Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 4^ giornata

Cristiano Ronaldo-Gonzalo Higuain Juventus
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nella 4^ di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene in questa giornata

Ultimo aggiornamento

La 4^ giornata di Serie A avrà inizio già da venerdì con la sfida tra Cagliari e Genoa e si chiuderà domenica sera con Lazio-Parma. Nel mezzo, la Juventus affronterà il Verona, mentre Napoli e Roma saranno di scena a Lecce e Bologna. Intrigante il primo posticipo tra Atalanta e Fiorentina, ma soprattutto il derby meneghino tra il Milan e la capolista Inter. La Sampdoria cercherà di trovare i primi punti in questo campionato contro il Torino.

Consulta tutte le probabili formazioni della 4^ giornata

Cagliari-Genoa (venerdì 20 settembre ore 20:45)

Contro il Parma, nonostante il gol preso, Olsen è parso un altro portiere rispetto a quello visto con la maglia della Roma. È un’opzione, non un must. In difesa buone scelte Cacciatore e Ceppitelli – da cui non è lecito aspettarsi una doppietta ogni giornata – mentre Pellegrini sta proseguendo sulla falsa riga della passata stagione prendendo due 5,5 consecutivi. Nandez e Rog (occhio al ballottaggio con Ionita) portano la sufficienza, più intrigante in quel ruolo Castro. Battesimo gol con per Simeone che, come Joao Pedro, può esser schierato.

La media di due reti subite a partita non è invitante, ma c’è peggio di Radu in questo turno. In difesa sì a Ghiglione e Criscito, meno a Zapata. Riposano Barreca e Romero. Bene in mediana Schone, più di Lerager, mentre Saponara prenderà il posto di Radovanovic. Mai insufficienti per ora Pinamonti e Kouamé, che hanno portato uno e due gol in tre giornate, ma la sorpresa è Favilli titolare al posto del primo.

Consigliati: Castro, Ghiglione, Kouamé
Sconsigliati: Pellegrini, Cerri, Biraschi
Possibile sorpresa: Pajac

Udinese-Brescia (sabato 21 settembre ore 15:00)

Contro un Donnarumma in questo stato di forma, anche il miglior Musso non può dormire sonni tranquilli. Non danno grandi certezze i vari Becao, Samir e Opoku, ma è d’altra parte vero che se li avete presi all’asta lo avete fatto proprio per partite come quelle contro le neo-promosse. Larsen dovrebbe garantire la sufficienza. Discreta opzione per il centrocampo Fofana, meno Jajalo. Mandragora dovrebbe tornare al suo posto e si può lanciare. De Paul sarà fuori per tre turni dopo il rosso della scorsa settimana, spazio in avanti a uno tra Pussetto e Nestorovski, col primo favorito, al fianco di un Lasagna schierabile. Parte dietro Okaka, ancora non al top della forma.

Ultima senza Balotelli per il Brescia, che si affida come sempre a un Donnarumma on-fire. Joronen può stare nel mezzo tra il 7 della prima giornata e l’1 della scorsa, mentre – gol di Cistana a parte – i difensori hanno dimostrato di non essere affidabili in ogni uscita. Bene Tonali e Bisoli finora, buona scommessa anche Romulo. Ballottaggio Zmrhal-Spalek per sostituire lo squalificato Dessena, poco allettante Ayé.

Consigliati: Fofana, Lasagna, Donnarumma
Sconsigliati: Samir, Okaka, Ayé
Possibile sorpresa: Romulo

Juventus-Verona (sabato 21 settembre ore 18:00)

Ci vuole poco per pensare che in questa sfida convenga puntare tutto sui padroni di casa e praticamente niente sugli ospiti. La Juve forse non va ancora a briglia sciolta, ma non si può dubitare. Sì a tutti, da Szczesny a Ronaldo, considerando ovviamente le caratteristiche dei singoli: di base, c’è chi è più utile al fantacalcio e chi da invece un lavoro più oscuro. Inoltre, probabilmente ci saranno delle rotazioni in base all’impegno in Champions League: rischia uno tra Alex Sandro e Danilo, spazio a Dybala, Rabiot e Bernardeschi. Occhio anche a Buffon.

Sul rovescio della medaglia, poca fiducia nei giocatori dell’Hellas. È vero che se riuscissero a strappare un buon risultato allo Stadium i voti si gonfierebbero a dismisura, ma le probabilità sono troppo basse per farci affidamento. Permessa al massimo una sola scommessa, da scegliere magari tra chi come Zaccagni ha fatto bene finora.

