Luvumbo (Angola) – venerdì 8 settembre

Makoumbou (Congo) – lunedì 11 settembre

Shomurodov (Uzbekistan) – giovedì 14 settembre

 

EMPOLI

Baldanzi (Italia U21) – mercoledì 13 settembre

Fazzini (Italia U21) – mercoledì 13 settembre

Guarino (Italia U21) – mercoledì 13 settembre

Marin (Romania) – mercoledì 13 settembre

Ebuehi (Nigeria) – lunedì 11 settembre

Berisha (Albania) – lunedì 11 settembre

Ismajli (Albania) – lunedì 11 settembre

Shpendi (Albania U21) – mercoledì 13 settembre

Bereszynski (Polonia) – lunedì 11 settembre

 

FIORENTINA

Amatucci (Italia U20) – martedì 12 settembre

Beltran (Argentina) – giovedì 14 settembre

Biraghi (Italia) – mercoledì 13 settembre

Nico Gonzalez (Argentina) – giovedì 14 settembre

Kayode (Italia U20) – martedì 12 settembre

Kouame (Costa d'Avorio) – mercoledì 13 settembre

Milenkovic (Serbia) – lunedì 11 settembre

Mina (Colombia) – giovedì 14 settembre

 

FROSINONE

Cheddira (Marocco) – domenica 10 settembre

Oyono (Gabon) – domenica 10 settembre

 

GENOA

Dragusin (Romania) – mercoledì 13 settembre

Puscas (Romania) – mercoledì 13 settembre

Retegui (Italia) – mercoledì 13 settembre

Vasquez (Argentina) – giovedì 14 settembre

 

INTER

Lautaro Martinez (Argentina) – giovedì 14 settembre

Calhanoglu (Turchia) – mercoledì 13 settembre

De Vrij (Olanda) – lunedì 11 settembre

Dumfries (Olanda) – lunedì 11 settembre

Asllani (Albania) – lunedì 11 settembre

Klaassen (Olanda) – lunedì 11 settembre

Cuadrado (Colombia) – giovedì 14 settembre

Sanchez (Cile) – giovedì 14 settembre

Sommer (Svizzera) – mercoledì 13 settembre

Pavard (Francia) – mercoledì 13 settembre

Thuram (Francia) – mercoledì 13 settembre

Agoume (Francia U21) – martedì 12 settembre

Arnautovic (Austria) – mercoledì 13 settembre

Bastoni (Italia) – mercoledì 13 settembre

Dimarco (Italia) – mercoledì 13 settembre

Darmian (Italia) – mercoledì 13 settembre

Barella (Italia) – mercoledì 13 settembre

Frattesi (Italia) – mercoledì 13 settembre

 

JUVENTUS

Chiesa (Italia) – mercoledì 13 settembre

Locatelli (Italia) – mercoledì 13 settembre

Milik (Polonia) – lunedì 11 settembre

Szczesny (Polonia) – lunedì 11 settembre

Vlahovic (Serbia) – lunedì 11 settembre

Danilo (Brasile) – giovedì 14 settembre

McKennie (Stati Uniti) – giovedì 14 settembre

Weah (Stati Uniti) – giovedì 14 settembre

Rabiot (Francia) – mercoledì 13 settembre

Miretti (Italia U21) – mercoledì 13 settembre

 

LAZIO

Provedel (Italia) – mercoledì 13 settembre

Romagnoli (Italia) – mercoledì 13 settembre

Casale (Italia) – mercoledì 13 settembre

Immobile (Italia) – mercoledì 13 settembre

Zaccagni (Italia) – mercoledì 13 settembre

Kamada (Giappone) – mercoledì 13 settembre

Hysaj (Albania) – lunedì 11 settembre

Marusic (Montenegro) – lunedì 11 settembre

Gonzalez (Paraguay) – giovedì 14 settembre

 

LECCE

Krstovic (Montenegro)- lunedì 11 settembre

Dorgu (Danimarca U20) – lunedì 11 settembre

Rafia (Tunisia) – mercoledì 13 settembre

Ramadani (Albania) – lunedì 11 settembre

Faticanti (Italia U21) – mercoledì 13 settembre

Touba (Algeria) – mercoledì 13 settembre

Banda (Zambia) – domenica 10 settembre

 

MILAN

Maignan (Francia) – mercoledì 13 settembre

Theo Hernandez (Francia) – mercoledì 13 settembre

Giroud (Francia) – mercoledì 13 settembre

Tomori (Inghilterra) – mercoledì 13 settembre

Kjaer (Danimarca) – lunedì 11 settembre

Thiaw (Germania) – mercoledì 13 settembre

Krunic (Bosnia ed Erzegovina) – martedì 12 settembre

Reijnders (Olanda) – lunedì 11 settembre

Musah (Stati Uniti) – giovedì 14 settembre

Pulisic (Stati Uniti) – giovedì 14 settembre

Jovic (Serbia) – lunedì 11 settembre

Leao (Portogallo) – martedì 12 settembre

Chukwueze (Nigeria) – lunedì 11 settembre

Okafor (Svizzera) – mercoledì 13 settembre

MONZA

Pessina (Italia) – mercoledì 13 settembre

Colombo (Italia U21) – mercoledì 13 settembre

Cittadini (Italia U21) – mercoledì 13 settembre

Vignato (Italia U20) – martedì 12 settembre

 

