Bankroll: come gestir il fondo scommesse sportive e guadagnare soldi?

Chiunque scommette a livelli professionali e abitualmente riesce a gestire le proprie finanze in modo ottimale. Amministrare il proprio fondo scommesse sportive (o bankroll) è importante per non andare in bancarotta e regolarsi con il gioco. Non sottovalutare mai questo aspetto di cui si parla poco, ma che dev’essere sempre preso in considerazione. Se sei un principiante, sei nel posto giusto.

gestione bankroll scommesse

Una volta che decidi di entrare in questo mondo, per prima cosa controlla che il bookmaker prescelto sia affidabile: deve avere una licenza AAMS e rispettarne le regole. Controlla tutto quello che ti potrebbe interessare, come minimo versamento e prelievo, le modalità consentite, le quote offerte, il bonus di benvenuto, l’assistenza clienti, etc. Assicurarsi che un sito scommesse sia affidabile e adatto a noi è il primo passo per fare delle scelte consapevoli nel gioco.

Fondo scommesse sportive (bankroll): cos’è?

Con il termine fondo scommesse sportive si intende tutti i soldi presenti all’interno dei tuoi account sui bookmaker. Nonostante questo, crediamo sia giusto definirlo come il totale dei soldi che ti senti in grado di investire in scommesse sportive. Quindi, il fondo scommesse include tutto il denaro che sei disposto a investire nelle scommesse sportive in questo momento, ma anche in futuro. Potresti anche leggere il termine inglese online, “bankroll”, che sta a significare la stessa cosa.

Come regola base, l’ammontare del fondo scommesse sportive dovrebbe essere equivalente a quanto intendi spendere per qualsiasi altra spesa legata all’intrattenimento. Inoltre, tieni a mente che dev’essere anche adeguato alle tue tasche: non strafare. Ogni giocatore dovrebbe giocare solamente quello che può permettersi. Non ha senso investire somme astronomiche sperando di ottenere un ritorno dopo qualche giorno. Sebbene potrebbe accadere, molto spesso non è così. Meglio quindi partire con poco, quello che puoi permetterti davvero, e aumentare la cifra man mano nel tempo, se possibile. Vediamo ora come iniziare per definire il tuo fondo scommesse sportive.

Come definire il tuo fondo scommesse sportive

All’inizio potrebbe sembrare difficile definire il fondo scommesse sportive, ma ti basterà solamente seguire alcuni semplici passaggi. Ricorda sempre di rispettare l’importo che ti sei prefissato all’inizio. Un esempio utile per definire un budget potrebbe essere quello di calcolare un cappuccino al giorno per un mese: 1,50 euro per 30 giorni sono 45 euro. Questo è ciò che dovrai depositare nel tuo account di gioco ogni mese.

Definire una puntata fissa in base al tuo fondo scommesse sportive

Per prima cosa, definisci una puntata fissa in base al tuo fondo scommesse. Se sai già che non potrai giocare più di 100 euro al mese, allora dividi le tue puntate del mese seguendo quei soldi. Cerca di non sforare il tuo budget e di rispettarlo sempre. Specialmente all’inizio, da inesperti, è necessario iniziare con poco e capire quanto si può devolvere alle scommesse online. Se rispetti il budget e mantieni il sangue freddo fin dall’inizio riuscirai sicuramente ad ottenere risultati nel lungo periodo.

Fondo scommesse sportive

Utilizzare metodi di gestione del fondo scommesse sportive

Ci sono delle vere e proprie strategie per la gestione bankroll scommesse. Anche se si tratta di un gioco, e molto importante assicurarsi di tenere sotto controllo il proprio denaro per evitare grandi perdite. Ci sono dei metodi che spiegano come gestire al meglio il fondo scommesse, sono i money management. Qui di seguito ve ne spieghiamo alcune.

Metodo unità fissa

Il metodo unità fissa è il più semplice di tutti. Dovrai solamente stabilire una certa percentuale di bankroll da destinare alle scommesse, e scommettere sempre quella stessa percentuale ad ogni nuova puntata. Anche nel caso di perdita, continuerai a giocare sempre la stessa cifra. Una strategia semplice, che potrebbe non portare a una massimizzazione dei profitti ma perfetta per iniziare.

Per esempio, se il tuo bankroll iniziale è di 500 euro e decidi di affidarti a questa strategia, decidi la percentuale da giocare. Se ti basi sempre sul 10%, la tua prima scommessa sarà quindi di 50 euro, mentre quella successiva sarà sempre il 10% dopo il risultato della precedente. Dovrai quindi verificare eventuali vincite ed aggiornare il tuo bankroll.

Metodo radice quadrata

Il metodo radice quadrata è ottimo per la gestione bankroll scommesse e necessita un piccolo calcolo. Stake (somma da destinare a una giocata) = percentuale del bankroll per quella giocata + la radice quadrata del potenziale profitto.