Consigliati: Bonucci, Dybala, Ronaldo
Sconsigliati: Silvestri, Gunter, Verre
Possibile sorpresa: Zaccagni

Consulta l’elenco degli squalificati e degli infortunati in vista della 4^ giornata

Milan-Inter (sabato 21 settembre ore 20:45)

Il derby di Milano è per definizione di difficile pronostico, e questo ne rende molto complicato lo studio anche in ottica fantacalcistica. Donnarumma rischia ma difficilmente prenderà l’imbarcata, in difesa può salvarsi Romagnoli, mentre Conti sostituirà lo squalificato Calabria ma non gioca da tempo una partita intera a buoni livelli. Suso si mette perché è un fuori ruolo a centrocampo, giustificate anche le scelte Paquetà e Calhanoglu se non si hanno grandissime alternative. Piatek non si toglie.

Dopo il deludente pareggio in Champions, i nerazzurri arriveranno certamente molto motivati all’impegno contro i concittadini. Handanovic è leggermente meglio del suo omologo rossonero, i tre centrali difensivi li avete comprati perché fossero indiscutibili. Sensi il migliore a centrocampo, con il ballottaggio Vecino-Barella-Gagliardini che sembra poter esser vinto dall’ex Cagliari. Candreva è uscito contro lo Slavia ed è in dubbio. Sempre dentro Lukaku, idem per Lautaro nonostante il pressing di Sanchez e soprattutto Politano.

Consigliati: Suso, Sensi, Lukaku
Sconsigliati: Conti, Biglia, Gagliardini
Possibile sorpresa: Rebic

Sassuolo-Spal (domenica 22 settembre ore 12:30)

Con 5 gol in 3 giornate, Berardi è il capocannoniere della Serie A e va certamente messo titolare, come anche il suo collega Caputo. Ballottaggio tra Defrel e Boga, come anche a centrocampo tra Locatelli e Traoré, col secondo che è partito benissimo in questa stagione ma che al fantacalcio perde leggermente appeal proprio per il rischio di non giocare dal 1′. Sì a Duncan. In difesa non convincono i terzini, meglio Ferrari o al centro o al massimo Chiriches, per cui vale lo stesso discorso di Obiang: dopo il 4,5 contro la Roma, si risolleveranno.

Berisha ha iniziato benissimo per voto puro, ma anche stavolta può subire gol. Vicari è l’unico difensore a dare un minimo di sicurezza, Igor ha già perso gran parte dell’hype conquistato dopo la 1^ giornata. Kurtic e Petagna sono come ogni settimana i top-player biancazzurri, con Di Francesco ci si può provare: d’altronde l’ex punisce sempre.

Consigliati: Ferrari, Caputo, Di Francesco
Sconsigliati: Peluso, Reca, Missiroli
Possibile sorpresa: Duncan

Bologna-Roma (domenica 22 settembre ore 15:00)

Turno complicato per Skorupski, che si troverà di fronte un attacco da 8 gol in tre partite e ancora senza poter contare sull’infortunato Danilo. A rischio l’intera retroguardia, inclusi beniamini dei fantallenatori come Dijks e Tomiyasu. Evitabile Medel nonostante il suo unico gol nel triennio interista lo abbia segnato proprio contro la Roma, meglio Soriano per la posizione e i compiti in campo. In ottima forma Orsolini, bene anche Palacio e Sansone. Per tutti e tre, vista l’avversaria, vanno però valutate anche le eventuali alternative.

Le scelte di Fonseca per il Dall’Ara saranno sicuramente molto influenzate anche da quelle prese giovedì in Europa League. Pau Lopez ci ha abituati a non rimanere inviolato in campionato quasi quanto Olsen lo scorso anno, pur demeritando molto, molto meno sul piano individuale. Non convincono ancora Mancini e Fazio – spinosi al fanta perché prendono voti bassi ma sanno segnare – meglio sicuramente Kolarov. Veretout ha convinto all’esordio e come Cristante è un’opzione che ci sta, meglio però sia Pellegrini che Zaniolo, Kluivert o Mkhitaryan nello stesso reparto. Su Dzeko non si discute mai.

Consigliati: Orsolini, Mkhitaryan, Zaniolo
Sconsigliati: Dijks, Medel, Fazio
Possibile sorpresa: Veretout

Consulta i top e i flop della scorsa giornata

Lecce-Napoli (domenica 22 settembre ore 15:00)

Nonostante la prima vittoria in questa Serie A, sarebbe sconsiderato dare fiducia ai giallorossi contro il Napoli. No a portiere e difensori – se proprio uno dovete metterlo per forza, a sorpresa Lucioni è stato per ora il più affidabile – come anche a Tachtsidis in mezzo. Le scommesse possono essere Mancosu, Falco o Farias, ma di certo stiamo parlando di alternative: non più di uno in campo nella vostra fantasquadra.

