Altre Competizioni

Verso Atalanta-Bayer Leverkusen: tutti i piazzamenti della Dea nelle competizioni europee

Verso Atalanta-Bayer Leverkusen: tutti i piazzamenti della Dea nelle competizioni europee
Iconsport / LiveMedia

Tra pochi giorni l'Atalanta ha l'occasione di scrivere una pagina importantissima della propria storia e di quella di tutto il calcio italiano: mercoledì 22 maggio alle ore 21 l'Aviva Stadium di Dublino farà da teatro alla finale di Europa League, che vedrà i nerazzurri fronteggiare il Bayer Leverkusen. I tedeschi sono un avversario a dir poco temibile, dato che sono entrati nella leggenda vincendo il campionato tedesco senza perdere neanche un match in tutta la stagione.

La storia recente dei bergamaschi, tuttavia, è ricca di imprese. Di recente, proprio per raggiungere la finale di Dublino, gli uomini di Gasperini hanno battuto il temutissimo Liverpool vincendo con un netto 3-0 ad Anfield (0-1 al ritorno a Bergamo), conquistando la semifinale poi vinta contro il Marsiglia; oppure, si pensi alla Champions League della stagione 2019/20, dove i nerazzurri sfiorarono la semifinale contro il Paris Saint-Germain. Ma come si è posizionata l'Atalanta nelle competizioni europee durante tutto il corso della sua storia? Vediamolo nelle prossime righe.

Leggi anche:

Tutti i piazzamenti dell'Atalanta nelle competizioni europee

Mitropa Cup 1961/62 – Semifinali

La prima apparizione dell'Atalanta in Europa risale alla Mitropa Cup del 1961/62, al tempo una competizione a inviti per club di Austria, Cecoslovacchia, Jugoslavia, Ungheria e Italia. A quell'edizione parteciparono, insieme alle Dea, il Bologna, la Dinamo Zagabria e il Vasas FC. Questi ultimi eliminarono i bergamaschi (3-2 aggr.) e vinsero il trofeo in finale contro il Bologna.

Coppa delle Coppe 1963/64 – Primo turno

La prima avventura della Dea in Coppa delle Coppe terminò subito al primo turno: dopo il 2-0 dell'andata a Bergamo contro lo Sporting Lisbona il ritorno terminò con il risultato di 3-1, obbligando i due club allo spareggio perso dall'Atalanta ai tempi supplementari. I portoghesi andarono poi a vincere il trofeo, in finale contro l'MTK Budapest.

Mitropa Cup 1967/68 – Primo turno

Nel 1967/68 l'Atalanta tornò a giocare la Mitropa Cup, che intanto era stata estesa a 16 squadre. I bergamaschi non riuscirono ad andare oltre il primo turno anche stavolta, eliminati dall'Austria Vienna (vittoria 1-2 all'andata e sconfitta 0-2 al ritorno).

Mitropa Cup 1968/69 – Primo turno

Altra partecipazione alla Mitropa Cup l'anno successivo, altra eliminazione al primo turno. La squadra mietitrice dell'Atalanta questa volta fu la Stella Rossa, che rifilò ben 9 gol in due partite ai nerazzurri (2-4 all'andata e 5-1 al ritorno).

Mitropa Cup 1984/85 – Secondo posto

Qualche anno più tardi la Mitropa Cup fu trasformata in una competizione a quattro squadre, che si sfidavano in un girone unico. L'Atalanta ottenne 2 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitta e terminò il torneo al secondo posto, dietro ai vincitori del Iskra Bugojno.

Coppa delle Coppe 1987/88 – Semifinali

Nella stagione 1987/88 l'Atalanta riuscì per la prima volta a superare un turno ad eliminazione diretta nelle competizioni europee, arrivando fino alla semifinale di Coppa delle Coppe battendo Merthyr Tydfil, OFI Creta e Sporting Lisbona. Il cammino della Dea si interruppe contro i belgi del KV Mechelen (doppio 1-2), che vinsero la coppa in finale contro l'Ajax.

Coppa UEFA 1989/90 – Primo turno

Il sesto posto in Serie A della stagione precedente valse all'Atalanta la prima qualificazione in Coppa UEFA della sua storia, ma l'avventura terminò immediatamente al primo turno contro lo Spartak Mosca (0-0 e 0-2). Quell'edizione vide una finale tutta italiana tra Fiorentina e Juventus, vinta dai bianconeri.