NAPOLI

Meret (Italia) – mercoledì 13 settembre

Di Lorenzo (Italia) – mercoledì 13 settembre

Politano (Italia) – mercoledì 13 settembre

Cajuste (Svezia) – mercoledì 13 settembre

Elmas (Macedonia) – mercoledì 13 settembre

Lobotka (Slovacchia) – martedì 12 settembre

Lindstrom (Danimarca) – lunedì 11 settembre

Ostigard (Norvegia) – mercoledì 13 settembre

Rrahmani (Kosovo) – mercoledì 13 settembre

Zielinski (Polonia) – lunedì 11 settembre

Olivera (Uruguay) – giovedì 14 settembre

Osimhen (Nigeria) – lunedì 11 settembre

Kvaratskhelia (Georgia) – mercoledì 13 settembre

Anguissa (Camerun) – mercoledì 13 settembre

Raspadori (Italia) – mercoledì 13 settembre

 

ROMA

Mancini (Italia) – mercoledì 13 settembre

Spinazzola (Italia) – mercoledì 13 settembre

Cristante (Italia) – mercoledì 13 settembre

Pellegrini (Italia) – mercoledì 13 settembre

Bove (Italia U21) – mercoledì 13 settembre

Paredes (Argentina) – giovedì 14 settembre

Lukaku (Belgio) – mercoledì 13 settembre

Rui Patricio (Portogallo) – martedì 12 settembre

Pagano (Italia U20) – martedì 12 settembre

Ndicka (Costa d’Avorio) – domenica 10 settembre

Celik (Turchia) – mercoledì 13 settembre

 

SALERNITANA

Ochoa (Messico) – giovedì 14 settembre

Pirola (Italia U21) – mercoledì 13 settembre

Gyomber (Slovacchia) – martedì 12 settembre

Kastanos (Cipro) – mercoledì 13 settembre

Bronn (Tunisia) – mercoledì 13 settembre

Lassana Coulibaly (Mali) – mercoledì 13 settembre

Legowski (Polonia U21) – mercoledì 13 settembre

Dia (Senegal) – domenica 10 settembre

 

SASSUOLO

Pedersen (Norvegia) – mercoledì 13 settembre

Bajrami (Albania) – lunedì 11 settembre

Volpato (Italia U20) – martedì 12 settembre

Erlic (Croazia) – martedì 12 settembre

Vina (Uruguay) – giovedì 14 settembre

Racic (Serbia) – lunedì 11 settembre

 

TORINO

Rodriguez (Svizzera) – mercoledì 13 settembre

Vlasic (Croazia) – martedì 12 settembre

Vojvoda (Kosovo) – mercoledì 13 settembre

Linetty (Polonia) – lunedì 11 settembre

Zima (Repubblica Ceca) – lunedì 11 settembre

Gineitis (Lituania) – lunedì 11 settembre

Radonjic (Serbia) – lunedì 11 settembre

Milinkovic-Savic (Serbia) – lunedì 11 settembre

Ilic (Serbia) – lunedì 11 settembre

 

UDINESE

Ebosele (Irlanda) – lunedì 11 settembre

Bijol (Slovenia) – lunedì 11 settembre

Samardzic (Serbia) – lunedì 11 settembre

Lovric (Slovenia) – lunedì 11 settembre

 

VERONA

Dawidowicz (Polonia) – lunedì 11 settembre

Doig (Scozia U21) – martedì 12 settembre

Duda (Slovacchia) – martedì 12 settembre

Suslov (Slovacchia) – martedì 12 settembre

Hien (Svezia) – mercoledì 13 settembre

Terracciano (Italia U20) – martedì 12 settembre

Coppola (Italia U21) – mercoledì 13 settembre


Matteo Zinani

Nome: Matteo. Cognome: Zinani. Classe: poca. Passione: sport. Calciatore di Serie A mancato, voglio essere il tuo punto di riferimento in termini di calcio e fantacalcio. Questo perché amo lo sport in ogni sua sfaccettatura: lo vivo e lo pratico da sempre.

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

38 29 7 2 67 94
2 AC Milan

AC Milan

38 22 9 7 27 75
3 Juventus

Juventus

38 19 14 5 23 71
4 Atalanta

Atalanta

38 21 6 11 30 69
5 Bologna

Bologna

38 18 14 6 22 68
6 Roma

Roma

38 18 9 11 19 63
7 Lazio

Lazio

38 18 7 13 10 61
8 Fiorentina

Fiorentina

38 17 9 12 15 60
9 Torino

Torino

38 13 14 11 0 53
10 Napoli

Napoli

38 13 14 11 7 53
11 Genoa

Genoa

38 12 13 13 0 49
12 Monza

Monza

38 11 12 15 -12 45
13 Verona

Verona

38 9 11 18 -13 38
14 Lecce

Lecce

38 8 14 16 -22 38
15 Udinese

Udinese

38 6 19 13 -16 37
16 Cagliari

Cagliari

38 8 12 18 -26 36
17 Empoli

Empoli

38 9 9 20 -25 36
18 Frosinone

Frosinone

38 8 11 19 -25 35
19 Sassuolo

Sassuolo

38 7 9 22 -32 30
20 Salernitana

Salernitana

38 2 11 25 -49 17

Rubriche

Di più in Serie A