Calciomercato

Calciomercato, 7 talenti che non conoscevi in evidenza a Euro 2024: uno di questi è già in Serie A

Calciomercato, 7 talenti che non conoscevi in evidenza a Euro 2024: uno di questi è già in Serie A
Iconsport / DeFodi

Le emozioni e lo spettacolo di Euro2024 continuano con gli ottavi di finale, di scena in questi giorni. In questo momento abbiamo già ampiamente superato la metà della competizione, il che ha un risvolto negativo e uno positivo: il primo è che una delle competizioni più importanti e attese nel mondo del calcio sta per finire, il secondo è che siamo sempre più vicini alle fasi finali, quelle più succose ed emozionanti. Nonostante la nostra Italia sia stata eliminata già agli ottavi di finale dalla Svizzera, proseguendo la maledizione dei campioni in carica, Euro2024 ha ancora tanti motivi per tenerci incollati alla televisione.

Oltre a seguire con interesse i risultati dei match per scoprire chi succederà agli azzurri e conquisterà il titolo di Campione d'Europa, seguire l'Europeo tedesco è d'obbligo per la quantità di talento messo in campo ogni sera dalle nazionali in scena. Non soltanto Bellingham, Mbappé e le altre stelle del calcio europeo, Euro2024 ci sta facendo scoprire tantissimi calciatori interessanti da tenere d'occhio anche in ottica calciomercato: ecco 7 talenti che si stanno mettendo in evidenza all'Europeo e potrebbero diventare protagonisti dell'estate.

Tabellone calciomercato estivo Serie A 2024-2025

Calciomercato, 7 talenti in evidenza ad Euro2024

Ivan Schranz (Slovacchia)

Per 90 secondi e “colpa” di una giocata da campionissimo di Jude Bellingham non è diventato il protagonista di uno dei più grandi upset della storia degli Europei, ma è comunque rimasto l'eroe della sua nazione, la Slovacchia. Tra fase a gironi e ottavi di finale Ivan Schranz si è messo alle spalle nomi come Mbappé e Kane piazzandosi in cima alla classifica marcatori di Euro2024, con 3 gol segnati (due dei quali contro Belgio e Inghilterra) in 4 partite. Prima di esplodere ad Euro2024 aveva segnato solo 3 gol in 22 partite in nazionale; Schranz, d'altronde, è uomo da partite e competizioni importanti, come dimostrano i 5 gol in 9 presenze nell'Europa League 2023/24, a fronte delle sole 3 reti siglate in patria con lo Slavia Praga.

Georges Mikautadze (Georgia)

La Georgia sembra avere il futuro assicurato. Qualificatasi per la prima volta in assoluto ad una competizione tra Europei e Mondiali dopo 37 anni dalla nascita della sua nazionale, la Georgia ha messo il proprio nome sulla cartina geografica del calcio europeo dimostrandosi una delle principali sorprese di Euro2024, arrivando addirittura agli ottavi di finale. Tra i principali protagonisti dell'importante cammino della squadra di Sagnol non può non esserci Mikautadze, che con il napoletano Kvaratskhelia forma una coppia destinata a scrivere la storia del calcio georgiano. L'attaccante classe 2000 ha segnato una rete in tutte le tre partite del girone, impresa riuscita soltanto a pochi eletti, prima di fermarsi contro la Spagna. Nella passata stagione ha siglato 14 gol in 22 presenze con il Metz, retrocesso però in Ligue 2: praticamente impossibile, dopo questo Europeo, vederlo a quei livelli l'anno prossimo.

Ruben Vargas (Svizzera)

Un nome che non avremmo voluto inserire, ma per come sono andate le cose è giusto dare a Cesare quel che è di Cesare. Ruben Vargas è stato uno dei più positivi ad Euro2024 della Svizzera, che ha passato il Girone A da seconda dando molto filo da torcere alla Germania ed eliminato l'Italia agli ottavi. Dopo una fase a gironi sufficiente ma senza squilli l'attaccante dell'Augusta è salito in cattedra nel dentro-fuori, decidendo Svizzera-Italia con due grandi giocate: prima l'assist vincente per l'inserimento di Freuler valso l'1-0, poi l'arcobaleno splendido che supera Donnarumma ad inizio ripresa per il 2-0. Risultato: MVP della partita e, probabilmente, diverse chiamate alla dirigenza dell'Augusta nei prossimi giorni.