Coppa UEFA 1990/91 – Quarti di finale

Nella stagione successiva l'Atalanta superò Dinamo Zagabria, Fenerbahce e Colonia avanzando fino ai quarti di finale, dove trovò l'Inter. I bergamaschi furono eliminati (0-0 e 0-2) dalla squadra che poi vinse quell'edizione in un'altra finale tutta italiana, contro la Roma.

Europa League 2017/18 – Sedicesimi di finale

Al primo anno sulla panchina nerazzurra Gasperini porta l'Atalanta al 4º posto, dopo 5 anni di fila nella parte destra della classifica. Nel girone di Europa League la Dea pesca Lione, Everton e Apollon Limassol, terminando al primo posto con 14 punti. I bergamaschi vengono tuttavia eliminati ai sedicesimi di finale, contro il Borussia Dortmund (3-2 e 1-1) retrocesso dalla Champions League.

Europa League 2019/20 – Preliminari

Nel 2019/20 l'Atalanta deve affrontare tre turni preliminari per qualificarsi ai gironi di Europa League. Battuti FK Sarajevo e Hapoel Haifa i bergamaschi non riescono a fare l'ultimo passo contro il Copenhagen, perdendo ai calci di rigore.

Champions League 2019/20 – Quarti di finale

gasperini mbappe atalanta psg

Iconsport / UEFA / Pool

Alla prima storica qualificazione in Champions League l'Atalanta arriva al secondo posto in un girone con Manchester City, Shaktar Donetsk e Dinamo Zagabria, poi supera anche il Valencia agli ottavi. Nella fase a eliminazione diretta, giocata d'estate e in gara secca dopo il lungo stop per il Covid-19, la Dea va a un passo dalla semifinale: contro il PSG è in vantaggio per 1-0 al 90′, ma i gol di Marquinhos e Choupo-Moting nel recupero spengono il sogno sul più bello.

Champions League 2020/21 – Ottavi di finale

L'anno successivo l'Atalanta riesce ancora a superare il girone, terminato soltanto dietro al Liverpool e davanti ad Ajax e Midtjylland. Agli ottavi i bergamaschi pescano il Real Madrid, che vince 1-0 a Bergamo e 3-1 al Santiago Bernabeu.

Champions League 2021/22 – Fase a gironi

Nel 2021/22 la Dea non riesce a compiere l'impresa per il terzo anno di fila, fermandosi al terzo posto del girone F dietro a Manchester United e Villareal con 6 punti in 6 partite.

Europa League 2021/22 – Quarti di finale

atalanta

Iconsport / LaPresse

Retrocessa in Europa League, l'Atalanta supera l'Olympiacos ai sedicesimi (vittorie 2-1 e 0-3) e proprio il Bayer Leverkusen, che ritroverà mercoledì in finale, vincendo sia l'andata (3-2) che il ritorno (0-1). L'avventura si ferma ai quarti contro il RB Lipsia: decisiva la sconfitta nel ritorno a Bergamo per 0-2, dopo l'1-1 dell'andata in Germania.


Mattia Gigliano

Sud pontiniano, 24 anni, malato di calcio, fantacalcio e pallacanestro. Amo scrivere, raccontare, informare.. e il rumore dei tasti premuti freneticamente che scheggia il flusso di parole nella mia testa.

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

38 29 7 2 67 94
2 AC Milan

AC Milan

38 22 9 7 27 75
3 Juventus

Juventus

38 19 14 5 23 71
4 Atalanta

Atalanta

38 21 6 11 30 69
5 Bologna

Bologna

38 18 14 6 22 68
6 Roma

Roma

38 18 9 11 19 63
7 Lazio

Lazio

38 18 7 13 10 61
8 Fiorentina

Fiorentina

38 17 9 12 15 60
9 Torino

Torino

38 13 14 11 0 53
10 Napoli

Napoli

38 13 14 11 7 53
11 Genoa

Genoa

38 12 13 13 0 49
12 Monza

Monza

38 11 12 15 -12 45
13 Verona

Verona

38 9 11 18 -13 38
14 Lecce

Lecce

38 8 14 16 -22 38
15 Udinese

Udinese

38 6 19 13 -16 37
16 Cagliari

Cagliari

38 8 12 18 -26 36
17 Empoli

Empoli

38 9 9 20 -25 36
18 Frosinone

Frosinone

38 8 11 19 -25 35
19 Sassuolo

Sassuolo

38 7 9 22 -32 30
20 Salernitana

Salernitana

38 2 11 25 -49 17

Rubriche

Di più in Altre Competizioni