Il portiere azzurro è una delle migliori scelte tra i pali in questo turno, che sia Meret oppure Ospina. Bene in realtà un po’ tutti, anche se bisogna capire cosa deciderà Ancelotti dopo le fatiche – fruttuose – contro il Liverpool. Possono per esempio rientrare Ghoulam e Zielinski. In attacco ci sono tanti nomi per poche maglie, ma in linea di massima daremmo fiducia a tutti. Anche da subentranti sanno pungere, e lo hanno dimostrato sia Lozano che Llorente nelle ultime uscite.

Consigliati: Ghoulam, Zielinski, Insigne
Sconsigliati: Gabriel, Rossettini, Lapadula
Possibile sorpresa: Falco

Sampdoria-Torino (domenica 22 settembre ore 15:00)

Quella doriana è l’unica squadra della Serie A ancora ferma ai blocchi di partenza. Di Francesco può riproporre il 3-4-1-2 visto a Napoli o tornare al fedele 4-3-3, ma la cosa coinvolge pochi fantallenatori in quanto a rischiare il taglio saranno giocatori come Ferrari o Jankto. Non consigliabili Audero, Murillo e Colley, leggermente meglio Linetty per caratteristiche rispetto a Ekdal in mediana. L’unico su cui non avere dubbi è il solito Quagliarella, dopo il 5 della scorsa settimana resta solo una scommessa Rigoni.

Sirigu (che pare aver superato il problema alla schiena) non sembra più dare le stesse sicurezze della stagione passata, cosa che non vale finora invece per Izzo. Schierabili in difesa anche Bonifazi, Aina e soprattutto l’ex De Silvestri. Nkoulou è rientrato in gruppo, ma potrebbe esser presto per vedergli recapitata una maglia da titolare. Belotti è un punto fermo, Zaza parte avanti nei pronostici rispetto a Verdi, che resta comunque impiegabile.

Consigliati: Quagliarella, Izzo, Belotti
Sconsigliati: Murillo, Ramirez, Djidji
Possibile sorpresa: Rigoni

Atalanta-Fiorentina (domenica 22 settembre ore 18:00)

La difesa orobica è ancora da registrare quest’anno, così Gollini può non essere propria la migliore scelta questa settimana. Ma c’è sicuramente di peggio. In difesa ovviamente meglio i laterali dei centrali, poi rispetto all’undici di Champions potranno esserci alcune rotazioni. Possibile spazio per esempio per Malinovski e Muriel dal 1′, magari anche per Pasalic o persino Arana. Irrinunciabile in ogni caso Zapata.

Montella potrebbe riproporre il 3-5-2 che ha fermato la Juventus per mettersi a specchio con la Dea e a giovarne sarebbero in primis Chiesa e Ribery. In linea teorica avanzerebbero di posizione anche i laterali Lirola e Dalbert, che possono però patire il confronto individuale con gli esterni avversari. Castrovilli e Pulgar meglio di Badelj, Milenkovic il miglior centrale difensivo finora. Boateng, Vlahovic e Pedro, dunque rischiano nuovamente la panchina congiunta.

Consigliati: Castagne, Zapata, Chiesa
Sconsigliati: Djimsiti, Dalbert, Sottil
Possibile sorpresa: Castrovilli

Lazio-Parma (domenica 22 settembre ore 20:45)

Strakosha può andar bene, considerando però possibile un -1. Acerbi è un po’ sotto il suo standard in questo momento, ma resta una miglior scelta rispetto ai vari Vavro, Radu, Patric, Bastos e Luiz Felipe. Come al solito non rinunciate ai pezzi forti come Lazzari, Milinkovic, Luis Alberto e Immobile. Possibili cambi di formazione, però, vanno monitorati fino all’ultimo e non vi darà di certo una mano il primo anticipo di venerdì.

Nonostante difensori come Alves, Gagliolo e Darmian abbiano ben figurato sinora, contro i biancocelesti dargli fiducia è meno scontato. Di sicuro, sono da evitare Sepe e Iacoponi, come anche Brugman a centrocampo e, a meno di urgenze, Hernani. Non è nella miglior forma Inglese – ma dovete valutare le alternative – un pochino meglio Gervinho. Intriga anche Kulusevski, soprattutto ora che Karamoh è già ai ferri corti con la società.

Consigliati: Strakosha, Milinkovic, Immobile
Sconsigliati: Patric, Brugman, Karamoh
Possibile sorpresa: Kulusevski

Seguici anche su Instagram: CLICCA QUI

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Chi schierare