Amadou Onana (Belgio)

Il centrocampista dell'Everton non è certamente uno sconosciuto, soprattutto dopo le ultime stagioni con i Toffees valse un incremento di 20 milioni di euro nel valore di mercato secondo Transfermarkt. In questa spedizione con il suo Belgio il giocatore classe 2001 si sta però confermando ad altissimi livelli anche al di fuori della Premier League, dove non ha potuto esprimersi in questi due anni all'Everton. Le sue statistiche nel torneo sono fuori di testa: 81% di contrasti vinti, con un picco di 92% per quanto riguarda i contrasti a terra, 90% di precisione dei passaggi, 100% di dribbling riusciti, 1.3 falli subiti e 2 palloni recuperati a partita. Il tutto, ovviamente, senza mai uscire dal campo nelle prime 3 gare della nazionale di Tedesco. Il salto in un top club è imminente: in Italia piace tantissimo alla Roma.

Dennis Man (Romania)

Dopo appena 5 partecipazioni agli Europei (e una sola vittoria in 16 partite) nella storia della nazionale rumena, la squadra allenata da Iordanescu ha compiuto una vera e propria impresa vincendo il proprio girone davanti a Belgio, Slovacchia e Ucraina. Uno dei giocatori più intrattenenti della Romania arriva dalla Serie A, dove il suo Parma è appena salito vincendo l'ultimo campionato di B; dopo le ottime cose fatte vedere in questo Europeo, però, Dennis Man potrebbe diventare un grande protagonista del calciomercato estivo. Nella Romania è primo per assist, assist attesi, tiri in porta a partita, grandi opportunità create e passaggi decisivi a partita.

Christoph Baumgartner (Austria)

La classifica finale più sorprendente della fase a gironi è probabilmente quella del Gruppo D, dove le favoritissime Francia e Olanda hanno concluso rispettivamente al 2º e 3º posto alle spalle dell'Austria. La nazionale allenata da Rangnick si è dimostrata una delle squadre più organizzate della competizione, capace di dare del filo da torcere anche alle più quotate. Tra i più brillanti della competizione va sicuramente nominato Baumgartner, centrocampista del Lipsia, che ha messo a referto 1 gol e 1 assist nelle prime 3 partite. Figura inoltre nelle primissime posizioni dell'Austria ad Euro2024 in tutte le principali voci statistiche, dai dribbling riusciti ai tiri in porta, passando per i passaggi decisivi a partita.

Kerem Akturkoglu (Turchia)

Se i tuoi concorrenti in quella posizione sono Arda Guler e Kenan Yildiz, i due astri nascenti del calcio turco, non deve essere facile riuscire a ritagliarsi spazio in nazionale. Nonostante i soli 77 minuti giocati nella fase a gironi Akturkoglu si è comunque messo in mostra in questi Europei, producendo più di tutti in termini di gol attesi (1.29, con un gol segnato) nella sua squadra. Dopo i 12 gol e 7 assist messi a referto nell'ultimo campionato con la maglia del Galatasaray e l'ottima prestazione all'Europeo, l'esterno classe 1998 potrebbe ottenere un pass per uno dei principali campionati europei nella prossima stagione.


Mattia Gigliano

Sud pontiniano, 24 anni, malato di calcio, fantacalcio e pallacanestro. Amo scrivere, raccontare, informare.. e il rumore dei tasti premuti freneticamente che scheggia il flusso di parole nella mia testa.

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A 24/25
# Squadra G V P S +/- Punti
1 AC Milan

AC Milan

0 0 0 0 0 0
1 Monza

Monza

0 0 0 0 0 0
1 Fiorentina

Fiorentina

0 0 0 0 0 0
1 Roma

Roma

0 0 0 0 0 0
1 Atalanta

Atalanta

0 0 0 0 0 0
1 Bologna

Bologna

0 0 0 0 0 0
1 Cagliari

Cagliari

0 0 0 0 0 0
1 Como

Como

0 0 0 0 0 0
1 Empoli

Empoli

0 0 0 0 0 0
1 Genoa

Genoa

0 0 0 0 0 0
1 Verona

Verona

0 0 0 0 0 0
1 Inter Milan

Inter Milan

0 0 0 0 0 0
1 Juventus

Juventus

0 0 0 0 0 0
1 Lazio

Lazio

0 0 0 0 0 0
1 Parma

Parma

0 0 0 0 0 0
1 Napoli

Napoli

0 0 0 0 0 0
1 Torino

Torino

0 0 0 0 0 0
1 Udinese

Udinese

0 0 0 0 0 0
1 Lecce

Lecce

0 0 0 0 0 0
1 Venezia

Venezia

0 0 0 0 0 0

Rubriche

Di più in Calciomercato