Ad esempio, se alla prima puntata decidi di giocare una percentuale del tuo bankroll (il 2% di 100 euro), alla seconda dovrai puntare una somma pari alla percentuale scommessa la prima volta, più la radice quadrata del profitto previsto. Con questo metodo, si possono massimizzare i profitti se la serie di scommesse viene indovinata.

Metodo “Criterio Kelly”

Il metodo “Criterio Kelly” si concentra sul valore delle quote e sulla probabilità del giocatore/squadra. Questa strategia è leggermente più complessa e richiede qualche calcolo in più, la consigliamo infatti ai giocatori esperti. In questo caso, per individuare lo stake da giocare bisogna applicare la formula [(probabilità stimata x quota) – 1] / (quota – 1). Dovrai quindi tenere a mente: bankroll a disposizione, partita sulla quale scommettere, probabilità che il pronostico si realizzi, quota della giocata che vuoi puntare. Inoltre, ti consigliamo di utilizzare la versione frazionale di questo metodo, inserendo solo metà del budget nella formula.

Facciamo un esempio pratico. Hai un bankroll di 1000 euro e decidi di usare il metodo frazionale, con 500 euro da inserire nella formula. Vuoi giocare sull’evento Milan-Inter, e la quota dei rossoneri è di 4.00. Hai una sensazione che Milan abbia il 30% di possibilità di uscirne con 3 gol: hai tutti i numeri per utilizzare questo metodo. La formula esatta è [(4 x 0,30) – 1] / (4 – 1) = 0,067. Questo vuol dire che la quota del tuo bankroll da giocare è del 6,7%. Per trovare il numero giusto, basta calcolare 0,067 x 500 = 33,5 euro.  

Metodo di puntata variable

Vediamo ora il metodo di puntata variabile. Questo si ricollega al primo, ma prende in considerazione il possibile ritorno, i risultati passati e il tuo livello di fiducia. Userai quindi la percentuale impostata sul bankroll, ma prenderai in considerazione anche le quote. Se per esempio decidi di giocare su squadre o giocatori non favoriti, dividerai l’importo delle scommesse per le quote, ottenendo così una puntata più ragionevole.

Facciamo un esempio: la tua prima scommessa è il 10% di un bankroll di 500 euro, quindi 50 euro. Se scommetti su una squadra sfavorita con quota 10.00, dovrai dividere i primi 50 euro per 10.00, ottenendo 5 euro, puntata più bassa. Questo metodo non funziona bene quando si scommette sulle squadre migliori, quindi ti consigliamo di usarlo solo per gli sfavoriti.

Tenere traccia delle tue puntate giorno per giorno

Per la gestione bankroll scommesse sportive, devi anche tenere traccia delle tue puntate. Potresti dimenticarti di alcune giocate, magari perché fatte di fretta o da mobile. Ti consigliamo invece di tenerne sempre traccia, per esempio scrivendo sulle note del tuo smartphone i soldi giocati e quando, per avere una lista precisa di tutto quello che scommetti. Potrebbe sembrare banale, ma questo passaggio aiuta davvero molto a gestire il proprio bankroll.

Fissare un obiettivo raggiungibile

Se sei un giocatore alle prime armi, potresti avere delle aspettative troppo alte e pensare di guadagnare migliaia di euro già dalla prima giocata. Sfortunatamente, non funziona così. Se intendi fissare un obiettivo, assicurati che questo sia raggiungibile, non troppo alto. Potresti avere fortuna e guadagnare una somma incredibile fin da subito, ma questo è davvero poco probabile.

5 consigli per incrementare il tuo fondo scommesse sportive

Adesso che sai come definire e gestire il tuo fondo scommesse, vediamo invece 5 consigli per incrementare il tuo bankroll e non sprecare denaro.

Scommetti su scommesse meno rischiose

Sembra ovvio, ma puntare su delle scommesse meno rischiose è un ottimo metodo per incrementare il tuo bankroll e non perdere soldi. Considera sempre se quello su cui stai giocando, in caso di perdita, potrebbe danneggiare molto il tuo patrimonio. Cerca sempre scommesse di valore, dove la quota ricompensa bene il rischio di perdere i soldi puntati.

Fai un’analisi completa della partita

Prima di giocare su una partita a caso, fai un’analisi completa di essa. Valuta bene le quote, le possibilità di vincita e di perdita, e tutto quello che potrebbe interessarti. Dare un’occhiata anche ai risultati dei mesi precedenti potrebbe essere un indicatore per capire quale sarà il risultato della partita.

bankroll scommesse

Non essere avido

Questo consiglio potrebbe sembrare banale, ma noi lo ripetiamo: non essere avido. Il gioco è divertente ma alla base deve rimanere quello per cui è stato creato: intrattenimento. Certo, guadagnare dei soldi è un obiettivo correlato, ma ricorda sempre di non strafare e di mantenere i piedi per terra. Se sai di poterti permettere una certa cifra al mese nel tuo fondo scommesse sportive, non sforare solo dopo una grande vincita. Assicurati che il tuo bankroll sia sempre correlato al tuo stile di vita e alle tue possibilità.

