Seguici su

Nazionali

Perché l’Iran rischia di essere escluso dai mondiali e chi può essere ripescato al suo posto

L'Iran rischia la clamorosa esclusione dal mondiale di Qatar 2022: ecco quali squadre potrebbero essere ripescate, molto difficile per l'Italia

L'Iran rischia la clamorosa esclusione dal prossimo mondiale di Qatar 2022. Il motivo? Per la partita decisiva contro il Libano è stato vietato l'ingresso allo stadio alle 2000 donne che avevano acquistato regolarmente il biglietto per vedere la partita. In merito all'accaduto ha parlato il procuratore generale iraniano Mohammad Jafar Montazeri, che ha spiegato così la vicenda: “Se era permessa la vendita dei biglietti alle donne, bisognava trovare loro un posto adatto“. Sono poi arrivate anche le scuse del governatore Mohsen Davari e del presidente dell'Iran Ebrahim Raisi.

Dopo i passi avanti fatti nel mese di gennaio, quando era stato permesso ad un ridotto numero di donne di accedere allo stadio per la partita contro l'Iraq, si è tornati nuovamente indietro. I passi avanti erano arrivati proprio dopo una sorta di ultimatum dato dalla FIFA alla Federazione iraniana che, dopo il caso di Sahar Khodayari (la tifosa iraniana che – nel 2019 – dopo essere stata respinta all'ingresso dello stadio perché aveva provato ad accedervi vestita da uomo in occasione della partita della sua squadra del cuore – l’Esteghlal –  era poi morta dopo essersi data fuoco in segno di protesta), aveva minacciato di escludere la nazionale iraniana da qualsiasi competizione se ad un'altra donna fosse stato impedito di accedere regolarmente allo stadio.

Questo caso ha scatenato i tifosi, che ora chiedono quella sanzione che era stata promessa in caso di situazioni simili. Tifosi che hanno iniziato a sostenere tale ipotesi dopo un tweet di un membro del consiglio di amministrazione della Federcalcio iraniana, Mehrad Seradschi, che ha annunciato: “Stiamo ascoltando notizie preoccupanti dalla Fifa e dalla Confederazione calcistica asiatica“.

L'Iran rischia davvero l'esclusione dai mondiali di Qatar 2022?

Al momento nei piani alti della FIFA non è ancora arrivata la questione e non si sa se mai arriverà. L'esclusione dell'Iran dai prossimi mondiali di Qatar 2022 pare al momento più utopica che altro. L'esclusione di una nazionale già qualificata al mondiale è infatti prevista solamente in due casi specifici: o in caso di sospensione oppure in caso di esclusione della sua Federazione calcistica da parte della FIFA. Ed in questo caso l'Iran, al momento, non rischia nessuno dei due procedimenti.

Nella remota possibilità che si concretizzi una esclusione dell'Iran dai prossimi mondiali, il ripescaggio di una delle squadre che hanno fallito la qualificazione non seguirebbe delle regole ben precise. Sarebbe quindi tutto a discrezione della FIFA, che avrebbe potere totale di scelta. Il tutto è anche specificato dall’articolo 6 del regolamento, che recita: “Se una qualsiasi associazione si ritira o viene esclusa dalla competizione, la Fifa deciderà sulla questione a sua esclusiva discrezione e intraprenderà qualsiasi azione si ritenga necessario“.

L'Italia può essere ripescata per sostituire l'Iran?

Se l'eventuale esclusione dell'Iran è molto difficile, ancor di più lo è l'eventuale ripescaggio dell'Italia nel caso in cui si concretizzasse. Per quanto un ripescaggio dell'Italia potrebbe far gola, per via degli sponsor che porterebbe, rimane una delle ipotesi più remote possibili.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Nazionali