Segui i consigli di esperti validi

Anche per quanto riguarda la gestione bankroll scommesse ci sono degli esperti. Leggi il più possibile informazioni su siti validi e sicuri, e non affidarti alla prima persona che si spaccia come esperto di scommesse. Tieniti sempre aggiornato sui bookmaker a cui sei interessato e valuta le loro offerte, promozioni, quote e quant’altro. Nel lungo termine, scommettere sul sito di un bookmaker che prevede quote migliori farà la differenza sul capitale che hai deciso di adibire al gioco d’azzardo.

Segui le tue regole

Fidati di te stesso e delle regole che ti sei prefissato. Questo significa anche non andare oltre al tuo budget ma piuttosto revisionarlo ogni tanto, ad esempio ogni 3 mesi. Se ricevi un aumento a lavoro, magari potrebbe essere il momento di alzare il tuo fondo scommesse sportive. Oppure, se hai ricevuto svariate vincite positive molto buone, investi dei soldi in più sul bookmaker che offre le quote migliori, senza esagerare. Rispettare gli standard decisi all’inizio è molto importante per incrementare il tuo fondo scommesse ed evitare di perderlo in un batter d’occhio.

Conclusione sul fondo scommesse sportive

Avrai sicuramente capito come definire e gestire un fondo scommesse sportive ma soprattutto, sai quanto sia importante farlo. Partire preparati e avere un’idea di quello che stai facendo è essenziale per non lasciarsi prendere dalla foga del gioco e mantenere i piedi per terra. Ricorda sempre di adattare il bankroll per le scommesse sportive al tuo stile di vita e a quello che puoi permetterti. Non aumentarlo alla prima vincita ma cerca sempre di farlo gradualmente, se e quando puoi davvero farlo. Inoltre, tenersi sempre aggiornati sulle novita, sui metodi di gestione del fondo scommesse e leggere i consigli degli esperti del settore dovrebbe essere fatto da tutti i giocatori, specialmente i principianti. Ci sono una moltitudine di siti web dove troverai consigli affidabili di persone esperte.

Insomma, saper come gestire un fondo scommesse sportive è necessario per fare scelte consapevoli e non diventare dipendenti dal gioco, ma farlo sempre con la testa.

Ultimo aggiornamento: Febbraio 2024

Appassionata di sport, libri, viaggi, auto, fogli di giornale...Classe '97, laureata in lingue orientali, cresciuta a pane e calcio in provincia di Bergamo, anche se la mia squadra del cuore non è l’Atalanta. A proposito, simpatizzo varie squadre ma non chiedetemi quali perché tendono ad essere come le scale di Hogwarts: gli piace cambiare. Scrivo di sport e betting da anni, ormai per passione. Nel corso della mia carriera di content writer ho scritto degli argomenti più disparati, sia in italiano che in inglese, dall’attrezzatura per uffici, fino al fantacalcio, ma la costante è stata il mondo del betting. L’amore per la scrittura è nato alle medie e sono certa che mi accompagnerà per tutta la vita. Se gioco a calcio oltre a scriverne? Certo, la mia specialità è fare il decimo della disperazione a calcetto.

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

25 21 3 1 51 66
2 Juventus

Juventus

26 17 6 3 22 57
3 AC Milan

AC Milan

26 16 5 5 18 53
4 Bologna

Bologna

26 13 9 4 16 48
5 Atalanta

Atalanta

25 14 4 7 24 46
6 Roma

Roma

26 13 5 8 16 44
7 Fiorentina

Fiorentina

26 12 5 9 9 41
8 Lazio

Lazio

26 12 4 10 4 40
9 Napoli

Napoli

25 10 7 8 5 37
10 Torino

Torino

26 9 9 8 0 36
11 Monza

Monza

26 9 9 8 -3 36
12 Genoa

Genoa

26 8 9 9 -3 33
13 Empoli

Empoli

26 6 7 13 -18 25
14 Lecce

Lecce

26 5 9 12 -19 24
15 Udinese

Udinese

26 3 14 9 -15 23
16 Frosinone

Frosinone

26 6 5 15 -21 23
17 Sassuolo

Sassuolo

25 5 5 15 -17 20
18 Verona

Verona

26 4 8 14 -13 20
19 Cagliari

Cagliari

26 4 8 14 -23 20
20 Salernitana

Salernitana

26 2 7 17 -33 13

Rubriche